Pubblicato in: Guide

Gita di Pasquetta: 6 idee per una giornata fuoriporta vicino a Milano

gita-pasquetta-vicino-milano-min

Dopo due anni finalmente potremo goderci una Pasqua quasi del tutto libera da limitazioni. Tornano i pranzi al ristorante, gli eventi dedicati alla primavera e soprattutto la classica gita di Pasquetta! Che si tratti di un pic-nic o di una gita culturale, le cose da fare e da vedere sono innumerevoli. Noi ne abbiamo scelte 10, tutte pensate per non allontanarsi troppo da Milano e godersi finalmente la Pasquetta come si deve!

Bergamo e Brescia: gita culturale nelle Capitali della Cultura 2023

Le mura veneziane di Bergamo, Patrimonio UNESCO

Bergamo e Brescia sono due città che meritano di essere visitate più e più volte, per scoprire ogni angolo dei loro centri storici e della bellezza senza tempo che le caratterizza. Le due città lombarde sono diventate, loro malgrado, i simboli della lotta al COVID-19; per questo si è scelto di nominare entrambe Capitale Italiana della Cultura 2023. Due città unite nel dolore, ma anche nella bellezza.

Se Bergamo sorprende per l’eleganza dei grandi viali del centro e le strette viuzze medioevali della Città Alta, Brescia ricorda al mondo il suo antico ruolo di centro politico e culturale dell’antichità, grazie ai maestosi resti romani di Brixia, tra cui il Tempio Capitolino. Nelle due città la parola d’ordine, come sempre, è perdersi. Lasciarsi trasportare dal profumo dei casoncelli al burro e pancetta, farsi tentare da un pirlo all’ora dell’aperitivo e passo dopo passo scoprire nuovi scorci e angoli nascosti.

Per gli amanti dell’arte inoltre, i due grandi poli museali di Bergamo e Brescia, l’Accademia Carrara e la Pinacoteca Tosio Martinengo, propongono per il periodo di Pasqua un’apertura straordinaria con biglietto di ingresso ridotto attività didattiche per tutta la famiglia. All’Accademia Carrara si potrà partecipare alla visita “Visti da vicino”, quindici minuti per scoprire un’opera della collezione Carrara in compagnia dei giovani tirocinanti del museo. La domenica di Pasqua saranno svelati tutti i segreti di Nascita di Maria, opera di Vittore Carpaccio e bottega (1502 – 1504 circa). Alla Pinacoteca Tosio Martinengo, il lunedì di Pasquetta sarà organizzata una visita guidata speciale alla scoperta della Pinacoteca e del rinnovato allestimento dedicato ai dipinti delle sale del Settecento che, oltre a vedere il ricollocamento delle collezioni e l’esposizione di opere fino a ora custodite nei depositi, si è arricchito di 11 prestigiose acquisizioni.

Pasquetta alla Biblioteca degli Alberi a Milano

Foto di Colella Nicola

Il lunedì di Pasquetta non avete alcuna intenzione di prendere l’auto per infilarvi nel traffico? Nessun problema: Milano non resta certo sguarnita di eventi. Il 18 aprile BAM – Biblioteca degli Alberi organizza una giornata intera di attività e incontri dedicati a ragazzi e famiglie, tra cui un’imperdibile Caccia al Tesoro Botanica itinerante tra i prati del parco, workshop didattici e il consueto pic-nic sull’erba.

A partire dalle 9 e fino alle 19 i viali di BAM ospitano un Grande Mercato sostenibile con prodotti a filiera, corta e controllata. A questo si affiancano i 6 laboratori per bambini organizzati in collaborazione con le fattorie didattiche di Coldiretti (dalle 10 alle ore 17.30), alla scoperta dei sapori e della biodiversità della Natura. Segue il tradizionale picnic di Pasquetta con Picnic in the Park (ore 12.30-15), per gustare un pranzo nella tranquillità dei prati del Parco, con una proposta enogastronomica curata, sostenibile e a KM0.

Inoltre, dopo il suo recente ingresso nel network dei Grandi Giardini Italiani, BAM prende parte al grande appuntamento con la Caccia al Tesoro Botanico Grandi Giardini Italiani: l’evento dedicato ai bambini per avvicinarli in maniera ludica e gioiosa al patrimonio botanico, artistico e culturale del parco, che avviene in simultanea in oltre 30 Giardini del network nazionale. Un percorso itinerante, alla scoperta dei simboli e segreti di BAM, che vedrà bambini, ragazzi e famiglie impegnati nella risoluzione di prove, indovinelli, attività di sperimentazione e giochi, in collaborazione con Dramatrà, che ne animerà le diverse tappe per arrivare a raggiungere lo Scrigno del Tesoro! La partecipazione è gratuita e sono previsti due turni, il primo dalle 11 alle ore 12, il secondo dalle ore 14.30 alle 15.30.

Gita di Pasquetta sui laghi briantei

oggiono-lago-annone-min
Il lago di Annone

Conoscete i laghi briantei? Se la risposta è no, andateci subito (fatelo anche se la risposta è sì). Si tratta di un complesso di 4 laghi, incastonati tra i due rami del lago di Como, Qui l’immersione nella natura è totale, tra borghi medioevali, parchi naturali e le onde che increspano l’acqua del lago di Annone, del Segrino, di Pusiano e del lago di Alserio.

Su queste sponde lasciò il cuore anche Stendhal. Sulle rive del lago di Annone, il giovane scrittore francese ebbe infatti una breve storia con una bellissima pescatrice del posto; un aneddoto che racconterà con divertimento nei suoi diari privati.

Sui laghi briantei non si pratica solo l’arte del relax. Kayak, parapendio, trekking, yoga e lunghe pedalate sono solo alcune delle attività che da decenni animano la zona di Oggiono e del Monte Barro, uno dei più importanti parchi naturali della Lombardia, che si specchia nelle acque del lago di Annone.

Per scoprire di più su Oggiono e i laghi briantei non perderti la nostra guida dedicata!

Raccolta di tulipani nel bellissimo campo di Edwin e Nitushe

Tulipani Italiani Cornaredo

Da molti anni a Milano, più precisamente ad Arese, sorge il primo e più grande U-Pick Garden d’Italia: Tulipani Italiani. Il grande campo colorato è nato dall’idea di una coppia olandese, Edwin e Nitushe, innamorati dell’Italia. Ad attendere i visitatori 2 ettari di terreno, in cui sono stati piantati 470.000 bulbi di tulipani, con ben 450 varietà diverse.

In questo periodo il campo è in piena fioritura, con un’esplosione di colori e profumi da far girare la testa!

La formula U-Pick “cogli tu” sta a significare che i tulipani vengono raccolti direttamente dalle persone, sfilandolo dalla terra, al termine della raccolta i tulipani verranno avvolti nella semplice carta di giornale, pronti per essere portati nelle case dei visitatori. Si potrà passeggiare fra i tulipani per tutto il tempo che si vorrà, seguendo delle semplici regole, che hanno lo scopo di garantire libertà e tranquillità per tutti.

Per scoprire di più sul campo di Tulipani Italiani e su come funziona la raccolta non perderti il nostro articolo dedicato!

Pasquetta nel Labirinto della Masone

Labirinto della Masone
Labirinto della Masone – Fontanellato (Parma)

Sapevate che a poco meno di due ore da Milano si trova il più grande labirinto al mondo in bambù? È il Labirinto della Masone di Fontanellato (PR), un luogo magico nel senso letterale del termine. Al centro del percorso si trova la collezione d’arte di Franco Maria Ricci, importantissimo grafico ed editore scomparso nel 2020.

Negli spazi che ospitano la collezione vengono allestite anche mostre temporanee, come quella pensata per il periodo di Pasqua e Pasquetta: Aeropittura Futurista. L’esposizione offre una panoramica di un movimento che coinvolse alcuni tra i principali artisti italiani della prima metà del Novecento, seguendo il loro percorso rivolto anche nei confronti delle altre correnti che si svilupparono a partire dal Futurismo.

Paesaggi, aerei, visioni dall’alto a volte dilatate, distorte o addirittura capovolte: l’Aeropittura esalta temi quali la velocità, il movimento e la simultaneità del volo come atto fisico e come stato d’animo con le prospettive aeree riprese più e più volte. La mostra è aperta tutti i giorni, tranne il martedì, dalle 10.30 alle 19. L’accesso è incluso nel biglietto d’ingresso del Labirinto della Masone.

Non solo attività per gli adulti: domenica 17 e lunedì 18 aprile, al Labirinto della Masone si terrà la Caccia al tesoro Botanico, pensata per bambini dai 6 ai 10 anni. Si accede a partire dalle 10.30, la struttura chiude alle 19. Il grande labirinto di bambù diventa teatro di un’avventura appassionante, alla scoperta dei segreti che lo rendono così speciale. Con l’aiuto di una mappa dedicata, le famiglie dovranno esplorare il parco in lungo e in largo per scovare gli angoli più nascosti e risolvere gli enigmi che incontreranno: solo così i “piccoli botanici” potranno vincere la sfida. Attività inclusa nel biglietto di ingresso al Labirinto della Masone. La struttura si riserva la possibilità di chiudere gli ingressi una volta raggiunto il numero massimo di accessi possibili. La manifestazione si svolge anche in caso di
maltempo.

Gita fuoriporta sul Lago di Garda

vista-lago-garda-min
Foto di Beatrice Curti

Un altro lago, stavolta però decisamente più grande. Anzi, il più grande in assoluto: il lago di Garda. Questo immenso specchio d’acqua tocca tre regioni, Lombardia, Veneto e Trentino, regalando ad ognuna scorci e paesaggi che nulla hanno da invidiare al Mediterraneo.

Il Garda è una delle mete più amate da milioni di turisti italiani e stranieri, che ogni anno riempiono le strade degli splendidi paesini bagnati dall’acqua. Sulla sponda lombarda troviamo luoghi magici come Limone sul Garda, una cittadina che sembra strappata dalla Costiera Amalfitana, Sirmione, con il suo castello scaligero immerso nell’acqua e le rovine della villa di Catullo affacciate sul lago, e Gardone Riviera, dove si trova il Vittoriale di Gabriele d’Annunzio, il lascito di pietra costruito dal poeta per gli italiani mentre era ancora in vita.

La sponda veronese è quella più ampia, dove si trovano numerose cittadine degne di nota, collegate l’una all’altra dal lungolago: Peschiera, Garda, Lazise, Bardolino, Torri del Benaco, Brenzone sul Garda ecc. tutte quante meritevoli di almeno una tappa del vostro itinerario. Più a nord troviamo Malcesine, arroccata tra il lago e la montagna e poi il Trentino con Riva del Garda, l’ultima città del lago. Una vera perla, dove non arrivano barche a motore e l’acqua è trapuntata di vele bianche.

Per scoprire di più sul lago di Garda non perderti la nostra guida dedicata!