Pubblicato in: News

Milano Design City 2021: gli eventi da non perdere

isola-design-district-2020
Una delle soluzioni di arredo presso l'Isola Design District

Dal 12 al 18 aprile torna Milano Design City, in concomitanza con la seconda edizione totalmente digitale del Fuorisalone

L’appuntamento, tra le “week” più amate dell’anno, sarà un’occasione per diffondere la bellezza e l’innovazione del design tra le strade della città: installazioni, opere d’arte e opening sono gli ingredienti storici della Milano Design City. Esperienze virtuali si mescoleranno ad eventi live in tutta Milano, con incontri, talk, mostre, installazioni e l’inaugurazione del primo giardino zen della città!

Milano Design City 2021: il programma

Tra workshop, tavole rotonde, mostre e appuntamenti legati alle eccellenze del territorio gli eventi non mancheranno durante i giorni di Design City. A partecipare numerosi brand di design, arredamento, moda e tessile, oltre che gallerie e musei; in tempo per il ritorno della Lombardia in zona arancione.

Gli eventi sono in continuo aggiornamento: iscriviti alla nostra Newsletter per non perdere nemmeno un appuntamento a Milano!

Life in Vogue. Love letters to Milan

Appuntamento online.

L’evento ruota intorno alla completa reinterpretazione del palazzo di Condè Nast e della redazione di Vogue Italia affacciato su in piazzale Cadorna, decontestualizzato dall’ambiente urbano e immerso nella natura, secondo le visioni creative di interior designer internazionali.

Dal 12 aprile verranno svelati i progettisti protagonisti che lo hanno disegnato e prenderà vita un luogo virtuale, ricco di eventi, interviste, podcast e progretti, fruibile gratuitamente sulla piattaforma dedicata fino a fine giugno 2021.

Interni Designer’s Week: il saper fare dell’industria italiana

Appuntamento online e dal vivo.

Dal 12 al 23 aprile la piattaforma Interni darà il via alla terza edizione di Interni Designer’s Week Milano, con oltre 50 aziende e 100 progettisti divisi in 12 giorni di presentazioni e talk virtuali.

All’evento aderirà anche BAM – Biblioteca degli alberi con una grandiosa installazione di MC A Mario Cucinella Architects chiamata “United for Progress”. Una seconda opera dello studio sarà collocata in via Montenapoleone per la durata dell’evento.

Materially, per una fruizione tangibile e sensoriale dei materiali

Appuntamento online.

Dal 12 al 23 aprile la piattaforma dedicata allo studio e alla fruizione dei materiali Materially sta organizzando un calendario ricco di eventi per professionisti del settore, progettisti e semplici curiosi dell’innovazione dei materiali in chiave estetica, sostenibile e tecnologica.

Webinar sull’economia circolare sulle ultime tendenze materiali, visite guidate onsite della library e del database di Material ConneXion (solitamente riservata agli abbonati) ed altri incontri saranno disponibili a breve. Le iscrizioni sono già aperte sul sito di Materially.

Inaugurazione del Giardino Zen Teresa Pomodoro

Appuntamento live.

Il 18 aprile alle 17 Spazio Teatro No’hma Teresa Pomodoro inaugura il Giardino Zen con musica, danza e la lettura dei testi della drammaturga e attrice Teresa Pomodoro a cui il Giardino è intitolato. In contemporanea gli eventi saranno trasmessi anche nel Giardino di Piazza Piola e presso lo Spazio Teatro No’hma in Via Andrea Orcagna 2.

Il progetto di riqualificazione del giardino-rotonda di Piazza Gabrio Piola ridisegna nuovi luoghi per permettere a cittadini e residenti di riappropriarsi degli spazi in modo armonico e sostenibile.

Lo spazio diventa un luogo di meditazione urbano grazie all’installazione artistica “Colloquio” di Kengiro Azuma, 5 gradoni cilindrici di diverse altezze che accolgono 2 rospi in bronzo, e alla MU 765 Goccia, un’area pedonale a forma di goccia abbracciata da 21 ciliegi intervallati da panche.

La Design, Ladies Design

Appuntamento live.

Dal 19 al 25 aprile lo sguardo del fotoreporter Ermes Beltrami racconta presso lo studio di design Sillabe in Milano di Via dei Pellegrini 6 le imprese e le donne che ne sono artefici attraverso foto, video, parole, oggetti e luoghi. Il titolo è una provocazione che ribalta al femminile il termine “design”, in italiano declinato al maschile.

Alpha District on tour alla scoperta del Portello

Appuntamento live.

Dal 12 al 18 aprile i cittadini potranno seguire un percorso guidato all’interno dell’area Portello – Cagnola – QT8 e Fiera, un concentrato di architetture d’autore ancora poco conosciuto al grande pubblico.

In Piazza Gino Valle, la più grande di Milano, e nei dintorni spiccano nomi quali Fabio Novembre, Emilio Isgrò, Jorrit Tornquist, Cino Zucchi, Guido Canali, Charles Jencks e Mario Bellini, fino ad arrivare alle Torri di Citylife

Alpha District è il nome dato al progetto di marketing territoriale di rivitalizzazione artistica e culturale del Portello e delle aree limitrofe all’ex comprensorio industriale Alfa Romeo, metre il quartiere QT8 (Quartiere Triennale Ottava) è nato da un gruppo di  progettisti capitanati da Piero Bottoni, ispirato all’opera di Le Corbusier e al concetto di città-giardino e portatore di una nuova concezione dello spazio urbano dopo le distruzioni della Seconda Guerra Mondiale.

Vanity Fair Green – from challenge to change

Appuntamento online.

Dal 12 al 18 aprile sulla piattaforma di Vanity Fair sarà possibile ascoltare le storie che danno voce a grandi personaggi legati al tema della sostenibilità.

Il palinsesto prevede talk ed interviste esclusive accessibili a tutta la community di Vanity Fair, in live streaming durante la giornata-evento dalle ore 13.30 e on demand nelle settimane a seguire. Attori, cantanti, attivisti, influencer, divulgatori, esperti si alternano sul palco virtuale per raccontare la loro azione che salva l’ambiente.

Alcuni nomi: la direttrice del WWF Alessandra Prampolini, l’imprenditore e fondatore del brand eco-sostenibile ECOALF e della Fondazione ECOALF Javier Goyeneche, i cantanti Nina Zilli e Piero Pelù, gli influencer Matt The Farmer e Giulia Torelli, la conduttrice Filippa Lagerback e il creativo Andrea Rosso, la cuoca vegana Carlotta Perego e lo chef Simone Rugiati.

Sulla piattaforma gli utenti potranno anche calcolare il loro “livello di sostenibilità” affrontando il test realizzato da WWF in esclusiva per l’evento. Perché uno stile di vita virtuoso non passa solo attraverso la raccolta differenziata e lo spegnere le luci di casa: il test fa capire anche che scegliere la giusta colazione o affrontare il guasto del proprio portatile è un’occasione da non sottovalutare per salvare il pianeta.