Pubblicato in: Fiere

WMF 2024: annunciati gli speaker del summit globale sull’innovazione

News Partner 1 mese fa
wmf-rimini-2022
Foto di Web Marketing Festival. Tutti i diritti riservati

L’Italia è sempre più  attore chiave sulla scacchiera globale dell’innovazione anche grazie a manifestazioni come WMF – We Make Future che portano nel Paese il meglio dell’innovazione internazionale. La dodicesima edizione di WMF – Fiera Internazionale e Festival sull’Innovazione Tecnologica e Digitale, ideata e organizzata da Search On Media Group, annuncia oggi i primi speaker confermati, alcuni tra i principali “change makers” che stanno ridefinendo le linee di sviluppo future non solo del settore AI & Digital-Tech ma della società globale, trattando ambiti che vanno dall’AI al climate change, dalla ricerca scientifica alla lotta alla mafia, all’open innovation e molto altro.

Questo prestigioso parterre, destinato ad arricchirsi ulteriormente da qui  a giugno, vede coinvolti innovatori, figure istituzionali e aziende leader nell’innovazione digitale, ma anche attivisti per i diritti umani e per l’ambiente, sottolineando l’importanza strategica dell’evento nel promuovere la collaborazione tra settore pubblico e privato e, in generale, tra tutti gli attori della società globale. L’obiettivo principale è promuovere lo sviluppo tecnologico e l’innovazione, mirando a costruire attraverso questi strumenti, un futuro sostenibile, inclusivo e migliore per la società tutta.

Oltre 1000 speaker per WMF 2024

I prossimi 13, 14 e 15 giugno 2024, presso la nuova location BolognaFiere, saranno infatti oltre 1.000 gli speaker che porteranno esperienze e competenze; tra i primi confermati spiccano figure autorevoli come Paul Roetzer, Founder e CEO del Marketing AI InstituteMatt Navarra, Social Media Consultant and Industry Analyst,  Matthew Chavira, CEO di Prophet of AI, Gilad Rosenzweig, Executive Director di  MITdesignX, Dan  Burgar, CEO di Frontier Collective,  Agnieszka Oleksyn Head of the Institute of Sustainability presso Łazarski University, Elisabetta Rotolo CEO & Co-Founder MIAT, Daniele Pucci, Head of Artificial and Mechanical Intelligence presso IIT, Gianluca  Fiorelli, Strategic & International SEO Consultant  e Noa  Segre, Head of Value Creation di Digital Magics.

“Anche quest’anno per noi è un piacere accogliere voci, creatività e competenze da tutto il mondo” afferma Cosmano Lombardo, Founder e CEO di Search On Media Group e ideatore del WMF “ da sempre mettiamo a disposizione la manifestazione come piattaforma di incontro, condivisione e costruzione del futuro, esattamente per agevolare la connessione tra menti brillanti, culture ed esperienze globali. Il WMF 2024 aprirà davvero le porte al mondo intero”

Confermata anche la presenza di rappresentanti di aziende leader del settore AI&Digital Tech, tra cui Arthur Mosiak di Google, Monica Orsino di Microsoft, Massimo Chiriatti di Lenovo e Valentine Leroy di TikTok, che  presenteranno nel contesto internazionale del WMF le ultime innovazioni e strategie di impatto per il futuro della tecnologia.

Oltre agli esperti del settore privato, annunciata la partecipazione di importanti figure istituzionali e accademiche, tra queste: il Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, il presidente di CINECA Francesco Ubertini, l’europarlamentare e relatore dell’AI Act  Brando Benifei, Guido Scorza, Componente del Garante per la protezione dei dati personali, MassimoCarnelos, Capo Ufficio Innovazione, Startup e Spazio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Vincenzo Colla, Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Emilia-Romagna e Massimo Bugani, Assessore all’innovazione digitale del Comune di Bologna. Presenti anche organi come European Defence Fund della Commissione Europea e European Investment Bank e istituzioni universitarie con i rettori rispettivamente di Università Bocconi e Federico II.

Largo infine, tra i primi annunciati, anche ad autorevoli rappresentanti della lotta alla mafia, tema da sempre caro alla manifestazione, con il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nicola Gratteri, il Procuratore Aggiunto della Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria Giuseppe Lombardo e la giornalista d’inchiesta Floriana Bulfon.