Pubblicato in: Viaggi

Le escursioni in montagna più belle a meno di due ore da Milano

Beatrice CurtiBeatrice Curti 1 settimana fa
montagna-trekking-estate

meno di due ore d’auto da Milano ci sono moltissime località montane che propongono tutto quello che cercate: aria fresca, natura, baite, polenta e una gradita fuga dal caldo in arrivo!

Abbiamo raccolto i sentieri di montagna più belli a pochi km dalla città, alcuni adatti a principianti e famiglie, altri più impegnativi dedicati a chi ama le sfide. E se in montagna amate il brivido, perché camminare su un ponte tibetano? Nella nostra guida trovate i più belli d’Italia, compreso il più alto d’Europa (è vicino a Milano!)

Sentiero di Monte Croce, Omegna (NO)

Omegna_panorama

Sopra Omegna, in località Alpe Camasca, parte il sentiero di Monte Croce. Un meraviglioso percorso all’ombra di boschi secolari e pascoli verdi, fino alla vetta a 1643 metri d’altezza. Dalla cima è possibile godere di una splendida vista sul Monte Rosa e sul vicinissimo lago d’Orta. Nelle giornate limpide il panorama a 360° permette di vedere anche i laghi Maggiore, Mergozzo e di Varese.

  • Difficoltà: facile
  • Durata media: 2 ore
  • Dislivello: 400 m

Riserva Naturale Valsolda, Dasio (CO)

dasio-valsolda-como

Un percorso lungo le asperità del cosiddetto Percorso nella roccia, sul versante italiano del lago di Lugano. Torrenti, ponticelli e pozze d’acqua rendono questo itinerario molto suggestivo. Pensato per avere più tappe, il percorso si snoda all’interno della Riserva Naturale, dove sono presenti fontane e aree attrezzate per soste e picnic. Il termine della camminata porta all’Alpe Pessina, il punto più alto del percorso (1217 m), dal quale è possibile ridiscendere collegandosi alla prima parte del sentiero.

  • Difficoltà: media
  • Durata media: 6 ore
  • Dislivello: 620 m

Antica Strada Valeriana, Brescia

Il percorso della Via Valeriana è antichissimo: tracciato dagli antichi romani lungo la Val Camonica, è stato per secoli l’unica via d’accesso tra Brescia e gli abitanti della valle. Lungo circa 24 km, il percorso attraversa i caratteristici paesini della zona, insieme a campi, chiesette e uliveti. Il tutto con una vista mozzafiato sul lago d’Iseo. Ovviamente è possibile percorrere solo parte della Strada Valeriana, scegliendo di fare più tappe lungo il percorso.
Noi consigliamo il tratto tra Dosso e Colpiano, uno dei più belli dell’antica strada.

  • Difficoltà: molto facile
  • Durata media: 9 ore (percorrendo l’intero sentiero)
  • Dislivello: 1135 m

Cima di Morissolo, Verbania (VCO)

Castelli_di_Cannero_dal_lago
I castelli di Cannero visti dal lago

Una passeggiata più che un’escursione. Semplice, ma dal grande effetto, il percorso sale da Piancavallo fino alla cima, lungo le trincee e i tunnel della Prima Guerra Mondiale. La vista una volta arrivati in cima è mozzafiato: dai castelli in mezzo al lago di Cannero, fino al Monte Tamaro e, nelle giornate più limpide, anche il Resegone diventa visibile da Morissolo. Consigliata anche ai bambini più piccoli, a causa della pendenza ridotta e della breve durata.

  • Difficoltà: molto facile
  • Durata media: 40 minuti
  • Dislivello: 100 m

Rifugio Laghi Gemelli, Val Brembana (BG)

Laghi_Gemelli-val-brembana

Escursione in alta Val Brembana, partendo dal lago di Carona fino alla località Laghi Gemelli, così chiamata per i due laghetti che la caratterizzavano, ora diventati un solo bacino. Il percorso si snoda all’interno di un bosco a 1500 metri di quota. Usciti dal bosco si costeggia un altro lago, il Marcio e si arriva al lago del Becco e al lago delle Casere, fino a raggiungere il rifugio, a 1991 metri di altitudine.

  • Difficoltà: impegnativo
  • Durata media: 6 ore
  • Dislivello: 900 m

Sacro Monte di Varese, Parco Regionale del Campo dei Fiori (VA)

sacro-monte-varese-chiesa
Una delle cappelle del Sacro Monte di Varese

Un luogo di pellegrinaggio molto antico, quello del Sacro Monte di Varese è forse uno tra i più bei percorsi sacri della Lombardia. Costruito nel Settecento, ma frequentato fin dal Medioevo, il percorso si snoda lungo un viale di ciottoli, interrotto da 14 cappelle e 15 archi, che rappresentano i Misteri del Rosario. Lungo il percorso si gode di un bellissimo panorama su Varese e i suoi laghi; nelle giornate terse si può vedere persino lo skyline di Milano!

All’arrivo in cima vi aspetta il santuario e Santa Maria del Monte, un borgo rimasto fermo nel passato, con i suoi portici e le viette di pietra.

  • Difficoltà: facile
  • Durata media: 1 ora (senza considerare le soste alle cappelle)
  • Dislivello: 250 m

Sentiero delle Trincee, Monte Generoso (CO)

monte-generoso-panorama

Un itinerario nella storia, lungo dodici livelli di trincee scavate nella roccia lungo il crinale di Monte Generoso, accanto ai laghi di Como e Lugano. La montagna era, per la sua posizione strategica, un punto fondamentale per controllare il territorio lombardo durante la Grande Guerra.

  • Difficoltà: media
  • Durata media: 5 ore
  • Dislivello: 480 m

Lago “Bidet della Contessa”, Valtellina (SO)

Valdimello_lago

Una delle escursioni più belle della Valtellina da fare in estate. Questo lago di montagna dal nome decisamente curioso si trova nella Val di Mello, in provincia di Sondrio.  Lasciando l’auto a Borgo San Martino, la camminata per raggiungere le acque cristalline e gelide del lago è di circa 2-3 ore. Il percorso è quasi totalmente pianeggiante, quindi adatto anche a persone meno esperte e ai bambini più piccoli. Anche gli amanti dello sport qui possono trovare soddisfazione: la zona intorno al lago è molto conosciuta dagli amanti dell’arrampicata per le sue pareti adatte a tutte le difficoltà.

  • Difficoltà: facile
  • Durata media: 5 ore
  • Dislivello: 200 m

Come arrivare in montagna da Milano

Le montagne non sono così lontane dalla città come sembra se si ha a disposizione un’auto, che sia di proprietà o che sia scelta in un autonoleggio a Milano: imboccando la A4 direzione Venezia è possibile arrivare in poco meno di un’ora nelle splendide alture bergamasche, uscendo a Dalmine o proprio a Bergamo e proseguendo verso Carona, dove parte il sentiero per arrivare ai Laghi Gemelli e al Lago Rotondo.

Se invece vogliamo andare verso il nord della Lombardia e arrivare al Sacro Monte di Varese possiamo imboccare la A8, la famosa (e suggestiva) autostrada dei Laghi e uscire a Varese, dalla quale parte la salita per il parcheggio poco sotto la prima cappella del pellegrinaggio.

Per andare verso Como, dove troviamo la Valsoda e le trincee su Monte Generoso dobbiamo invece imboccare la A36 verso la Svizzera e uscire a Chiasso, proprio al confine tra le due nazioni, dove si trovano le bellissime montagne a picco sul lago di Como.