Pubblicato in: Concerti

Concerto straordinario in Auditorium per il centenario della Grande Guerra

AvatarMarco Valerio 6 anni fa
Coro ANA Milano

Il primo concerto straordinario della Stagione 2014/15 de laVerdi ha un significato particolare. È dedicato infatti al centenario della Prima Guerra Mondiale, non a caso passata nell’immaginario collettivo di intere generazioni di italiani come Grande Guerra.

I motivi di questa definizione sono tanti: a cominciare dalle conseguenze politiche ma anche e soprattutto sociali, economiche e culturali che il conflitto comportò per l’intero Paese. Insomma: dopo il quinquennio 1914/18, l’Italia – che partecipò alla guerra con 6 milioni di uomini per 600.000 morti – e il mondo non furono più quelli di prima.

Sulla scia di questa falsa riga, di un “filo rosso” che ha accompagnato il XX secolo e continua oggi, laVerdi, in collaborazione con ANA – Associazione Nazionale Alpini di Milano e con il Centro Culturale di Milano, ha organizzato un evento speciale per lunedì 3 novembre (ore 20.30), all’Auditorium di Milano in largo Mahler.

Protagonisti della serata il Coro ANA diretto da Massimo Marchesotti e l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, per l’occasione guidata da Giovanni Veneri, insieme con gli attori Rosa Leo Servidio e Marco Merlini. Ma protagonisti saranno soprattutto loro: i soldati al fronte, con i loro drammi, le speranze, le illusioni, il coraggio, la disperazione, le quotidiane, spesso inaudite sofferenze. E con i soldati, i canti tradizionali di guerra, che ancora oggi scuotono le nostre anime, le menti e le coscienze, per non lasciar cadere nell’oblio chi ci ha preceduto, offrendo al Paese il meglio delle propria vita.

I canti di guerra saranno intervallati dalla lettura di testi d’autore, riflessioni, poesie (Gadda, Ungaretti, Lussu tra gli altri), per conferire maggiore spessore ed efficacia alle di per sé già straordinarie parole delle canzoni e alle musiche, alcune della quali sono divenute patrimonio assoluto della nostra cultura.

Prima e dopo il concerto, il pubblico potrà apprezzare, nel Foyer dell’Auditorium, una mostra appositamente allestita, con alcune divise originali dell’epoca e oggetti di uso quotidiano dei militari al fronte, che forse meglio di ogni libro raccontano dal vivo la storia del soldato della Grande Guerra.

INFO E PRENOTAZIONI:

Auditorium di Milano fondazione Cariplo, orari apertura: martedì – domenica ore 14.30 – 19.

Tel. 02.83389401/2/3

www.laverdi.org

BIGLIETTI:

Euro 15,00/9,00

PROGRAMMA:

  1. La preghiera degli Alpini (parole, musica e orchestrazione Giovanni Veneri)
  2. La mia bela la mi aspeta (armonizzazione A. B. Michelangeli; orchestrazione Giovanni Veneri)
  3. Monte Canino (armonizzazione e orchestrazione Giovanni Veneri)
  4. Quel mazzolin di fiori (armonizzazione e orchestrazione Giovanni Veneri)
  5. Sui Monti Scarpazi (armonizzazione Antonio Pedrotti;  orchestrazione Giovanni Veneri)
  6. Gran Dio del cielo (armonizzazione Massimo Marchesotti;  orchestrazione Giovanni Veneri)
  7. Sul ponte di Bassano (armonizzazione e orchestrazione Giovanni Veneri)
  8. Il testamento del Capitano (armonizzazione e orchestrazione Giovanni Veneri)
  9. Il ventinove Luglio (armonizzazione e orchestrazione Giovanni Veneri)
  10. Al Comando dei nostri Ufficiali (armonizzazione Antonio Pedrotti;  orchestrazione Giovanni Veneri)
  11. O Gorizia tu sei maledetta (armonizzazione e orchestrazione Giovanni Veneri)
  12. Rosso su Verde (parole e musica Massimo Bubola;  armonizzazione e orchestrazione Matteo Andreoni)
  13. Siam prigionieri (armonizzazione Renato Dionisi;  orchestrazione Giovanni Veneri)
  14. La leggenda del Piave (versi e musica E. A. Mario;  armonizzazione Vincenzo Carniel;  orchestrazione Giovanni Veneri)
Etichette: