Pubblicato in: Bambini News

Scuole chiuse: come chiedere i rimborsi per la mensa

RedazioneRedazione 3 mesi fa
letture-bambini-milano

Le scuole rimarranno chiuse almeno fino a settembre, come già annunciato dalla Ministra Azzolina giorni fa.

Il Comune di Milano ha già sospeso il pagamento delle rette scolastiche per i nuovi iscritti a scuole materne e asili, almeno fino a metà maggio.
Sono state sospese anche le rate per le mense scolastiche, erogate da Milano Ristorazione.
Per chi avesse pagato in un’unica soluzione è possibile chiedere il rimborso, mentre per chi sta pagando a rate sarà effettuato un calcolo per i mesi di mancata erogazione già pagati.
Il Sindaco Sala ha firmato già nel mese di marzo l’ordinanza per i rimborsi, si stanno ancora delineando le modalità.

Come ottenere il rimborso per il pagamento in unica soluzione

Milano Ristorazione sta valutando le modalità e i tempi di rimborso insieme al Comune, ma saranno comunicati solo quando sarà terminata la chiusura delle scuole. In questo modo sarà possibile effettuare un calcolo preciso dell’importo dovuto.

Secondo le normative vigenti infatti, il rimborso viene calcolato a 1/9 della quota annuale ( 1/10 per le scuole dell’infanzia) ogni 30 giorni di mancata erogazione del servizio.

Come ottenere il rimborso per il pagamento a rate

Milano Ristorazione ha comunicato che l’ultima rata sarà calcolata sulla base del periodo di sospensione del periodo scolastico. Non avendo ancora una data certa di rientro il calcolo risulta impossibile al momento.

Sarà cura delle scuole consegnare un bollettino di conguaglio appena i bambini torneranno in classe, tenendo conto dell’eventuale pagamento della terza rata, avvenuto a febbraio.

 

Donare il proprio rimborso

Milano Ristorazione, in seguito a numerose richieste ha deciso di permettere a chi vorrà di rinunciare al rimborso e devolverlo al fondo di Mutuo Soccorso del Comune di Milano, in favore delle categorie più fragili della popolazione.
Basterà compilare un modulo e inviarlo insieme alla scansione del documento d’identità all’indirizzo mail messo a disposizione sul sito.