Pubblicato in: Mostre

Cinque mostre da vedere a Milano dal 28 luglio al 3 agosto

mostre luglio agosto 2016
Onde Pixel all'Unicredit Pavilion

Ultimo weekend di luglio, ma #lospiegonemostre non va certo in vacanza. Anche perché Milano, a chi non è ancora andato in ferie, a chi le ha fatte già e a chi ha deciso di scegliere il capoluogo meneghino per fare qualche giorno di relax, offre tantissimoTra mostre appena inaugurate mostre che chiuderanno in questa settimana ce n’è per tutti i gusti. Scoprite tutto nella nostra selezione.

Mostre all’UniCredit Pavilion

Ha preso il via il 26 luglio e sarà aperta fino al 28 agosto la mostra a ingresso libero Onde Pixel – Lo Sguardo di… Miguel Chevalier, nata per celebrare un anno da quando la struttura, sorta nella zona di Porta Nuova, è stata creata. Una installazione inedita creata per l’UniCredit Pavilion dall’artista francese, pioniere dell’arte virtuale, che ha preso ispirazione da alcune opere contemporanee selezionate dalla Collezione d’Arte di UniCredit. Un’esposizione che rende partecipe il pubblico che diventa attore e protagonista e che al suo passaggio addirittura modifica l’opera. Il tutto accompagnato dalle note di Jacopo Babone Schilingi.

La mostra propone inoltre un dialogo tra le creazioni di questo artista contemporaneo e d’avanguardia con alcune opere del passato recente del patrimonio UniCredit; sono esposte inoltre fotografie, sculture tridimensionali e filmati su schermi LCD, espressione dell’arte digitale e interattiva di Chevalier.

Unicredit Pavilion
Onde Pixel – Lo Sguardo di… Miguel Chevalier
26 luglio -28 agosto
Per ulteriori informazioni: www.unicreditpavilion.it

Mostre alla Casa- Museo Bagatti Valsecchi

Se non l’avete ancora vista, è di certo l’occasione per farlo visto che il museo resterà aperto tutto agosto. Parliamo della mostra mostra Un affare di famiglia. I Marinoni e il Polittico di San Giovanni Battista, a cura di Chiara Paratico, alla Casa-Museo Bagatti Valsecchi.

Un’esposizione che celebra il ritorno al museo del Polittico di San Giovanni Battista, dipinto da Giovanni Marinoni e dai figli Bernardino e Antonio, unico dipinto che ci è arrivato da questa bottega, che lavorava nella fine del 1400. L’opera è infatti datata 1493. Non solo arte, ma anche i potenti mezzi della tecnologia che, grazie a uno schermo touch, consentono ai visitatori di contestualizzare l’opera e conoscere meglio l’attività dei Marinoni, radicati essenzialmente nel bergamasco. Il museo darà inoltre ai visitatori una mappa in omaggio della Val Seriana, Brembana e Bassa Bergamasca, in modo da orientarsi meglio nel percorso artistico della famiglia Marinoni.

Museo Bagatti Valsecchi
Un affare di famiglia. I Marinoni e il Polittico di San Giovanni Battista
16 giugno – 2 ottobre
Per ulteriori informazioni: museobagattivalsecchi.org/

Mostre all’Hangar Bicocca

Ultimi giorni – fino al 31 luglio – per ammirare all’Hangar Bicocca la mostra Doubt, personale del celebre artista Carsten Höller, a cura di Vicente Todolí. Una mostra che invita alla partecipazione e all’esplorazione di nuovi modi di abitare lo spazio e vivere la realtà, attraverso 20 opere che fanno dimenticare, o meglio rivoluzionano, la concezione che ognuno di noi ha dello spazio e del tempo, tra visioni inattese, esperimenti ottici ed “effetti speciali”.

Caratteristica della mostra è la presenza di due percorsi speculari e paralleli tra cui i visitatori sono invitati a scegliere. Il “dubbio” del titolo si riferisce, appunto, all’incertezza che si avrà nel momento di decidere il percorso da intraprendere. Potrete scegliere se sperimentare il volo volo con Two Flying Machines e interagire con i funghi giganti della scultura mobile Flying Mushrooms; oppure divertirvi sulla giostra di Double Carousel, per poi restare ipnotizzati davanti a Two Roaming Beds, installazione formata da due letti che vagano ininterrottamente nello spazio.
Ingresso libero.

Pirelli Hangar Bicocca
Doubt
7 aprile – 31 luglio
Per ulteriori informazioni: www.hangarbicocca.org

Mostre a Palazzo Reale

Non solo Escher a Palazzo Reale, fino al 4 settembre c’è tempo per ammirare la retrospettiva Studio Azzurro. Immagini sensibili, dedicata al noto collettivo multidisciplinare fondato a Milano nel 1982 da Fabio Cirifino, Paolo Rosa e Leonardo Sangiorgi. L’esposizione ripercorre i 35 anni di Studio Azzurro che, attraverso la realizzazione di videoambienti, ambienti sensibili e interattivi, percorsi museali, performance teatrali e film, disegna un percorso artistico trasversale alle tradizionali discipline e forma un gruppo di lavoro aperto a differenti contributi e importanti collaborazioni.

Tra i lavori che potrete ammirare Il nuotatore (va troppo spesso a Heidelberg), presentato nel 1984 nella cornice del veneziano Palazzo Fortuny, fino ai progetti più recenti, come Sensitive City, allestito nel Padiglione Italia dell’Expo di Shanghai nel 2010, o la video-installazione In Principio (e poi), creata per il Padiglione della Santa Sede per la Biennale di Venezia del 2013. E tanto altro ancora.

Palazzo Reale
Studio Azzurro. Immagini sensibili
9 aprile – 4 settembre
Per ulteriori informazioni: www.palazzorealemilano.it

Mostre al Techno Souq in via Santa Radegonda

E se invece voleste fare felici i vostri bambini? Come diciamo anche ne #lospiegonebambini, avete tempo fino all’1 agosto per vedere una mostra insieme a loro e fare un salto nel passato. Si intitola Quando a Milano pascolavano i mammut ed è promossa da Comune di Milano in collaborazione con La Rinascente e il Museo di Storia Naturale.

Al Techno Souq in via Santa Radegonda, presso la Rinascente, potrete vedere, le riproduzioni a grandezza naturale di animali come mammut, cervi giganti megaloceri, armadilli gliptodonti, tigri dai denti a sciabola e tanti altri, che abitavano tutti nel suolo lombardo. In programma sabato una visita guidata, dalle 15 alle 19, per approfondire la conoscenza di questa fauna che appartiene al passato ma desta sempre curiosità.

Technosouq La Rinascente
Quando a Milano pascolavano i mammut
12 luglio – 1 agosto
Per maggiori informazioni: www.comune.milano.it

Etichette:
Offerta Libraccio 2018

Forse sei interessato a: