Pubblicato in: Concerti

Milano Music Week 2021: gli eventi e gli artisti presenti

Redazione 5 giorni fa
Vasco Rossi_music-week-milano-min
Ph: Gianluca Simoni

Il 22 novembre, subito dopo il termine di BookCity 2021, aprirà a Milano Music Week, la settimana dedicata al mondo della musica, attesa più che negli scorsi anni. Sarà Vasco Rossi a inaugurare ufficialmente l’edizione 2021 della settimana della musica di Milano con un esclusivo keynote sul canale streaming della Milano Music Week in occasione della pubblicazione, il 12 novembre, del nuovo album “Siamo qui”.

Dal 22 al 28 novembre Milano ospiterà concerti, eventi live e in streaming oltre a incontri con gli addetti ai lavori dedicati al futuro dell’industria musicale, che tanto ha sofferto nell’ultimo anno. Tra i tantissimi ospiti in programma nella sezione Milano Music Week Incontra anche Loredana Bertè, Peter & Anna Gabriel,Caparezza & Rancore, Sangiovanni, Caterina Caselli, Mecna, Ornella Vanoni, Dardust e Beba.

Music Rocks Here: l’edizione 2021 dedicata al mondo dei live club

La musica dal vivo e il mondo dei live club saranno al centro della quinta edizione – dal titolo Music Rocks Here – per riportare ancora una volta l’attenzione su uno dei settori più colpiti dalla crisi pandemica. Non a caso Apollo Milano – popolare club nel cuore dei Navigli e punto di riferimento per il mondo musicale – è stato scelto come il centro della Milano Music Week, ospitando diversi appuntamenti tra performance live, incontri e panel.

L’edizione 2021 della MMW si arricchisce inoltre di una nuova curatela artistica: Nur Al Habash, Direttrice della Fondazione Italia Music Lab nuovo hub nato da un’idea di SIAE per il sostegno ai giovani music creator italiani, affianca infatti lo storico curatore artistico Luca de Gennaro – VP Talent & Music ViacomCBS Networks per Sud Europa e Medio Oriente – per la selezione delle proposte e dei contenuti che daranno vita al ricco programma della settimana.

Confermano inoltre la loro presenza anche per questa edizione CPM Music Institute, SAE Institute e ALMED – Master In Comunicazione Musicale in qualità di educational partners, mentre DICE torna come ticketing partner dell’iniziativa.

Milano Music Week 2021: le macroaree

Inaugurazione

A dare ufficialmente il via all’edizione 2021 della Milano Music Week sarà Vasco Rossi con lo speciale MMW Incontra Vasco, un esclusivo keynote–in occasione del nuovo album “Siamo qui” in uscita il 12 novembre, che sarà trasmesso sul canale streaming della MMW lunedì 22 novembre alle ore 12 e in replica alle ore 21. A seguire, presso l’Apollo Milano alle ore 12.30 si terrà l’Opening Istituzionale della Milano Music Week.

MMW Incontra

Si riconferma anche per quest’anno l’appuntamento con MMW Incontra, il format per scoprire più da vicino vita, carriera e nuovi progetti di grandi nomi della musica. Gli incontri saranno sia in presenza nelle sale dell’Apollo Milano, la nuova “casa” della MMW, sia in live streaming sui canali dell’iniziativa. Per tutta la settimana, con più appuntamenti al giorno, il pubblico avrà la possibilità di incontrare numerosi artisti che abbracciano diverse generazioni: dalle signore della musica italiana Loredana Bertè, Caterina Caselli e Ornella Vanoni fino ai talenti emergenti come Beba e Sangiovanni, passando attraverso nomi di successo tra cui Mecna e Dardust.

Due esclusivi interventi in streaming animeranno la prima giornata degli MMW Incontra: Vasco Rossi che darà ufficialmente il via all’iniziativa e, a seguire, Peter Gabriel insieme a sua figlia Anna, fotografa e regista. Il ciclo di incontri si arricchisce inoltre di uno speciale appuntamento “Parole³ (Le basi, lealtezze e le profondità)” che vedrà i rapper/cantautori Caparezza e Rancore in un dialogo a due.

Incontri, panel e workshop

Non solo musica e intrattenimento, ma anche formazione: durante la settimana non mancheranno i momenti formativi e gli approfondimenti sulle professioni e opportunità nel mondo della musica proposti dalla Milano Music Week. Tanti e stimolanti gli approfondimenti proposti dai Promotori SIAE, FIMI, NUOVO IMAIE e Assomusica e degli educational partner CPM Music Institute, SAE Institute e ALMED-Master In Comunicazione Musicale e degli altri partner coinvolti nell’iniziativa.

Dai webinar ai panel, dai talk ai workshop saranno numerose le occasioni rivolte a coloro che lavorano nella filiera e a tutti gli amanti della musica per approfondire le tematiche più attuali legate al settore come la blockchain e il diritto d’autore, l’intersezione tra musica e videogame, il futuro dello streaming, le future sfide del mercato globale a partire dai nuovi assetti dettati dalla pandemia, le prospettive per il mondo del live, l’inclusività e la gender equality ecc.

Linecheck – Music Meeting and Festival

Anche per questa edizione, Linecheck-Music Meeting and Festival si conferma main content partner di MMW. Dal 23 al 25 novembre torna l’appuntamento dedicato agli addetti ai lavori e a manti della musica che avrà luogo in un nuovo formato ibrido-in presenza e in diretta streaming-con tre giorni di incontri, workshop, panel e showcase dedicati al mercato e alla filiera musicale nazionale e internazionale. Linecheck, la più importante music conference italiana, quest’anno si presenta con un taglio tutto nuovo, ispirato dal tema REVERSE.

Milano incontrerà l’Europa degli innovatori della filiera musicale, protagonisti di quel cambiamento in chiave digitale e green che sarà la cifra dello sviluppo sostenibile anche nel settore musicale. Attraverso la piattaforma digitale live.linecheck.it, il festival connetterà Londra, Berlino, Amburgo, Haldern, Parigi e Madrid dove si svolgeranno altrettante serate in presenza che in contemporanea con Milano comporranno il programma musicale dell’evento.

Tra i nomi in line-up Iosonouncane, James BKS, LA NIÑA, Pufuleti, Melenas, Warm Gravese molti altri. A BASE Milano invece, vero head quarter del festival, oltre 30 start-up ed innovatori proporranno le proprie soluzioni tecnologiche a servizio della filiera agli oltre 1000 delegati nazionali ed internazionali ed ai 150 tra speaker e rappresentanti istituzionali, impegnati nel raccontare in 80 panel tematici il futuro dell’industria musicale.

Appuntamenti da non perdere

  • Lunedì 22 novembre presso gli spazi del Garage Moulinski sarà presentato “Cantautori a scuola”, un progetto di divulgazione-nato dalla collaborazione tra Fondazione Gaber e Officine Buone, con il contributo di Fondazione di Comunità Milano-pensato per portare le canzoni dei grandi cantautori italiani in 8 scuole superiori di Milano come nuova materia di studio, al fine di valorizzare il grande patrimonio culturale del nostro cantautorato e condividerlo con le nuove generazioni.
  • Martedì 23 novembre, all’Apollo Milano, si terrà la festa per l’MTV Unplugged dei Negrita, registrato lo scorso luglio nell’Anfiteatro Romano di Arezzo e che, dal 26 novembre, diventerà un album e uno speciale tv.
  • Mercoledì 24 novembre Triennale Milano Teatro ospiterà la proiezione in anteprima di “MILANO CLUB 1995-2001”, uno speciale documentario sulla scena milanese di fine millennio, scritto e diretto da Andrea Cavallari.
  • Mercoledì 23 novembre prenderà il via IMAGinACTION, il festival internazionale del videoclip con un appuntamento in diretta streaming dal Teatro Arcimboldi di Milano: protagonista sarà Rocco Hunt che si racconterà al pubblico attraverso i video più significativi della sua carriera.
  • Giovedì 25 novembre, nella fucina creativa che è il quartiere NoLo, che ogni sera propone spettacoli e dj set in varie location, si terrà The Mixtape, la serata settimanale dedicata alla musica in vinile del locale GhePensiMi, che per l’occasione vedrà due ‘special guest’ di spicco :God bless computers e Luca de Gennaro, oltre ai resident dj’s Bassi Maestro e Goedi.
  • Giovedì 25 e venerdì 26 novembre al Teatro degli Arcimboldi, Carmen Consoli sarà protagonista di due serate live, con il suo nuovo album “Volevo fare la rockstar”
  • Sabato 27 novembre all’Apollo Milano si terrà il talk “15 anni di Tradimento: quando il rap italiano è cambiato per sempre”, a cura della Fondazione Italia Music Lab, sarà invece dedicato all’iconico album di Fabri Fibra e alle sue influenze sulla storia e l’evoluzione della musica rap nel nostro Paese. All’evento parteciperanno Paola Zukar, Big Fish, Luca de Gennaro e Marta Blumi Tripodi.
  • Sabato 27 novembre BNKR44, giovane collettivo toscano post-rap, animerà il palco dell’Apollo Milano, mentre i Dead Visions, band dell’attore Francesco Mandelli, presenteranno il disco d’esordio al BIKO. Sempre sabato a Mare Culturale Urbano la rassegna live “Raster Festival”, presenterà al pubblico una serie di progetti musicali emergenti fra le migliori proposte indie del momento, insieme a “Emerge to Fight Voci di periferia”, una serata all’insegna della musica della cultura hip hop con talk, contest ed esibizioni live dei migliori artisti di Attitude, Fight Entertainment.
  • Nella serata di sabato 27 novembre Davide Boosta Dileo presenta, presso Volvo Studio Milano ,boREALis, un’installazione immersiva dove lasciarsi cullare per un’ora al tramonto dal suono del pianoforte e dell’elettricità che si trasforma in un tappeto sonoro.
  • Domenica 28 novembre a Mare Culturale Urbano torna “Ascoltiamo un disco”, lo storico appuntamento curato e condotto da Luca de Gennaro che guiderà il pubblico alla scoperta di “Brothers in arms”, album storico dei Dire Straits, in compagnia di Drigo dei Negrita.
Etichette: