Pubblicato in: News

Vaccino Covid a Milano aperto a tutti: come prenotare e info utili

RedazioneRedazione 4 mesi fa
Vaccino anti-covid-milano

Le prenotazioni per il vaccino contro il Covid in Lombardia e a Milano sono attive per tutte le fasce di cittadini. A partire da giovedì 3 giugno 2021 il vaccino è stato reso disponibile per tutte le fasce d’etàIn Lombardia le prenotazioni si sono attivate alle 21 di mercoledì sera.

Dopo 15 giorni dalla prima dose diventerà disponibile il Green Pass (lo potete trovare sull’app IO entrando con le vostre credenziali), valido fino alla data della seconda dose. Dopo aver effettuato il secondo vaccino il Green Pass sarà rinnovato e resterà valido per 9 mesi.

Vaccino Covid a Milano: come prenotare

Attualmente tutte le persone senza più limiti anagrafici potranno avere accesso al vaccino anti-Covid tramite il nuovo sito ufficiale messo a disposizione. Per quanto riguarda i soggetti fragili non autosufficienti la prenotazione potrà includere anche i tutori. Dal 3 giugno possono accedere al vaccino anche gli under 29, che in Lombardia hanno visto un boom di iscrizioni: quasi 400 mila ragazzi hanno prenotato la somministrazione (dati raccolti dalle 21 del 2 giugno alle 10 di oggi).

Per prenotare sono obbligatori i seguenti documenti, utili anche ai caregiver dei disabili non autosufficienti.

  • Tessera sanitaria
  • Telefono fisso o numero di cellulare

Una volta inseriti i dati il sito invierà un SMS al numero inserito (o una telefonata nel caso si sia scelto un numero fisso) con un codice di verifica, necessario per confermare la prenotazione. Una volta completata l’operazione verrà rilasciata una ricevuta in cui sono riportati i dati del richiedente e un codice di prenotazione.

Durante la prenotazione si potrà scegliere tra un range di date e orari disponibili, mentre il centro vaccinale sarà scelto in base all’indirizzo di residenza e non è modificabile. Una volta selezionato l’orario verrà mostrata anche la possibile data del richiamo. Dopo aver confermato e ricevuto il codice univoco di prenotazione non sarà più possibile cambiare la data scelta.

Portale Poste Italiane: come funziona

Regione Lombardia il 2 aprile ha aperto un nuovo portale per le prenotazioni, da affiancare a quello già esistente, che ha riscontrato più di un problema nel corso del tempo. Dalle 21 di mercoledì 2 giugno il portale è attivo per accogliere le prenotazioni della nuova fascia under 29.

Come ci si prenota? Si entra nel portale e si compilano i campi richiesti: codice fiscale, numero della tessera sanitaria, residenza e numero di telefono (fondamentale per essere contattati per la conferma). Successivamente si può scegliere tra uno slot di date quella preferita e la sede dove si vuole effettuare la vaccinazione.

Una volta effettuata la trafila online arriverà un SMS sul telefono indicato, comprensivo del QR code da mostrare al momento della vaccinazione. Volendo è possibile anche stampare l’avvenuta conferma dal pc, nel momento in cui comparirà a schermo dopo la prenotazione.

Una seconda opzione è quella di recarsi personalmente agli sportelli Postamat, dove si può prenotare facilmente la vaccinazione dall’interfaccia semplificata. Le vaccinazioni si possono prenotare anche tramite call center (800.009.966, attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18) o chiedendo al proprio postino, che registrerà la prenotazione sui palmari di Poste Italiane.

Vaccino a Milano: modalità e piano di somministrazione

Le vaccinazioni in Lombardia sembrano avere un momento di accelerazione dopo la partenza a rilento dei mesi passati. Al momento sono state somministrate più di 6 milioni di dosi, superando il 94% del totale consegnato alla regione. Per rimanere sempre aggiornati sui numeri delle vaccinazioni il portale della Regione viene aggiornato ogni sera alla chiusura degli hub vaccinali (alle 20).

A Milano si stanno diffondendo i punti di vaccinazione drive-trough, in cui ci si potrà vaccinare senza scendere dall’auto. Sono 29 i centri attivi in Lombardia, a cui si aggiunge la struttura del Parco di Trenno, la più grande in Italia per il processo dei tamponi. A partire da inizio aprile quattro linee su sei del centro sono state destinate ai vaccini, con l’obiettivo di vaccinare fino a 2.000 persone al giorno.

Dal 25 aprile è attivo anche il gigantesco hub vaccinale del Palazzo delle Scintille, ex Padiglione 6 della Fiera di Milano in piazzale VI Febbraio. Un sistema su 72 linee di erogazione che potrà somministrare fino a 10 mila vaccini al giorno. Si tratta dell’area vaccinale più grande d’Italia insieme allo spazio allestito alla Fiera di Brescia. Le linee saranno attive dalle 8 alle 20 tutti i giorni, weekend compresi. Lo spazio darà priorità alle persone fragili non ancora vaccinate.

Nuove dosi in arrivo in Lombardia

Secondo i ritmi attuali la Lombardia ha dato una previsione delle prossime prenotazioni per le fasce d’età rimanenti, nonostante le somministrazioni giornaliere non siano esattamente a pieno ritmo: a causa delle dosi in esaurimento attualmente si stanno somministrando circa 85 mila vaccini al giorno, contro le 120 mila dosi potenziali. Nelle prossime settimane questo trend potrebbe aumentare grazie alle dosi di AstraZeneca in arrivo. La percentuale di rifiuto del vaccino anglo-svedese è molto bassa nella regione (circa lo 0,5%) e questo ha convinto il generale Figliulo a portare le dosi da 66 mila a 126 mila in Lombardia.