Pubblicato in: Bambini Cinema

BergamoToons: tre giorni di cinema d’animazione all’insegna del buon umore

bergamotoons
Foto: BergamoToons




Troppo a lungo snobbato come un sottoprodotto adatto solo ai bambini, il cinema d’animazione è da tempo oggetto di rivalutazione critica da parte degli studiosi e del grande pubblico (che in realtà ne ha sempre accolto con favore gli exploit in sala): è in questo contesto che si inserisce il Bergamo Toons.

Nel capoluogo di provincia orobico va infatti in scena da giovedì 22 a sabato 24 giugno 2017 la prima edizione del festival dedicato al cinema d’animazione ad alto tasso di humour. A presiedere la manifestazione non poteva che essere il Presidente Onorario Bruno Bozzetto, uno dei giganti dell’animazione italiana e internazionale.

È proprio lui a spiegare il motivo del peculiare focus: “Ho sempre desiderato vedere nascere un festival diverso da tutti gli altri, un festival fatto di umorismo. È proprio questo che renderà speciale BergamoToons, lo humour. […] Grazie al suo fulminante humour visivo e all’abbinamento a una colonna sonora “disegnata” da veri artisti, spesso il cinema di animazione riesce a scatenare la risata senza bisogno di tante parole, come nessun altro genere sa fare. Ecco, io vorrei che i film realizzati con umorismo fossero apprezzati e riconosciuti come in assoluto la forma di espressione cinematografica più difficile da realizzarsi.”

Location principale di BergamoToons è il campus universitario dell’Università degli Studi di Bergamo a Sant’Agostino, con tre sale distinte destinate alle proiezioni a ciclo continuo, alle conferenze, e ai workshop-laboratorio in due giornate, affidati il giovedì (per quanto riguarda lo storytelling e la sceneggiatura) alla direzione della sceneggiatrice Valentina Mazzola e il venerdì (per arte e tecniche di realizzazione di un film animato) al regista Andrea Bozzetto.

Tantissimi gli ospiti di prestigio che daranno lustro a questo debutto festivaliero: si parte da David Silveman, regista e animatore dei Simpson e autore di due film come La strada per El Dorado e Monsters & Co, che terrà la lectio magistralis sabato 24 giugno presso l’Aula Magna; e poi si approda a Jean Thoren, autrice e presidente di Animation Magazine – il più importante magazine e portale web del mondo dedicato all’animazione – e Silvia Pompei, animatrice italiana in forze alla Fox, alla quale lavora ne I Simpson.

Tra gli autori più giovani spiccano anche Patrick Imbert, che presenta in anteprima italiana il suo lungometraggio The Big Bad Fox and other tales, il fumettista Simone Albrigi, in arte Sio, noto per le sue produzioni nonsense e i suoi lavori su Topolino, e l’animatore e cartoonist toscano Joshua Held. E come dimenticare due grandi del cinema italiana come Maurizio Nichetti, gli animatori Ernesto Paganoni e Adriano Merigo e infine Roberto Frattini, musicista autore della siglia del Festival?

Oltre alle classiche proiezioni, il BergamoToons ospiterà anche concerti all’aria aperta dedicati ai brani del cinema d’animazione, esposizioni dei disegni preparatori degli ospiti, spettacoli teatrali al Teatro Donizetti, conferenze, alcuni omaggi ai Simpson, Duffy Duck (di cui ricorre il 70esimo compleanno), il professor Balthazar (50 ani per lui) e gli indimenticati Peanuts di Charles Schultz. Più naturalmente un party finale che si terrà sabato sera nel chiostro della Chiesa di Santa Maria del Carmine nel cuore di Città Alta. Il tutto a ingresso gratuito, con prenotazione quando necessario.

Per consultare il programma dettagliato della manifestazione si consiglia di visitare la pagina facebook di BergamoToons e il sito ufficiale.

Etichette:

Forse sei interessato a: