Pubblicato in: News

A Milano tornano Area C e soste a pagamento: dal 15 giugno attenzione alle multe

RedazioneRedazione 1 mese fa
area c milano

Le telecamere sono spente dal 13 marzo, ma pronte a ritornare in azione il 15 giugno. Torna ad attivarsi l’Area C, insieme ai dissuasori mobili per le aree pedonali.

Il sindaco Giuseppe Sala, all’interno dell’ordinanza che riattiva le aree a traffico limitato, garantisce però ancora “il transito per i veicoli utilizzati da medici, farmacisti e personale sanitario“. Si tratta di una limitazione nata per incentivare l’uso di mezzi più ecologici, come le biciclette, per le quali sono in progetto nuove piste ciclabili lungo tutto l’asse della città.

La riaccensione delle telecamere, nonostante la viabilità anomala, è sostenibile, in quanto Area C riguarda una zona circoscritta di Milano, con un gran numero di alternative per la mobilità“. Queste le motivazioni presenti nell’ordinanza.

Area B resta chiusa fino a data da destinarsi

Diversa sorte tocca alle telecamere di Area B, la nuova zona a traffico limitato che da un anno è attiva su tutto il territorio di Milano, spente fino a data da destinarsi.

Il Comune deciderà le riaperture in base alle future direttive sulle riaperture e sui trasporti. “Mantenere Area B sospesa consente alle persone di spostarsi su grandi distanze con mezzi propri anche dopo la riduzione dei trasporti pubblici” ha dichiarato Sala nell’ordinanza.

Tornano le soste a pagamento sulle strisce blu e gialle

Fino al 14 giugno gli stalli blu e gialli (quelli riservati ai residenti) presenti a Milano rimarranno gratuiti. Da lunedì 15 giugno le soste torneranno a pagamento all’interno della cerchia dei Navigli, quindi in tutto il centro città. I parcheggi gialli torneranno riservati esclusivamente ai residenti.

Nelle aree periferiche della città (fuori dalle circolari delle linee 90-91) le soste restano invece gratuite fino a data da destinarsi.