Pubblicato in: News

Festa del papà, East Market e Irish Week: gli eventi del weekend Milano

milano-eventi-weekend

Sta arrivando a Milano un weekend talmente pieno di eventi da far girare la testa! Ad aprirlo è la Festa di San Patrizio, che quest’anno è accompagnata dalla prima Irish Week milanese. A seguire la Festa del papà, con eventi e workshop dedicati. E poi danza, gite fuoriporta e il ritorno di East Market!

Insomma, quello in arrivo sarà di sicuro un fine settimana in cui non ci si potrà annoiare. Se siete indecisi su cosa fare, niente paura! Il nostro #spiegoneweekend è qui apposta, con news e suggerimenti sugli eventi del weekend a Milano!

Meteo del weekend

Il meteo del weekend a Milano sarà senza novità, con temperature ancora basse e cielo nuvoloso. Per approfondire le previsioni del tempo giorno per giorno, la nostra guida vi indicherà temperature medie e suggerimenti sul clima.

News della settimana

Eventi del weekend da non perdere

  • Domenica 20 marzo torna a Milano East Market, con i suoi 300 espositori e tante novità in vista della primavera!
  • Dal 12 al 20 marzo a Milano si festeggiano San Patrizio e l’Irlanda con la prima Irish Week, ricca di eventi e iniziative a tema.
  • Sabato 19 marzo 2022, alle ore 16:30, e si attiverà contemporaneamente in tre città diverse, Milano, Roma e Napoli, il flash mob ideato ed organizzato dall’Associazione Movimenta, nel giorno che celebra l’importanza del ruolo dei papà nelle famiglie. La manifestazione, nata in supporto della campagna “Genitori #AllaPari”, vuole puntare l’attenzione sulla necessità di permettere ai padri di rivendicare il diritto ad un congedo di paternità retribuito più esteso ed egualitario. Ad oggi, infatti, il congedo di paternità è di soli 10 giorni ed è previsto solo in alcuni tipi di contratto, partite Iva escluse. Un gap rispetto agli altri Paesi europei da colmare, anche per rispettare la Direttiva Europea 96/34/CE sui congedi parentali. Il flash mob si terrà in tre luoghi simbolici: il Museo dei Bambini di Roma, Explora in via Flaminia 86, il Museo Muba di Milano, in via Enrico Besana 12 e, infine, presso la Città della Scienza di Napoli, in via Coroglio 57/104. Il flash mob vedrà protagonisti circa 30 papà per ogni location che si riuniranno tutti insieme con figli al seguito. I papà si muoveranno a ritmo di musica eseguendo una coreografia, a cura della danzatrice Flavia Buccero (direttrice artistica della Compagnia Movimentoinactor Teatrodanza), con i loro bebè e bambini, che danzeranno sui passeggini. 
  • Dal 18 al 21 marzo, compleanno di Alda Merini e Giornata Internazionale della Poesia, CETEC Dentro/Fuori San Vittore, la rete Piccola Ape Furibonda e Spazio Alda Merini organizzano un weekend di eventi dedicati alla bellezza della poesia e alla forza delle “donne non addomesticabili”, proprio come fu la Merini. Dal concerto open air dell’Open Mouth Blues Orchestra del 18 marzo – un ensamble di tredici elementi che suonano una coinvolgente black music attraversata da versi meriniani – a presentazioni di libri e versi poetici come in occasione del 19 marzo per la nuova raccolta di Adriana Libretti “La Conchiglia del Tempo”. Domenica 20 è previsto “liberare la Poesia” con i poeti Giampiero Neri, Guido Oldani ed Elio Pecora fino alla performance teatrale itinerante del CETEC il 21 marzo alle ore 17 “San Vittore Globe Theatre. Le Donne Folli. Omaggio ad Alda Merini” (dal Ponte Alda Merini all’ex tabaccheria di via Magolfa), con una prosecuzione, dalle ore 18:30, attraverso un microfono aperto e il pianoforte disponibile sotto la tettoia davanti al Museo, per gli amici e le figlie di Alda, musicisti e poeti. L’evento più importante e simbolico della rassegna avverrà proprio domenica, con la posa di una panchina rossa con il Municipio 6 su cui è stato impresso l’aforisma di Alda Merini «Non sono una donna addomesticabile» vicino al prezioso numero 1522, con un reading del CETEC e di Libere Sinergie. Il compleanno del 21 marzo della Poetessa dei Navigli e il lungo ponte si conclude a tarda sera proprio sui Navigli, al ristorante galleria “Fininfondo” (Ripa di Porta Ticinese, 69) per condividere un risotto allo zafferano come piaceva ad Alda e altri versi e canzoni dei poeti artisti, ospiti – nessuno escluso – dello chef Matteo, che, da piccolo, incontrava spesso la Merini che passeggiava anziana nel suo amato quartiere.
