Pubblicato in: Fiere e Festival

IF! Italians Festival: la creatività al potere al BASE

Alessio CappuccioAlessio Cappuccio 1 settimana fa
italians festival base

Sesta edizione per IF! Italians Festival, l’evento dedicato alla creatività in scena dal 7 al 9 novembre presso l’hub creativo BASE Milano: il tema di quest’anno è molto particolare, ovvero #MetteteviScomodi.

La manifestazione, promossa da ADCI – Art Directors Club Italiano e UNA – Aziende della Comunicazione Unite insieme al main partner Google, coinvolgerà il pubblico con interviste, incontri, workshop, approfondimenti e talk insieme a ospiti italiani e internazionali.

Il programma prevede molti eventi eccezionali: per esempio il Grand Opening del 7 novembre prevede alle ore 19.00 ADCI Shortlist Party, durante cui sarà possibile vedere le campagne finaliste agli ADCI Awards, alle 20.00 IF! Festival Design Challenge powered by Shutterstock, una “creative battle” in cui tre direttori creativi o art director si sfideranno creando un’edizione speciale del manifesto di IF! Italians Festival e infine dalle ore 22.00 fino alle 2 del mattino la musica sarà protagonista con IF! Operà Music Afterparty e il DJ set di Populous e Danysol. L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti e a seguito della registrazione online.

Il filo conduttore di IF! Italians Festival di quest’anno, #MetteteviScomodi, sarà analizzato e approfondito in tre percorsi tematici: scelte coraggiose, cambi di prospettiva e (dis)intermediazione.

Al centro del primo percorso le scelte coraggiose che brand e creativi devono necessariamente fare per continuare a essere rilevanti per il proprio pubblico. A raccontarle saranno il conduttore e scrittore Matteo Caccia, co-fondatore di brandstories, che si concentrerà sul rapporto tra vulnerabilità e coraggio; Luca Vergano, VP, Strategist di Elephant NY, che presenterà la scomodità come strategia vincente; l’artista-pubblicitario Erik Kessels, che spiegherà il ruolo chiave del nonsense per catturare l’attenzione; lo psicoanalista Massimo Recalcati che, nell’intervento a cura del media partner Youmark, analizzerà il rapporto tra desiderio, regole e creatività.

Il direttore di Wired Federico Ferrazza e il direttore di Fanpage.it Francesco Piccinini approfondiranno le scelte coraggiose a cui l’editoria è chiamata in termini di linguaggi e formati, Riflettori puntati anche sull’inclusività della diversity, con la presentazione di Cast the Inclusion. Il progetto riunisce le principali associazioni di categoria per riformare le regole dei casting affinché la pubblicità abbandoni gli stereotipi e promuova cambiamenti costruttivi.

L’esigenza di cambiare la propria visione alla base di una comunicazione potente ed efficace è l’anima del secondo percorso. Il social entertainment di TikTok sarà protagonista di un approfondimento a cura di Wavemaker e, insieme ai nuovi teen e al loro linguaggio, di un incontro con il General Manager di Tweenkle Alessandro Innocenti, mentre la ricercatrice di Nextatlas Elena Marinoni passerà in rassegna le tendenze legate alla Generazione Z.

Alla disintermediazione come effetto della digitalizzazione è dedicato il terzo percorso di IF! Italians Festival.
In una masterclass il giornalista Enrico Mentana spiegherà come sia rimasto, pur senza rinunciare alla sperimentazione di strade e linguaggi nuovi, un punto di riferimento della narrazione della politica e del costume. A seguire, Roberto Bagatti (Chief of brand & Creative RAI) parlerà del grande lavoro dietro al rebranding di RAI, che culmina con la riprogettazione di RaiPlay. Il celebre speaker di Radio Deejay e direttore artistico di Deejay TV Linus vestirà i panni dell’intervistato per il format “10 domande scomode a…” moderato da Davide Boscacci del Comitato Organizzatore di IF!.

Il programma di IF! 2019 prosegue con numerosi altri appuntamenti e approfondimenti. Il tema del branded content sulla tv generalista verrà affrontato in una roundtable a cura di Brand News con Fabiana Scavolini (Amministratore delegato di Scavolini) e Stefania Savona (Direttore comunicazione e marca di Leroy Merlin Italia), mentre lo sceneggiatore e regista Maurizio Nichetti e il fondatore del gruppo editoriale Oltre la media Group Giampaolo Rossi si siederanno sul “letto del fachiro” per stimolare parlare di scomodità come modo per trovare punti di vista nuovi.

Di storytelling femminile del sesso parlerà Valentina Ricci, “La Vale” di Radio Deejay e autrice del romanzo Le posizioni dell’amore, mentre l’attore Nino Frassica sarà protagonista di un “confronto scomodo” con Sergio Spaccavento, autore radiofonico e televisivo ed ECD di Conversion, scandito dai jingle live della cantautrice Roberta Carrieri.

Ma sono moltissimi gli appuntamenti che faranno parte del programma dell’Italians Festival: si consiglia di consultare il calendario sul sito ufficiale.

Altra attività che verrà introdotta durante il Festival è l’utilizzo di borracce che potranno essere acquistate direttamente presso BASE Milano e consentiranno il refill d’acqua gratuito e senza limiti grazie all’impegno dell’hub creativo a disincentivare l’utilizzo di bottiglie di plastica.

Italians Festival al BASE: biglietti

  • 3 Days Pass: 90 euro
  • 1 Day Pass: 50 euro

Acquisto online

A parte la possibilità di partecipare a workshop e lezioni