Pubblicato in: Fiere e Festival

Monza Visionaria 2018: India, concerti e notturni dalla Reggia al centro storico

monza-visionaria

La performing art arriva alle porte di Milano per la sesta edizione di Monza Visionaria, il festival a cura di Musicamorfosi che porta nei luoghi più suggestivi della città, concerti di spiritual music, installazioni site specific, sessioni di yoga, visite guidate e una street parade a tema Bollywood.

Dal 22 al 27 maggio 2018 Monza Visionaria invita alla riscoperta dell’anima e dell’intelligenza universali. Anima Mundi è infatti il tema di questa edizione, dedicata alla cultura indiana e ai suoi colori, suoni e sapori.

Monza Visionaria 2018: gli eventi

Variegato il calendario di eventi che compone Monza Visionaria 2018. Protagonista come da tradizione la spiritual music con concerti gratuiti nel Duomo e nelle chiese di Monza e del territorio.

Ad aprire il festival Anima Mundi, concerto a ingresso libero nel Duomo di Monza, con un trio d’interpreti unico che unisce il pianoforte di Roberto Olzer al sitar, il più famoso strumento indiano, e alla tabla, suonati rispettivamente da Deobrat e Prashant Mishra, membri di una famiglia di Benares che da dieci generazioni tramanda la conoscenza della musica tradizionale indiana. Il programma include temi originali occidentali, indiani e una originale versione di Brother Wind March di Jan Garbarek. A seguire un party con live DJ set di Fana. Da segnalare anche il concerto nella chiesa di San Michele Arcangelo di Oreno di Vimercate (mercoledì 23 maggio), dedicato al santur, strumento persiano e antenato orientale del pianoforte. A suonarlo l’iraniano Alireza, in formazione con il trombettista Markus Stockhausen e Tara Bouman ai clarinetti.

Il programma musicale è arricchito dalla presenza delle performance indo-gitane della Jaipur Marahjà Brass Band, del jazzista Giovanni Falzone, del Phase Duo, Camilla Barbarito e molti altri.

Monza Visionaria 2018 ospita quest’anno anche le sessioni di yoga beat al centro yoga Sadhana (giovedì 24 maggio, alle 21), con il duo Obliquido, e una nuova sezione dedicata al cinema, in collaborazione con Anteo, con la proiezione esclusiva di Earth, documentario di Richard Dale: al Cinema Capitol la voce di Diego Abatantuono accompagna gli spettatori alla scoperta di continenti, oceani, ghiacciai (domenica 27 maggio, ore 18,30).

Da non perdere sabato 26 maggio, la street parade itinerante dedicata alla musica e danza indiana. Dal Cortile degli Umiliati in via Teodolinda, la parata proseguirà per tutto il centro storico, insieme alla Jaipur Maharajà Brass Band, musicisti, danzatrici e fachiri.

Monza-Visionaria
Foto: ©Roberto Del Bo

 

Monza Visionaria 2018: Notturni al Roseto

All’interno del programma di Monza Visionaria 2018 si inserisce anche la quindicesima edizione dei Notturni al Roseto della Reggia di Monza. Venerdì 25 e sabato 26 maggio, dalle 21,30, la Reggia si trasforma in un universo magico fatto di oriente e occidente con fachiri, danzatrici e le performance indo-gitane della Jaipur Maharaja Brass Band in libero movimento negli spazi della villa. Contemporaneamente la Villa Reale di Monza apre al pubblico con visite guidate speciali fino alle ore 21,30, mentre l’avancorte della Villa resterà accessibile fino alle 24 per una Visita Visionaria con cuffie audio wireless.

Monza Visionaria 2018: il programma

 

Ecco il programma completo degli eventi di Monza Visionaria 2018:

– martedì 22 maggio, ore 21- Duomo di Monza: Anima Mundi (prima esecuzione assoluta) con l’Atlantis Trio (Roberto Olzer – piano, Deobrat Mishra – sitar, Prashant Mishra – tabla). Ingresso libero con donazione suggerita per il restauro della facciata del Duomo. 
Prenotazione dei posti in prima fila con donazione on line prima del concerto (posto garantito)

– martedì 22 maggio, ore 22,30 – TeaRose Deli Monza: Anima Mundi Party con Fana DJ set

– mercoledì 23 maggio, ore 21 – Chiesa di S. Michele Arcangelo – Oreno di Vimercate: Santur (prima esecuzione assoluta)
con il Trio Visionario (Alireza Mortazavi – santur, Markus Stockhausen – tromba e flicorno, Tara Boumann – clarinetti).  Ingresso libero fino esaurimento posti disponibili; cento posti nelle prime file riservati a chi vorrà sostenere il festival con una donazione minima di 5 euro

– giovedì 24 maggio, ore 21 – Centro Yoga Sadhana: Yoga Beat con Obliquido (Silvia Paonessa – yoga e guida, Domenico Toscanini – piano, synt, live music). Prenotazioni on line sul sito di Monza Visionaria

– venerdì 25 e sabato 26 maggio, ore 19 – Villa Reale: C’era una volta il Manga. Visita guidata alla mostra negli Appartamenti Privati e Belvedere, secondo Piano Nobile. Costo: 13,25 euro, comprensivi di prevendita (villarealemonza@bestunion.com).

– venerdì 25 e sabato 26 maggio, dalle 19 alle 21,30: visite speciali agli appartamenti reali. Costo: 9,50 euro,  comprensivi di prevendita (villarealemonza@bestunion.com).

– venerdì 25 e sabato 26 maggio, dalle ore 20 alle 24: visita visionaria in cuffia wireless con la voce di Alessio Bertallot e il racconto di Andrea Taddei

– venerdì 25 e sabato 26 maggio, dalle ore 21,30 alle 24 – Roseto della Reggia: Notturni al Roseto con Le mille e una notte #1. Biglietti: 5 euro in prevendita; 7 euro all’ingresso;  2 euro under 12

– sabato 26 maggio, dalle ore 18 alle 19: Monza Parade, musica e danza indiana itinerante nel centro storico, con Jaipur Maharaja Brass Band

– domenica 27 maggio, dalle ore 15 alle 18 – Piano Nobile di Villa Reale: Circle Songs con Arsene Duevi; Concerto con Viviana Lasaracina; Vox Populi performance con Massimo Giuntoli; Proiezione in Loop: Anima Mundi (1991) di Godfrey Reggio, musica Philip Glass

– domenica 27 maggio, ore 18,30- Cinema Capitol Monza: proiezione di Earth – un giorno straordinario (2017), di Richard Dale, Peter Webber, con Robert Redford. Biglietti: 5-7 euro

 

  • 20900 Monza MB, Italia
  • Dal al
Leggi la nostra Privacy Policy