Pubblicato in: News

Coronavirus, ultime news in Lombardia: “Tamponi anche con un solo sintomo e nuovo ospedale ex Fiera la prossima settimana”

Andrea PaternostroAndrea Paternostro 1 settimana fa
fontana-regione-lombardia-coronavirus
Cosa fare in quarantena online: dall’umorismo ai corsi gratis
*** ultimo aggiornamento venerdì 27 marzo ore 14 ***

“La strategia è cambiata, su indicazione dell’Istituto Superiore di Sanità: adesso basta un solo sintomo per effettuare il tampone per il coronavirus” ha spiegato poco fa in conferenza stampa il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, aggiungendo che “è prevista all’inizio della prossima settimana l’inaugurazione del nuovo ospedale nell’ex Fiera Milano, che sarà dato in gestione al Policlinico: moduli, personale e assunzioni, impianti”.

“Siamo arrivati al limite con i nostri laboratori: poco oltre 5mila al giorno. Il problema non è il numero dei tamponi, ma processarli”.

***

In 24 ore, 252 morti in più (su 368 in tutta Italia) solo in Lombardia: è stato questo il pesante aggiornamento di cronaca domenica 15 marzo, in merito all’epidemia di Covid-19. Notizie meno nefaste dall’andamento della curva dei contagi: secondo l’assessore lombardo Gallera, è aumentata in modo “costante ma non esponenziale”, con 25 persone in più in terapia intensiva (anch’esso un incremento lievemente inferiore alla media dei giorni scorsi). La situazione più difficile resta a Bergamo, in proporzione alla densità abitativa sono invece meno i contagiati a Milano.

***

“C’è un leggero incremento nella crescita dei contagi, ma la valutazione va fatta su un periodo almeno settimanale, perché non tutti i laboratori caricano i dati alla stessa ora”. Oggi 14 marzo: 11.685 positivi (+1.865 su ieri); 4.898 persone in ospedale (+463); 732 persone in terapia intensiva (+85); 966 (+76). “Può non esserci grande ascesa, ma la costanza di questi numeri mantiene la pressione sul sistema ospedaliero lombardo”. Sono nel complesso 1.660 i dimessi dall’inizio dell’emergenza. Siamo a circa 1.110 letti complessivi (898 Covid, 732 sicuri positivi e altri in attesa di diagnosi) a disposizione nella Regione.

Queste le ultime notizie sull’emergenza Coronavirus in Lombardia, riportate dall’assessore regionale alla Sanità, Gallera, nell’odierna conferenza stampa in diretta YouTube ancora in corso. “I giorni di permanenza nelle terapie intensive sono molti” ha aggiunto.

Nuovi posti letto in terapia intensiva

“In soli 5 giorni siamo in grado di riattivare al San Carlo, al San Matteo, al Policlinico e al Niguarda, tra 90 e 130 posti. Però tutto dipende dai respiratori (larga parte della conferenza è dedicata alla difficoltà nelle forniture di apparecchi medicali, NDR), qualcuno nel mondo deve darceli. Iniziamo a fare i lavori per poi trovarci pronti” sottolinea Gallera. “Un’altra buona notizia: il San Raffaele sta realizzando una tensostruttura con 14 posti, tra una decina di giorni li avremo”. Quello che si sta facendo sui posti di terapia intensiva “ha dell’incredibile” afferma il presidente Fontana.

Farmaci anti artrite e assunzioni medici

“Prossima settimana la sperimentazione del farmaco anti-artrite (di cui si parla da alcuni giorni come promettente terapia anche per la Covid-19 causata dal Coronavirus, pur in attesa di conferme scientifiche, NDR). Un nostro collega sta meglio, non è un dato scientifico ma una bella notizia. I nostri problemi adesso sono i posti in terapia intensiva e il personale medico: stiamo svuotando gli ospedali con maggior pressione. Non abbiamo più ambulanze, potremo spostare alcuni soltanto in serata. Ma la macchina si è messa in moto in modo eccezionale” ha detto Gallera, spiegando anche che sono state esaminate poco meno della metà delle domande arrivate per nuovo personale e che ne verrà cercato anche all’estero, bypassando le norme sull’equipollenza dei titoli di studio.

Mascherine e dispositivi di protezione lavoratori

Sui dispositivi per i lavoratori annunciati dal premier Conte è intervenuto l’assessore regionale al bilancio, Caparini: “Stiamo lavorando perché in tutte le farmacie e i supermercati ci siano. Siamo il settore aeronautico eccellenza d’Europa, la capitale dell’automazione e del farmaceutico: riusciremo anche a fare questo. Grazie anche al ministro Speranza c’è una nuova circolare su questo tema. Voglio dire anche: le nostre mail sono intasate anche da chi sta cercando di fare sciacallaggio. Gli chiedo di smettere subito, c’è chi si sta inserendo nelle nostre trattative o cerca di venderci materiale di ogni tipo”.

Un tema ribadito dall’assessore al territorio e alla protezione civile, Foroni: “Da ieri sera a poco fa all’unità di crisi sono arrivate e-mail da ditte private di ogni settore che – alla luce delle parole di Conte sui dispositivi per i lavoratori in arrivo – chiedono informazioni su come riceverle o chiedono a noi di distribuirle, non riusciamo a rispondere per la mole di lavoro attuale. Al momento i dispositivi non sono ancora arrivati”.