Pubblicato in: Evergreen

Cosa fotografare a Milano: non solo Duomo, ecco gli scatti più iconici

cosa fotografare a milano

Lo scatto fotografico sta diventando sempre più parte del nostro quotidiano e, soprattutto dei nostri viaggi. Ed è stato proprio un fotografo viaggiatore Mike Wong a ideare e realizzare, in collaborazione con Google, PhotoSpots, la mappa interattiva con i luoghi da fotografare nel mondo.

Attraverso Maps si visualizza una mappa termica e, man mano che la saturazione aumenta, aumentano i punti per gli scatti indimenticabili, differenziati anche a seconda del periodo dell’anno. Ovviamente la mappa interattiva non è ancora terminata, ma almeno per il momento uno dei luoghi più pieni di possibili fotografie è proprio il nostro Belpaese nel nord Italia.

Ecco quindi una breve guida per alcuni dei luoghi per scattare una fotografia a Milano!

Cosa fotografare a Milano: i monumenti

Partiamo dai grandi classici facendo una selezione di alcuni dei monumenti da fotografare e tra i più fotografati.

In pole position, manco a dirlo, il bellissimo Duomo di Milano da ogni prospettiva, dalla cima delle guglie alle vetrate del museo del ‘900, dalla piazza con tanto di statua equestre o di straforo dalla Galleria Vittorio Emanuele.

piazza duomo milano

Proprio la Galleria è il secondo luogo impedibile. Il salotto di Milano, col suo toro e la vetrata centrale viene immortalato da turisti e anche dai cittadini che ci passano ogni giorno, rimanendo comunque sempre stupiti.

galleria vittorio emanuele

A due passi dal Duomo troviamo anche l’imponente Palazzo Mezzanotte con la sua particolare statua L.O.V.E. Chi passandoci non ha mai scattato una foto qui?

palazzo mezzanotte

Ovviamente allontanandoci leggermente ci si imbatte nel bellissimo Castello Sforzesco, luogo di musei e storia

castello sforzesco milano

e, solo poco più in là, nell’Arco della Pace che svetta tra un locale e l’altro.

arco della pace

Luogo di politica e di convegni ma anche di meravigliosa architettura è il Palazzo della Regione con la sua vetrata all’ingresso fotografata da tutti.

palazzo della regione

Non potevano mancare la Basilica di Sant’Ambrogio, il patrono di Milano e la Triennale con le sue mostre sempre nuove e innovative.

E non potevamo non citare CityLife con le sue torri…

cosa_fare_a_milano_nel_weekend
Foto: Alessio Cappuccio

…così come lo skyline visibile da Piazza Gae Aulenti

eventi_milano_weekend
Foto: Pixabay

Cosa fotografare a Milano: natura e punti di vista inediti

Ma per dimostrare che Milano non è solo architettura ecco anche alcuni luoghi ricchi di natura da non perdere per chi vuole portarsi a casa il completo reportage fotografico.

Prima di tutti il Naviglio con la recente Darsena affollato di giorno e notte e meraviglioso al tramonto.

navigli

Nel centro storico di Milano invece si trova l’enorme Parco Sempione col suo romantico ponte delle sirene e gli ampi spazi per rilassarsi.

parco sempione

In ultimo tra le mille fontane di Milano ce n’è una nella zona di recente costruzione di CityLife, anche se la sua storia risale a molti anni prima. La fontana delle Quattro Stagioni che si estende in tutta la sua bellezza in piazza Giulio Cesare.

fontana quattro stagioni

Infine Milano è bella sempre e comunque, ma vederla da prospettive diverse la rende magica. Provate a vederla dall’alto del Palazzo della Regione,

palazzo della regione

o mentre sfilate per le vie del centro sul un antico tram storico. Così basterà guardare fuori da finestrino per scovare altri mille posti da immortalare con la propria macchina fotografica.

tram milano

Etichette:
Offerta Libraccio 2018