Pubblicato in: Mostre

Il fotogiornalismo responsabile al Festival della Fotografia etica a Lodi

Festival Fotografia etica Lodi
Foto: Darcy Padilla

Si rinnova l’appuntamento con il Festival della Fotografia etica a Lodi, dal 5 al 27 ottobre. Durante questa decima edizione sarà possibile visitare varie decine di mostre in cui verranno esposte le opere di moltissimi fotografi provenienti da tutto il mondo, alcuni dei quali interverranno durante la kermesse.

L’esposizione sarà divisa in otto sezioni, le cui tematiche saranno esposte e discusse durante i dibattiti organizzati: World Report Award 2019, Spazio No Profit, Uno sguardo sul mondo, Spazio Approfondimento, lo Spazio Tematico Italia, con ospite Letizia Battaglia, Premio Voglino 2019, Spazio Ludesan Life, Corporate for Festival.

7 le categorie e che compongono la sezione principale del World Report Award e 7 sono i vincitori di quest’edizione:

  • per la sezione MASTER , Darcy Padilla con il reportage Dreamers , potentissimo portfolio sulla riserva indiana di Pine Ridge, considerato il posto più povero in America, dove la comunità sta lottando con il flagello dell’abuso di alcol e delle metanfetamine
  • per la sezione SPOTLIGHT , Senthil Kumaran Rajendran con il reportage Boundaries: Human and Tiger Conflict , che documenta il rapporto tutt’altro che semplice tra le tigri e la popolazione in India, nelle ampie zone selvatiche in prossimità dei santuari
  • per la terza sezione SHORT STORY , il tedesco Emile Ducke con il reportage Diagnosis, che racconta di un treno medico che viaggia in città remote e sottoservite in Siberia, garantendo così uno screening sanitario gratuito per la popolazione
  • per la sezione STUDENT, il giovane tedesco Arne Piepke con il reportage Faith, Custom and Homeland che indaga la tradizione secolare, e unica al mondo, dei club dei tiratori in Germania e dei Festival che rafforzano il senso di comunità
  • per la nuova sezione WORLD ITALY, creata proprio per celebrare la decima edizione del Festival, vince Mariano Silletti con Serra Maggiore
  • per la categoria SINGLE SHOT la vincitrice è Giulia Frigieri con la foto intitolata Surfing Iran ; una menzione speciale nella stessa categoria va a Jo-Anne McArthur con la fotografia Raabia&Puppy
  • la sezione NO PROFIT premierà gli enti no profit EMERGENCY con il reportage Zakhem-Ferite, La guerra a casa , Médecins du Monde Foundation con il reportage Unwanted Pregnancies among Adolescent Girls in Ivory Coast e Positive Change Can Happen con il reportage Living on a Dollar a Day: The Lives and Faces of the World’s Poor.

Contemporaneamente al Festival si svolgerà FFE – OFF, un circuito di mostre fotografiche, esposte nei vari luoghi della città, dai negozi ai circoli culturali e aree pubbliche, a cui possono partecipare sia a fotografi professionisti che amatori, senza vincoli di età e tematici.

Per il programma completo si consiglia di consultare il sito ufficiale

Festival delle Fotografia etica a Lodi: orari e date

Il Festival della fotografia etica di Lodi è visitabile solo il sabato e la domenica dal 5 al 27 ottobre.

Biglietti: il braccialetto per accedere alle mostre costa 15 euro e dà diritto a vederle anche in diversi week end. Ingresso gratuito per minori di 12 anni, Amici del Festival, disabili con accompagnatore, giornalisti e pubblicisti con Tesserino dell’Ordine  Nazionale.

Orari: dalle 9,30 alle 20.

Scopri tutte le mostre a Milano con il nostro #spiegonemostre