  • Fino al 20 marzo in via Volta prende il via il Moscova District Market, il primo member club di shopping dedicato alle private sale dei migliori brand della moda, del  beauty e del design. Liberty, art nouveaux, art decò, bohémien: spazio anche all’arredamento e ai complementi d’arredo targati Spazio Digu e Tortona4Arte, negozi di ricerca e selezione vintage. L’ambiente di 1000 mq è totalmente allestito ad hoc per creare un’esperienza immersiva e coinvolgente, divisa in diverse aree, da quella dedicata al lusso con le prime linee della moda italiana e francese come Hermès, Chanel, LouisVuitton, Gucci, Prada e tanti altri, ad un‘area più sportswear con una selezione dei più noti brand di gacche in pelle, montoni, trench, denim, orologi e occhiali completano l’offerta dell’abbigliamento e degli accessori. Ad arricchire l’esperienza, Cortile Flora, il bar&bistrot nato nella corte interna, dove mangiare e bere per pranzo, aperitivo e cena in un’atmosfera intima e romantica. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria sul sito dedicato.
  • Tornano gli eventi della Biblioteca degli Alberi con i BAM Season Day. Il primo appuntamento è Arriva la Primavera!, in programma per domenica 20 marzo: una giornata di festa per celebrare la rinascita della natura in tutte le sue forme, con laboratori, performance, installazioni e attività partecipative realizzate in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Brera. Tra le prime attività, che si articolano in diversi slot lungo tutta la giornata, una serie di laboratori creativi che sfociano in una installazione collettiva, un grande prato di fiori di carta illuminati con un piccolo led. Saranno invece a cura della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi, con repliche sia la mattina sia il pomeriggio, performance di danza e teatro. Completano la giornata tornei di bocce, picnic e laboratori che esplorano la botanica del parco e il suo potenziale olfattivo. A conclusione, sullo sfondo dell’innovativo “prato fiorito” che si è andato componendo nel corso della giornata con la partecipazione di tutti i cittadini e che andrà gradualmente a illuminarsi all’imbrunire, BAM presenta la performance suggestiva ed emozionante “Petali” ideata appositamente per la Festa di Primavera dai Kataklò Athletic Dance Theatre.  
  • Sabato 19 marzo Amnesia Milano presenta: Back To Be Human. In consolle Vintage Culture. Negli ultimi dodici mesi pochissimi altri artisti al mondo hanno raggiunto i risultati del dj e producer brasiliano Vintage Culture: basterà ricordare i suoi sold out al fabric di Londra e allo Space di Miami, i suoi set nei festival Creamfields e Electric Daisy Carnival, gli oltre due milioni di stream raggiunti con le sue tracce e il suo set a fine gennaio al Museu do Amanhã di Rio de Janeiro per la piattaforma Cercle. Sabato 19 marzo Vintage Culture è affiancato di B.Converso, resident all’Amnesia dal 2014, sicura garanzia di eclettismo e qualità, sempre abile con grande naturalezza ad indirizzare ogni serata nei giusti binari. Ingresso: prevendite 25 €+d.d.p. (disponibilità limitate con ingresso privilegiato); intero in cassa 30 €
  • Fino al 27 marzo, nel reparto 4 stagioni nel Garden Steflor di Paderno Dugnano (in Via Erba, 2), si potrà infatti visitare la Mostra delle piante in forma: si tratta di un’esposizione di piante sempreverdi che hanno la particolarità di avere una forma diversa da quella naturale. Queste “sculture verdi” hanno lo scopo di dare vivacità a un giardino, ma anche a un terrazzo. Ci si potrà immergere in straordinari, bellissimi, in cui l’ordine e l’armonia diventano leggi da seguire e dove affascinanti sculture, che sembrano uscite da storie fantastiche, animano ogni angolo e tutto sembra essere una sorta di libro illustrato reale e tangibile.

Concerti e musica a Milano: gli spettacoli del weekend

Arte e mostre a Milano

Cinema: eventi e film da non perdere

Eventi e attività per bambini

  • Sabato 19 marzo, per festeggiare tutti i papà in modo originale, FAO Schwarz, il negozio di giocattoli nel cuore di Milano, ha pensato a un evento in formato maxi. Ad accogliere gli ospiti, lo staff del negozio e il team del Pianoforte Gigante, un gruppo di performer specializzato in spettacoli interattivi che prendono forma dalla danza sui tasti: un nuovo format di spettacolo proposto in tutto il mondo, con più di 900 milioni di visualizzazioni video. Tra dimostrazioni e performance, gli artisti mostreranno alcuni passi di ballo da mettere subito in pratica e, come nelle indimenticabili scene di “Big” con Tom Hanks, i papà avranno la possibilità di diventare i protagonisti della loro festa danzando sul Dance-on-Piano con i propri figli.
  • Musica da Cameretta, la sorella minore della rassegna “Crescendo in Musica”, ormai anch’essa un grande classico dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, offre appuntamenti irresistibili al pubblico dai 3 ai 7 anni, la domenica mattina.  Domenica 20 marzo alle ore 11 è il turno di Una fiaba fuori tempo, sulle musiche di ČajkovskijSchubert Ponchielli, in collaborazione con la Civica Scuola di Recitazione Paolo Grassi, scritto e diretto da Emily Tartamelli e con gli arrangiamenti di Matteo Lipari eseguiti dall’Orchestra Sinfonica Kids diretta da Pilar Bravo.  

Gastronomia e ristoranti a Milano

  • Dove bere la cioccolata calda a Milano: 10 posti da non perdere
  • MIRO – Nuova Osteria del Cinema: riapre a Milano il ristorante dedicato al mondo della settima arte
  • I nuovi bar e locali aperti nel 2021 a Milano
  • Ristoranti a Milano: le nuove aperture del 2021
  • I migliori ristoranti con dehors di Milano
  • Giardino di Giada: l’autentica cucina cinese a due passi dal Duomo
  • VIVO apre a Moscova: il sapore del pesce a Milano
  • Kanji, il fusion arriva anche a casa. La nostra recensione
  • Abbiamo provato La Pescheria, il nuovo arrivato nella famiglia Sapori Solari
  • Carne, il primo One Thing restaurant di Milano
  • La Forgiatura Bistrò, il ristorante aziendale si reinventa. La nostra recensione
  • Immorale, la nostra recensione del bistro di Porta Venezia
  • All’Origine, l’aperitivo gourmet a Crocetta
  • Sabato 19 marzo si terrà all’Hotel Melià di Milano la prima Giornata del Vino di Golosaria, che per tutta la giornata aprirà le porte a operatori e appassionati winelovers con la presenza di produttori vitivinicoli lombardi e l’Enoteca realizzata da Ascovilo (Associazione Consorzi Vini Lombardi) per conoscere le sfaccettature delle varie zone del vino della regione. A completare il quadro, un programma di ben 8 masterclass, condotte da Paolo Massobrio e Marco Gatti, oltre a un parterre di produttori food lombardi selezionati da ilGolosario, espressione dell’eccellenza regionale. Per l’occasione, il ristorante Mamì dell’hotel Melià ospiterà la seconda cena della Settimana del Gusto, presenti Paolo Massobrio e Marco Gatti, con un menu degustazione composto da coni di pasta croccante con tartare di manzo e spuma di Grana Padano Dop; bottoni di semola di grano duro ripieni porchetta fatta in casa, crema al Grana Padano Dop e favette verdi; mignon di manzo cotto a bassa temperatura con millefoglie di melanzana croccante e mousse di Grana Padano Dop; la nostra sbrisolona con gelato al Grana Padano Dop. In abbinamento ai piatti il Garda Chardonnay, il Lugana e il Valtellina Superiore Valgella. Per il pubblico, l’ingresso è a pagamento (€ 10 di ingresso + € 10 di calice, necessario per la degustazione), nella fascia oraria 16-22.30. I biglietti sono acquistabili solo online. 
  • Dal 18 al 20 marzo in Piazza Città di Lombardia si terrà la sesta edizione di Milano in Vino, tre giorni dedicati al nettare di Bacco tra degustazioni e masterclass guidate per scoprire il ricco patrimonio enologico italiano. Organizzata da Arte del Vino, Milano in Vino è l’opportunità, sia per i wine lover “alle prime armi”, sia per i palati più esperti, di entrare in contatto con una cinquantina di produttori provenienti da tutt’Italia confrontandosi direttamente con i vignaioli. Arricchiranno la proposta di Milano in Vino alcune specialità gastronomiche perfette da abbinare alle degustazioni, come i molluschi del Consorzio dei Pescatori di Goro e i prodotti tipici del territorio piemontese come salumi e formaggi selezionati da Il Piemontese, gastronomia che propone anche funghi e prodotti da forno. Ad accompagnare il wine tasting, nelle giornate di sabato e domenica si terranno alcune masterclass di approfondimento condotte dai professionisti dell’Associazione Italiana Sommelier Lombardia che guideranno il pubblico nella conoscenza del vino nelle sue diverse e affascinanti espressioni. Due le modalità per accedere all’evento: diurna, nelle giornate di sabato e domenica dalle 12 alle 19, e serale, il venerdì e il sabato dalle 19 alle 24. Biglietti: 10€ (comprende calice, taschina porta calice e 4 degustazioni; le consumazioni successive saranno possibili tramite l’acquisto di appositi token (1 token = 3,5€ oppure 3 token = 10€), 1 token equivale a una degustazione)
  • Ha debuttato nel cuore di Milano, in via Ansperto, un nuovo farmers’ market: dalle 8.30 alle 13.30 ogni giovedì pane e prodotti da forno, verdura e frutta fresca di stagione, carni e uova, salumi e formaggi. Nel catalogo de Il Buono in Tavola 2 il meglio della produzione agricola lombarda a chilometro sincero, dal pane al companatico inclusi riso e farine, vini naturali, conserve e confetture, succhi di frutta, miele, zafferano. Prodotti genuini, freschi e di stagione frutto della passione dei produttori per il territorio di cui sono espressione. Dalle cascine alle tavole dei  milanesi, questi i protagonisti: Cascina Santa Brera (San Giuliano Milanese) con pane, focacce, grissini e altre specialità da forno, uova, frutta e verdura bio, conserve di pomodoro, confetture e succhi di frutta; Cascina Aurelia (Bariano, Bg) con i formaggi e gli  yogurt di capra, i cosmetici a base di latte di capra; Azienda Agricola Angela Rossa (Fontanelle, Bg) con carni avicole e bovine, uova, salami e farina gialla; Azienda agricola Teti Domenico  (Carbonara al Ticino , Pv) con verdura e frutta, i sottaceti, i minestroni pronti nel sacchetto da cuocere; Azienda agricola Pace Antonio con il suo miele delle arnie che porta in primavera sulle montagne della Valchiavenna; Sparano Capelli con i vini naturali prodotti sulle colline al confine tra Lombardia ed Emilia.
  • Classico Milano dà il via a un mese di serate dedicate all’enogastronomia sostenibile: sei appuntamenti per conoscere da vicino aziende locali e i loro prodotti declinati in squisite preparazioni. Info, menù e prenotazioni.

Gite fuori porta

  • Tour dei bacari a Venezia: la nostra guida a spritz, ombre e cicchetti!
  • Weekend a Torino: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare in città
  • Sabato 19 e domenica 20 marzo inaugura a San Martino Siccomario (PV) il primo Villaggio delle Uova in Italia. Molte le sorprese in programma nel primo fine settimana del Villaggio: gli organizzatori hanno previsto laboratori creativi, animazione, giochi. Nello specifico, nell’arco della giornata ci sarà la possibilità di partecipare ad un laboratorio didattico per scoprire curiosità e abitudini degli alpaca ma anche a un laboratorio creativo per artisti in erba alle prese con la decorazione degli incarti delle uova di Pasqua (iniziativa, questa, che sarà presente tutti i fine settimana dal 19 marzo al 18 aprile). Tra gli ospiti del Villaggio, farà il su debutto sabato 19 marzo anche il Museo Ovopinto di Civitella del Lago (Terni) le cui creazioni, in trasferta per l’occasione, verranno esposte in una singolare mostra. Il Museo Ovopinto è museo unico al mondo, un piccolo gioiello nato per raccogliere ed esporre tutte le uova dipinte messe insieme dall’Associazione Culturale giovanile che da ben 23 anni bandisce la Mostra Concorso Nazionale “Ovo Pinto” (uovo dipinto, in dialetto). Tra le collaborazioni che caratterizzano questa prima edizione del Villaggio delle Uova anche quella con il Museo dell’Oltrepò, diretto da Simona Guioli, che sarà presente con una selezione delle collezioni di botanica, zoologia, paleontologia, archeologia, mineralogia.

Alla scoperta di Milano

Etichette:
Milano Weekend