Pubblicato in: Teatro

A Milano arriva il Teatro Senza Barriere per spettatori non udenti e non vedenti

teatro-milano
Foto: © Kilyan Sockalingum on Unsplash

Sarà l’Otello a inaugurare la prima stagione di Teatro Senza Barriere, la nuova iniziativa rivolta anche a spettatori non udenti e non vedenti.

Dopo Cinema Senza Barriere, la rassegna cinematografica destinata a persone con disabilità della vista e dell’udito e normodotati, ideata nel 2005 da Aiace Milano, ora anche il teatro fa da palcoscenico a questa iniziativa fondata sul concetto dell’accessibilità culturale (attualmente la rassegna cinematografica è in corso all’Anteo Palazzo del Cinema).

Teatro Senza Barriere aggiungerà allo spettacolo in scena l’audiodescrizione per i non vedenti e i sovratitoli per non udenti, così da permettere anche a persone con disabilità di apprezzare le azioni sceniche, immaginando la scenografia, l’aspetto fisico dei personaggi, i costumi e le espressioni degli attori.

Il primo spettacolo della rassegna Teatro Senza Barriere sarà “_Otello_”, per la regia di Elio De Capitani e Lisa Ferlazzo Natoli, e sarà in scena al Teatro Elfo Puccini di Milano dal 19 e 20 maggio.

Un software dedicato leggerà i file precedentemente realizzati appositamente per la rappresentazione teatrale. Personale specializzato utilizzerà il software per il ‘lancio’ in sala dei sovratitoli per sordi e delle audiodescrizioni per i non vedenti che li ascolteranno in una cuffia a raggi infrarossi. I non udenti leggeranno invece i sovratitoli che, oltre ai dialoghi, conterranno anche indicazioni su rumori, musiche, suoni, provenienza della voce.

Il progetto è sostenuto da Fondazione Cariplo, e vede la collaborazione di AGIS lombarda, Teatro Elfo Puccini, Raggio Verde per la parte tecnica e della Civica Scuola Interpreti e Traduttori Altiero Spinelli.

Etichette:

Forse sei interessato a: