Pubblicato in: Teatro

American Buffalo con Marco D’Amore al Parenti e in tournée

American Buffalo Marco D'Amore

Se per il ponte di Sant’Ambrogio non siete partiti e avete voglia di teatro, vi abbiamo già consigliato un po’ di spettacoli che potrebbero far al caso vostro. Crediamo che American Buffalo, ancor più post visione, possa rientrare nelle vostre scelte. Ci sono serie che conferiscono la notorietà, com’è accaduto a Marco D’Amore per ‘Gomorra‘, ma ci preme ricordare come quest’attore sia nato sulle tavole del palcoscenico e in questo spettacolo dimostra le sue abilità interpretative. Lo affiancano i bravissimi Vincenzo Nemolato (premiato come Miglior Attore Emergente a Le Maschere del Teatro) e Tonino Taiuti. Per questa messa in scena prodotta dal Teatro Eliseo (la traduzione del testo di David Mamet è stato curata da Luca Barbareschi), D’Amore si è cimentato anche nella regia, “American Buffalo” – ha dichiarato – “è la storia di un fallimento. Annunciato, quasi voluto, destino ineluttabile a cui non ci si può sottrarre. È racconto da bassofondo, di slang e male parole, di botteghe maleodoranti e vestiti sdruciti”.

La scheda di American Buffalo

La commedia nera di David Mamet è qui finemente riadattata da Maurizio de Giovanni da Chicago a Napoli, tra le botteghe e i bassifondi. La vicenda del vecchio rigattiere che cerca di riprendersi il suo rarissimo mezzo dollaro con la testa di bufalo, ingenuamente venduto ad un collezionista, è innestata, nel cuore di Napoli, delle sue puteche (botteghe in dialetto napoletano), dove “vive un’umanità al limite”.

DURATA: 80′

ORARI: martedì e venerdì h 20; mercoledì h 19,30; giovedì h 21; sabato h 20,30; domenica h 16

PREZZI: intero prime file biglietto unico 38€, I e II settore 30€, III settore 23,50€; convenzioni (escluso prime file) 21€; over65 e under26 (escluso prime file) 18€
+ diritti di prevendita

Lo spettacolo, dopo esser stato in scena al Teatro Franco Parenti di Milano, prosegue la tournée fino a Natale.

Potresti essere interessato a: