Pubblicato in: Teatro

Da L’angelo di Kobane ad Underground: gli spettacoli da non perdere a Milano a luglio

spettacoli milano
Foto tratta da 'Underground' Ph Luca Del Pia

Avete l’imbarazzo della scelta su cosa vedere a teatro? Vi state chiedendo come impiegare, culturalmente, quella sera libera o la domenica pomeriggio?

Come ogni lunedì Milano Weekend vi segnala alcune opere in cartellone nella nostra città nei mesi più caldi, dal solstizio d’estate all’equinozio d’autunno. Il tutto nel nuovo appuntamento con lo #spiegoneteatri.

Ecco cosa vedere a teatro a Milano

Evento teatrale

— L’angelo di Kobane (16 luglio presso il giardino del Centro Artistico Alik Cavaliere)

Anna Della Rosa – ci sentiamo di sbilanciarci – merita sempre una visione. “Chi ricorda l’assedio di Kobane? Sono passati pochi anni, eppure di quei tragici fatti della guerra civile siriana resta una memoria evanescente e confusa. Il pluripremiato autore inglese Herny Naylor ha condotto una lunga indagine, fatta di ricerche, interviste, studi su quanto accaduto e ne ha tratto un magmatico racconto, un flusso di coscienza che prende spunto da una storia vera. Quella di una giovane donna, una contadina kurdo-siriana chiamata Rehana, che avrebbe voluto studiare, diventare avvocato, e invece abbracciò il kalashnikov. Fino a diventare un implacabile cecchino delle truppe femminili che combatterono contro l’Isis.
«Volevo raccontare – ha spiega l’autore Henry Naylor – quanto e come le nostre ambizioni, i nostri sogni, possono essere distrutti dalle ambizioni di qualcun altro. E di come una donna, che credeva nel pacifismo e nella giustizia, si sia convertita alle armi e alla violenza»” (dalla scheda di presentazione).

Regia di Simone Toni.

ORARIO: h 20

PREZZO: 12€

NOTA BENE: prenotazione obbligatoria: info@lestanze.eu

Rassegne teatrali

— Da vicino nessuno è normale (Olinda – Ex Ospedale Paolo Pini dal 6 giugno al 20 luglio)

Si tratta di una rassegna che offre sempre degli spettacoli con una scrittura densa, facendosi spesso vetrina per giovani compagnie da tenere d’occhio. In questi giorni, dal 14 al 17 luglio è di scena ‘Underground’ di Cuocolo e Bosetti.

“Quindicesimo episodio del progetto Interior Sites Project è pensato e costruito come lavoro site-specific per le metropolitane delle grandi città europee: Torino, Roma, Napoli, Milano, Parigi e Berlino. Underground: 1 metropolitana. 2 sotterraneo, clandestino, partigiano. Underground forces: forze partigiane. 3 oscuro, segreto. 4 sottosuolo. Anche: non ufficiale, liminale, usato in riferimento ad esperienze di cinema, musica e teatro, al di fuori o contro la produzione industriale e commerciale.
Uno spettacolo per venti spettatori in viaggio. Ci si sposta attraverso il sistema della metropolitana cittadina guidati dalla voce di Roberta Bosetti usando il sistema delle radioguide” (dalla scheda di presentazione).

Un’esperienza davvero particolare che vi consigliamo di vivere anche per riflettere profondamente sulla distanza che si crea anche se siamo “in mezzo alla gente”.

NOTA BENE: il punto di partenza e di incontro è sotto la statua di Vittorio Emanuele in Piazza Duomo. Ovviamente, una volta radunati, si entra dalla stazione Duomo della metro e si comincia. È necessario prenotarsi allo 02 66200646 o via mail olinda@olinda.org

ORARIO: h 21

PREZZI: intero 15€; biglietto ridotto 12€

— Estate Sforzesca (dal 7 giugno al 25 agosto)

Al nostro articolo il programma completo.

— La Milanesiana (dal 10 giugno al 31 luglio)

In questa settimana vi segnaliamo l’inaugurazione della mostra (mercoledì 26 giugno h 20 presso il Chiostro Nina Vinchi) dedicata ai trent’anni di Teatri Uniti alla presenza anche di Toni Servillo. Qui altri dettagli.

— Outside! Il Festival del Fuori Teatro (dall’11 al 14 luglio)

Si tratta dell’edizione zero, con “l’obiettivo di crescere anno dopo anno, grazie al sostegno del Comune di Milano, e diventare un punto di riferimento per la città e occasione per tutti i giovani artisti di trovare un palcoscenico non convenzionale dove poter esprimere la propria creatività e mettere in scena i propri spettacoli outside.
Il Teatro invade la città con un festival di più giorni raggiungendo piazze, bar, circoli e luoghi simbolo di tutta Milano: un festival in tutto e per tutto OUTSIDE!
Per i primi 3 giorni, dall’11 al 13 luglio, ogni sera 4 spettacoli non convenzionali viaggiano in contemporanea per tutta la città portando il teatro dove in genere il teatro non c’è! Ciascuna serata in scena: uno spettacolo targato Tournée da Bar in 3 differenti luoghi all’aperto (“Macbeth” @ Olinda/Paolo Pini – “Antonio e Cleopatra” @piazza Donne Partigiane/Barrio’s – “Romeo&Giulietta” @Anfiteatro Martesana –), più 3 spettacoli di tre giovani compagnie un bar/circolo sempre diverso della città” (dalle note d’intenti).

La serata conclusiva è in cartellone al Castello Sforzesco e prevede una vera e propria maratona teatrale. Qui il programma completo.

INGRESSO LIBERO E GRATUITO ad eccezione dell’evento finale al Castello Sforzesco che prevede un biglietto di ingresso di 10€ per l’intera serata

Spettacoli conclusi

— L’isola del tesoro (Piccolo Teatro Grassi dall’11 al 23 giugno)

Eugenio Monti Colla, al momento della sua scomparsa, aveva completato la riduzione del testo della prima parte dell’Isola del tesoro, tratto dal romanzo di Stevenson, che la Compagnia aveva deciso di mettere in scena su richiesta del New Victory Theater di New York (che ospiterà lo spettacolo, nella versione in lingua inglese, nel marzo 2020).
Come sempre aveva accettato questa sfida con entusiasmo ma anche con umiltà. Confrontarsi con uno dei testi più classici della letteratura d’avventura, dopo aver scritto più di quaranta nuovi spettacoli nel corso della sua carriera marionettistica, rappresentava l’ennesima occasione per mostrare le potenzialità delle marionette e la loro capacità di diventare interpreti di grandi storie, quali ‘I promessi sposi’ e ‘Il giro del mondo in ottanta giorni’” (dalla nota ufficiale).

DURATA: 110’ più intervallo

ORARI: martedì, giovedì e sabato h 19,30; mercoledì e venerdì h 20,30; domenica h 16

PREZZI:
– platea intero 25€; ridotto fino a 25 anni 17€; ridotto
anziani 12,50€; ridotto ragazzi fino a 12 anni 10€;
-balconata intero 22€; ridotto fino a 25 anni 15€; ridotto anziani e
ragazzi fino a 12 anni 10€

— Passaggi Segreti – Milano Svelata (cortili del Palazzo del Senato dal 27 giugno al 14 luglio)

Come si può intuire si tratta di uno spettacolo itinerante. “Nella Milano che brulica si nascondono luoghi silenziosi e inediti, cui si accede solo attraverso… Passaggi Segreti.
 Come il Palazzo del Senato, capolavoro barocco che ospitava il Senato del Regno d’Italia. Uno spettacolo teatrale inconsueto e coinvolgente conduce non solo nei cortili del Palazzo, ma nel cuore della sua storia. Un’esperienza unica, un magico viaggio nel tempo, carico di suggestioni e prodigo di incontri.
 Il menestrello meneghino Barbapedana introduce invasori e ribelli, potenti e popolani, artisti e mostri, donne ardite e giovani rivoluzionari.
 Là dove oggi è l’Archivio di Stato, lo spettacolo si fa memoria grazie a una rappresentazione itinerante dall’impianto narrativo insolito e fortemente evocativo, che alterna grandi arie, concertati e cori come in un melodramma” (dalla presentazione).

Scritto e diretto da Roberto Marafante, con Ussi Alzati, Ottavio Bordone, Veronica Franzosi, Caterina Luciani, Nazzareno Patruno, Tony Rucco, Emanuele Turetta e Fabio Zulli.

DURATA: circa 75′

DATE E ORARI: 27, 28, 29 e 30 giugno e il 5, 6, 7, 12, 13 e 14 luglio h 21,15.

PREZZI: intero 25€; ridotto 20€

— Personale Carrozzeria Orfeo (Teatro Elfo Puccini, dal 17 giugno al 5 luglio)

Dall’acclamatissimo ‘Thanks for Vaselina‘ del 2013 (1 – 5 luglio) da cui è stato tratto anche un film ancora inedito ad ‘Animali da bar ‘ – Premio Hystrio 2015 (24 – 28 giugno), sino al più recente ‘Cous Cous Klan‘ del 2017 (17 – 21 giugno). Noi vi consigliamo di non perdervi quest’occasione per scoprire un gruppo affiatato, dalla cifra davvero personale, che con un linguaggio divertente e irriverente lancia delle stoccate che ci si porta con sé nei giorni post visione.

Nota bene: il 21 giugno è prevista la replica di Cous Cous Klan con audiodescrizione e sovratitoli per persone con disabilità della vista e dell’udito. Inoltre 90 minuti prima dell’inizio dello spettacolo (h 19,30) sarà possibile partecipare alla visita tattile della scenografia e dei costumi. Un nuovo appuntamento con Teatro senza Barriere®, il progetto a cura di A.I.A.C.E. Milano e Teatro Elfo Puccini, con il sostegno di Fondazione Cariplo, che ha preso avvio nella scorsa stagione.

ORARI: dal lunedì al venerdì h 21

PREZZI: intero 32,50€; ridotto 17€; martedì 21,50€

— Platero Y Yo (Spazio Teatro No’hma 26 e 27 giugno)

Tratto dall’omonimo poemetto in prosa del Premio Nobel Juan Ramón Jiménez, lo spettacolo racconta l’amicizia tra un pastore e un asinello. “È la storia di un uomo che rilegge la propria vita attraverso lo sguardo dell’amico a quattro zampe.
Un continuo gioco di specchi e di rimandi tra finzione e realtà, tra autore e personaggi, tra paesaggio e interiorità: Ugo Dighero, accompagnato da Christian Lavernier alla chitarra, offre un’interpretazione originale e immaginifica del testo, una fiaba filosofica, ironica e surreale, lirica e sognante, che intreccia più livelli di lettura. Dietro l’apparente leggerezza dei toni, la semplicità della vicenda e la genuinità dell’amicizia, la
pièce nasconde i turbamenti e le inquietudini dell’autore” (dalla scheda).

Si tratta di un vero e proprio debutto.

INGRESSO LIBERO ed è preferibile la prenotazione

— Salt (Teatro Franco Parenti 20 e 21 giugno)

Si tratta di un graditissimo ritorno: il primo grande spettacolo di Bamsemble Company, “istantanea significativa di una piccola comunità mondiale che comprende artisti di diverse nazionalità (italiana, americana, tedesca, francese, messicana, nepalese, coreana e spagnola) e con diverse abilità; attori, cantanti, ballerini, musicisti, mimi, acrobati, mascheratori, scenografi, costumisti. Una compagnia di teatro fisico popolare, nata dal desiderio di innovare e rendere contemporanea e originale la Commedia dell’Arte e dal bisogno collettivo di rappresentare la molteplicità, sia razziale che culturale che professionale.
Salt, ispirato e liberamente tratto da ‘El Retablo de las Meravillas’ di Miguel de Cervantes, pubblicato nel 1615, affronta l’attualissimo tema dell’immigrazione, della discriminazione razziale e della paura della diversità in generale. Lo spettacolo ha un tono prevalentemente comico, un ritmo incalzante, uno script multi-linguistico e contemporaneo. In un lontano futuro post apocalittico, esiste una leggendaria città circondata da altissime mura bianche fatte di sale, l’arrivo di tre incredibili artisti e lo spettacolo che metteranno in scena sconvolgerà la vita di tutti i cittadini per sempre. Attraverso molteplici linguaggi scenici, musica dal vivo, coreografia di movimenti, un’ambientazione futurista, maschere innovative, costumi e scenografie realizzate con materiale riciclato, il regista Jon Kellam porta la sua visione del ruolo degli artisti e del teatro in un mondo privato di umanità e alienato dalla propria politica” (dalla nota di presentazione).

DURATA: 105′

ORARI: giovedì h 21; venerdì h 20,30

PREZZI: intero 20€ + prev.; ridotto Over65/Under26 12€ + prev.; convenzioni* 15€ + prev.
* le convenzioni sono valide tutti i giorni, esclusi venerdì e sabato.

Eventi teatrali conclusi

— Dido & Aeneas Olympus Games (Teatro Carcano 23 giugno)

Un evento unico che punta sulla particolarità della messa in scena.
“La regista Federica Santambrogio porta in scena un’opera particolarissima e unica nel suo genere, un mix tra l’opera barocca ‘Dido and Aeneas’ di Purcell e l’opera contemporanea scritta da Daniela Morelli e composta da Matteo Manzitti.

Pilar Bravo cura la direzione musicale dello straordinario coro di voci bianche di OperaLab 2019, il progetto realizzato per il sesto anno consecutivo da Op.64 con bimbi e ragazzi tra gli 8 e i 18 anni, che affiancherà i protagonisti di Dido & Aeneas – Olympus Games. Le voci principali sono affidate ai cantanti Chiara Osella (Didone), Emmanuel Ducroz (Enea), Angelica Lapadula (Belinda), Eleonora Lué (Sorceress), Pietro Bolognini (Cupido/Ascanio), mentre gli attori Erika Urban e Loris Fabiani ricoprono i ruoli di Giove e Giunone e la danzatrice Alessandra Cozzi interpreta Venere. Suona l’ensemble del Liceo Musicale Tenca.
La drammaturgia di Dido & Aeneas – Olympus Games mette l’accento sull’attualità del tema dei popoli che fuggono da città in guerra e vengono accolti in altre terre. Enea come il primo migrante. Enea che fugge da Troia in fiamme e approda a Cartagine, una città che è una sorta di proiezione mitologica della Sicilia attuale. Un luogo in cui il migrante viene accolto, crea relazioni e vive. Un luogo che prende vita da questa accoglienza. Ma una decisione esterna, veicolata da un messaggero degli dei, cambia il destino di Enea che si ritrova nuovamente esule e in balia del mare. Nonostante l’intimazione di Giunone di chiudere i porti italiani, Enea verrà idealmente traghettato dal coro finale, riuscendo ad approdare sulle coste laziali, dove fonderà una nuova patria, la nostra” (dalla scheda).

ORARIO: h 20,30

PREZZI: intero 15€; ridotto under8 10€

— Viaggio Verso Medea (Teatro Pime 26 giugno)

“Il mito degli Argonauti, il ritorno dall’amata Medea, il tema del viaggio, la volontà eroica di partire e abbandonare la terraferma, temi tanto cari alla classicità quanto alla contemporaneità, vengono affrontati da Silvia Borsari, Livia Castiglioni, Silvia Giulia Mendola, Silvia Rubino ed Elena Scalet, in questa interpretazione eroica e femminile, che prevede accanto a brani appartenenti al romanzo della Marcolongo, anche inserti di ‘Medea‘ di Seneca ed Euripide, delle ‘Argonautiche‘ di Apollonio Rodio, passando per ‘La lunga notte di Medea‘ di Corrado Alvaro.
Durante la serata sarà presente anche Mimosa Campironi, musicista e cantautrice che affiancherà le interpreti in un’improvvisazione musicale in un crescendo di emozioni di cui saranno partecipi le attrici e il pubblico” (dalla nota ufficiale).

ORARIO: h 21

PREZZI: intero 18€

Rassegne teatrali concluse

— Nuove Storie (Elfo Puccini dal 20 maggio al 28 giugno)

Presto vi racconteremo più approfonditamente di questa rassegna che indaga il filone Potere Politica Passione attraverso sei spettacoli, alcuni dei quali anche in prima nazionale. Dal 24 al 28 giugno è in cartellone l’ultimo appuntamento. Si tratta de ‘Il generale‘ con Ciro Masella (ne cura anche la regia), Michele Di Giacomo e Marzia Gallo. Il testo di Emanuele Aldrovandi è stato insignito del Premio Fersen nel 2013 e nello stesso anno ha ricevuto la segnalazione speciale per la nuova drammaturgia al Premio Calindri.

DURATA: 75′

ORARI: h 19,30

PREZZI: posto unico 16,50€

 

Etichette: