Pubblicato in: Libri

Nasce l’Accademia del giallo e arriva un bookshop di arte e cinema: autunno con i libri a Milano e dintorni

libri milano autunno

Quanto dureranno ancora le giornate calde e assolate? Arriverà presto l’atmosfera autunnale con le prime piogge? Quali che siano le previsioni per le prossime settimane, ogni occasione sarà buona per prendere un libro in mano e viaggiare con le storie, sia seduti sulla panchina di un parco che rintanati in una libreria o con buon té in mano! E se anche voi siete fervidi e appassionati lettori la stagione si preanuncia davvero ricca! Da Libri e dintorni  all’Ottobre manzoniano a Cormano, dal debutto dell’Accademia del Giallo e del Noir a temporary bookshop tra arte e cinema, gli appuntamenti sono davvero tanti. Aspettando naturalmente Bookcity, la grande festa di novembre.

Siete pronti? Allora partiamo alla scoperta dei primi eventi in programma nello #spiegonelibri dell’autunno a Milano!

A Cormano una festa lunga un mese per Alessandro Manzoni

Sapete che a Cormano ogni anno si celebra Alessandro Manzoni? E’ l’Ottobre Manzoniano, manifestazione che quest’anno è arrivata alla quattordicesima edizione, iniziata il 21 settembre e che si concluderà il 28 ottobre. Cosa troverete in programma? Circa 40 eventi, spettacoli, feste di piazza, concerti e convegni per celebrare l’illustre “concittadino” Alessandro Manzoni. Un tributo al grande scrittore lombardo che proprio nella sua villa di Brusuglio a Cormano visse lunghi periodi della sua vita di letterato e dove compose la famosa ode il 5 Maggio e alcune parti della prima edizione dei Promessi Sposi. E quest’anno il tema sarà Manzoni e Leopardi. Mondi a confronto. Manzoni sarà protagonista nelle strade, nei parchi, nelle scuole e biblioteche, parlando di cultura, ma anche di arte e scienza. E non mancherà la staffetta di lettura #nonsolomanzoni, il 28 ottobre.
Per il programma completo potete consultare la pagina Facebook del Comune di Cormano. 

Arte e cinema: un nuovo temporary shop allo Spazio Oberdan

Amate arte e cinema? Ecco un’occasione per voi. Dal 20 ottobre al 24 dicembre la casa editrice di libri d’arte Skira – che quest’anno compie 90 anni – e Fondazione Cineteca Italiana danno vita a una nuova collaborazione all’insegna del dialogo fra arte, cinema e grafica. Allo Spazio Oberdan nasce infatti Short Shop – il Bookshop Skira Editore, insieme a uno Shortology Corner con installazioni multimediali.

Sabato 20 ottobre alle ore 17 sarà presentato il nuovo progetto editoriale “Minimal Film”, edito sempre da Skira, una rappresentazione nuova, insolita, minimalista di alcuni tra i capolavori più conosciuti della settina arte. Alla presentazione intervengono Matteo Civaschi (H-57 Creative Station e Shortology, Executive Creative Director) Marco Dalbesio (Director Shortology) e Matteo Pavesi (Direttore Fondazione Cineteca Italiana).A seguire Barbarella di Roger Vadim. I prossimi appuntamenti in programma con i titoli più recenti editi da Skira cui seguirà la proiezione di un film legato ai temi dei libri in oggetto saranno:

– Domenica 28 ottobre ore 17 con il film Il Golem – Come venne al mondo sul mito della creazione della vita, affiancato dalla presentazione di “Gotica”, la nuova collana edita da Skira che esplora il mondo dell’Occulto attraverso una nuova edizione di classici della letteratura internazionale.

– Martedì 30 ottobre ore 18.30 con il film evento Klimt & Schiele. Eros e psiche, sugli scandali, sogni e ossessioni della Vienna dell’epoca d’oro. Prima della proiezione, presentazione del volume Ver Sacrum (Valerio Terraioli, Skira Editore, 2018), pubblicato in occasione dei 120 anni dalla fondazione della storica rivista «Ver Sacrum», il celebre organo di stampa della Secessione viennese.

 Appuntamento con la poesia a Palazzo Marino

Domenica 21 ottobre, alle 10:30, torna a Palazzo Marino “Area P. Milano incontra la Poesia”, l’iniziativa della Presidenza del Consiglio comunale e dell’Assessorato alla Cultura che ogni mese apre le porte dell’Aula consiliare agli appassionati di poesia e a tutti i cittadini.

L’appuntamento di questa domenica sarà con “È così stupido vivere di carta“, l’opera poetica di Giovanni Bianchi, politico, sociologo, teologo e scrittore, presentata da Carlo Penati.

La cultura di Olivetti in mostra

Alla Kasa dei Libri arriva una mostra su Olivetti, si chiama La cultura scritta a macchina, e mette in fila alcune delle più memorabili imprese di quel gruppo di persone che diedero vita per esempio alle agende di Mari e le strenne di Soavi, le mostre di Rosai o dei Cavalli di San Marco sotto l’egida di Renzo Zorzi, le pubblicità di Folon e le Edizioni di Comunità, le architetture, il design. Inaugurazione il 23 ottobre, alle 18.00. La mostra sarà aperta al pubblico fino al 23 novembre, dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 19.

Passeggiata sulle tracce di Renzo Tramaglino

Il labirinto onirico di Renzo Tramaglino. Una passeggiata nella città della peste. Con il nuovo appuntamento delle Passeggiate d’autore si parla dei Promessi Sposi con Filippo Tuena, o meglio si ripercorre il tragitto compiuto da Renzo Tramaglino dalla Martesana, attraverso San Marco, Borgonuovo, Sant’Andrea, via della Spiga, per raggiungere il Lazzaretto. Appuntamento sabato 27 ottobre alle ore 10.30 in Via San Marco – angolo via Castelfidardo. Costo: 7 euro. Info/Prenotazioni: info@passeggiatedautore.it – 3392220777

Presentazione di “Per un bambino” e “Suoni e Silenzi”

Martedì 6 novembre, alle 17.30, presso la Sala Negri dell’Università Cattolica di Milano l’autrice Paola Bonzi e l’Arcivescovo S.E Mons. Mario Delpini presentano i nuovi libri della fondatrice del CAV Mangiagalli, “Per un bambino” e “Suoni e Silenzi”. Intervengono alla presentazione il giornalista Giuliano Ferrara e la neuropsichiatra e psicoterapeuta dott.ssa Mariolina Migliarese. L’evento è aperto a tutti.

“Due opere profondamente differenti – spiega Paola Bonzi – ma accomunate dalla passione per la vita. “Per un bambino” è una narrazione variegata che parte da un excursus storico/filosofico sull’interruzione volontaria di gravidanza e prosegue focalizzandosi sul metodo del CAV Mangiagalli descritto anche attraverso le testimonianze delle donne in difficoltà che, grazie al suo sostegno, hanno deciso di accettare la maternità.”

A lezione di noir: nasce l’Accademia del Giallo con Paolo Roversi

A Milano nasce l’Accademia del Giallo e del Noir:  tra i docenti i migliori scrittori e esperti di giallo, e poi masterclass, weekend in giallo e Speciali d’autore per imparare a scrivere un romanzo, una sceneggiatura, una serie tv. La dirige lo scrittore Paolo Roversi, direttore del festival internazionale NebbiaGialla e della rivista letteraria MilanoNera.
Il corso principale durerà due mesi (una lezione serale a settimana) e sarà condotto da Franco Forte, scrittore, traduttore e curatore del Giallo Mondadori che guiderà gli aspiranti autori nel percorso creativo. Al lavoro sui testi degli iscritti si affiancheranno una serie di esercitazioni sui punti fondamentali della scrittura (da come si scrive un dialogo a come si imposta un personaggio, passando per il punto di vista fino alle principali tecniche di editing) per arrivare alla stesura definitiva di racconti che avranno la possibilità di essere valutati per la pubblicazione sul Giallo Mondadori. La sede ufficiale dell’Accademia sarà in Corso Garibaldi 71. Siete curiosi? Mercoledì 24 ottobre alle 19.00 ci sarà un workshop gratuito aperto a tutti “Il Giallo, il Nero e gli altri colori – Come districarsi tra i meandri della galassia “crime” con lo scrittore Romano De Marco. A seguire rinfresco coi docenti per informazioni e iscrizioni.

Milanesiana per una notte: incontro con Le Clézio

Lunedì 29 ottobre La Milanesiana torna per un appuntamento speciale: al Centro Congressi Fondazione Cariplo (via Romagnosi 8), in occasione della pubblicazione del nuovo romanzo di Jean-Marie-Gustave Le Clézio “Bitna, sotto il cielo di Seul” edito da La nave di Teseo. Appuntamento alle 21. Dopo il concerto di Gile Bae, introdotto da Francesco Micheli, è protagonista sul palco il premio Nobel per la Letteratura Jean-Marie-Gustave Le Clézio, in dialogo, dopo una lettura inedita, con lo scrittore Paolo di Paolo. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Libri e rum: al via una nuova rassegna dal sapore noir

Nove appuntamenti per altrettanti scrittori, e il tutto accompagnato dal rum Zacapa. Sono questi gli ingredienti di Zacapa calibro noir, una nuova rassegna tra il letterario e il gourmet che dal 4 ottobre parte a Milano con un ciclo di cene mensili aperte al pubblico.

Massimo Carlotto, Qiu Xiaolong, Hans Tuzzi, Alessandro Robecchi, Petros Markaris, Cecilia Scerbanenco, Alessia Gazzola, Björn Larsson e Carlo Lucarelli sono gli scrittori che ogni mese, dal 4 ottobre al 5 giugno, incontreranno all’Osteria del Biliardo (via Cialdini, 107) i lettori e gli appassionati del genere, per raccontare e commentare i loro romanzi insieme a Luca Crovi, giornalista e redattore presso la Sergio Bonelli Editore, e gli attori Gigio Alberti e Raffaella Boscolo che ne leggeranno dal vivo alcuni passaggi. Un’occasione questa anche per approfondire il legame tra cibo e letteratura, che gli scrittori di Zacapa calibro noir hanno fatto incontrare tra le pagine delle loro opere creando vicende originali e inaspettate.
Le cene inizieranno alle ore 20.30 e costano 35 euro. Per prenotazioni:
Mail: info@zacapacalibronoir.it
Tel: 347 0575407

Al via Libri e dintorni, tra letture e tesori

Con l’autunno a Milano debuttano o ritornano anche tante rassegne per gli appassionati lettori. Una di queste è Libri & Dintorni, che fino a maggio porta la firma della Società Umanitaria: accompagnerà il pubblico in un viaggio dentro il mondo dei libri con una fitta programmazione di incontri, convegni, letture, momenti d’approfondimento, visite guidate alla scoperta dei tesori custoditi nelle biblioteche milanesi e con la partecipazione alle più importanti manifestazioni culturali metropolitane che hanno come riferimento il mondo del libro e della lettura.

Si parte con Libri & Caffè, il circolo di lettura che, da ormai otto anni, rappresenta un punto fisso della programmazione dell’Ente. Quest’anno l’esperto libraio Mauro Cerana condurrà alla scoperta dell’invisibile. Durante il suo percorso, la rassegna si porrà in dialogo con altre importanti iniziative cittadine: martedì 23 ottobre, dopo la presentazione del romanzo Quattro lettere d’amore di Nail Williams, tutti i partecipanti saranno invitati, in collaborazione con la terza edizione di Archivi Aperti, a visitare la fototeca della Società Umanitaria, per scoprire, guidati dallo staff dell’Archivio Storico, un ricco repertorio di fotografie unico nel suo genere (scattate tra gli altri dai fotografi Gianfranco Mazzochi, Paolo Monti, Otello Bellamio e dagli allievi della Scuola di Fotografia), che documenta lo sviluppo delle iniziative culturali, sociali e formative intraprese dallo storico Ente milanese. Venerdì 16 novembre sarà la volta di un doppio incontro sviluppato in sinergia con Book City: alle 15:30 verrà presentato il libro di Bahaa Trabelsi La sedia del custode, pubblicato dalla giovane casa editrice Le Assassine, specializzata in gialli, seguirà alle 17:30 il libro Gli ultimi passi del sindacone di Andrea Vitali. Martedì 18 dicembre 2018 alle ore 15:30 in Sala D’Ars ci sarà l’incontro Le voci del mondo, di Robert Schneider, Einaudi.

Conto alla rovescia per Bookcity

Ormai è partito il conto alla rovescia anche per l’appuntamento dell’autunno a Milano più atteso da chi ama i libri: Bookcity. Lo aspettate con impazienza anche voi? Allora segnatevi queste date: 15-18 novembre 2018. Saranno questi i giorni in cui si svolgerà la nuova edizione della amata e fortunata manifestazione diffusa, la settima, ma anche la prima sotto l’importante cappello di City of Literature che da pochi mesi ha reso Milano una nuova creative city nell’orbita Unesco. E questo vuol dire che la prossima Bookcity Milano 2018 porterà con sè novità e chicche in linea con il nuovo ruolo. Lo sguardo internazionale, in primis. A #BCM18 (questo l’hashtag per ritrovare tutte le conversazioni social sull’evento) ci sarà una città ospite, che più letteraria non si può: Dublino. E gli organizzatori stanno già prendendo contatti con i consolati dei vari Paesi stranieri presenti a Milano per ampliare questo respiro internazionale.
Quest’anno si lavorerà affinché i libri e gli incontri di Bookcity Milano arrivino anche in negozi, club, palestre, studi professionali, condomini (dove già sono molto attive le biblioteche). E poi continua il solco del sociale con carceri, ospedali e altri luoghi anche insieme ad associazioni di volontariato. Ecco tutti i dettagli della prossima edizione!

 


Eventi passati

Passeggiata letteraria alla scoperta di Chinatown

Ritorna l’autunno e ritornano le passeggiate letterarie in giro per Milano! E’ ripartita la stagione di Passeggiate d’autore, che sabato 22 settembre porterà i turisti urbani a scoprire una delle zone più interessanti della città, Chinatown e i suoi dintorni.

La parte di Milano che si estende da Porta Volta fino a via Paolo Sarpi nasconde una storia che, nonostante tutto, ha lasciato tracce spesso nascoste e “insospettate”.
Si parte dalla Fondazione Feltrinelli per scoprire il luogo dove visse e lavorò Ho Chi Minh e visitare il Museo Urbano Sperimentale d’Arte Emergente. A seguire il Circolo ex Combattenti e Reduci di Porta Volta e da lì il cuore di Chinatown: via Paolo Sarpi. Qui si incontreranno alcuni dei negozianti di storiche botteghe e pasticcerie milanesi che continuano a operare gomito a gomito con raviolerie e spaghetterie cinesi. Per poi arrivare alla Torre Liprando, “fantasmatica” presenza nel cuore di quello che veniva chiamato il Borgo degli Ortolani. Il tutto accompagnati da Paolo Melissi, direttore della rivista Satisfiction, e dal suo libro, Milano sconosciuta (Historica).

Vi incuriosisce? Per partecipare l’appuntamento è sabato 22 settembre alle 10.30 davanti all’ingresso della Fondazione Feltrinelli in viale Pasubio 5. Costo 7 euro. Per info e prenotazioni: info@passeggiatedautore.it – 339 2220777

Fai la cosa giusta: sei consigli buddisti per la vita quotidiana

E’ uscito in libreria il 20 settembre, per Morellini Editore in co-edizione con Yoga Journal Italia, “Fai la cosa giusta. Sei consigli buddhisti per orientarsi nel mondo d’oggi” di Stefano Bettera, già autore del best-seller “Felice come un Buddha. Otto passi per condurre una vita con cura e gentilezza“. Volete incontrarlo? Segnatevi la prima grande presentazione: si terrà in Mondadori di via Marghera il 24 settembre alle 18.30.
Ne parleranno con l’autore Guido Gabrielli, editore di Yoga Journal Italia e Niccolò Branca, a.d di Branca e insegnante di meditazione.

«Questo libro – spiega Stefano Bettera, autore – raccoglie dalla tradizione buddhista alcuni suggerimenti per costruire un nuovo modello di comportamento, relazione e di convivenza. Che è la premessa per realizzare una vera Sangha Society: un laboratorio dove sperimentare e progettare quella profonda trasformazione personale e sociale che valorizzi l’uomo, i valori e i rapporti autentici e ci aiuti ad uscire da quel senso di frammentazione e solitudine che sentiamo perché così frequentemente immersi nello stress e nei ritmi del nostro mondo frenetico e spesso alienante».

Sei capitoli per sei consigli, sei percorsi utili per impostare non solo la propria pratica ma anche una “guida” per il mondo di oggi, per creare le condizioni che ci fanno fiorire autenticamente come esseri umani.

Un noir all’Elba

E sempre la casa editrice Morellini presenterà, il 25 settembre, un’altra pubblicazione. Stavolta si tratta di un romanzo noir, e se vi piacciono i libri che fanno anche viaggiare con la fantasia, potrebber incuriosirvi: si tratta infatti de “L’elbano” romanzo noir di Vito Ribaudo ambientato sull’isola d’Elba. Potrete saperne di più il 25 settembre, ore 19, da Open in viale Montenero 6; ne parlerà con l’autore Giulio Lattanzi, direttore generale di Tci.

Edward Hopper: dai suoi quadri l’ispirazione per scrivere

Tra libri e teatro. Skira Editore presenta il volume Silenzi e stanze Altre storie da Edward Hopper di Michele Mozzati (conosciuto soprattutto per il suo quarantennale lavoro con Gino Vignali (insieme Gino & Michele), e lo fa con una serata al Teatro Parenti. Appuntamento martedì 25 settembre alle 18.30. Giorgio Melazzi e Elisabetta Vergani leggeranno passi da alcuni racconti, mentre Gaetano Liguori interpreterà alcuni brani di musica jazz dell’epoca.

Quando ci si imbatte in un quadro di Edward Hopper non si sa mai quello che c’è oltre la cornice, dove guardino i suoi protagonisti. Si pensa che qualcosa sia appena accaduto, o stia per accadere. I suoi dipinti sono emozionanti fermo-immagine, per questo Hopper piace tanto a chi fa cinema. Michele Mozzati per la seconda volta, dopo il successo di Luce con muri, racconta altre dodici storie, ispirate dalle luci, dagli oggetti, dalle persone dipinte da colui che è considerato uno tra i più grandi pittori americani.
Ingresso con biglietto di cortesia di 3,50 euro.

Festa per la riapertura della Libreria Centofiori

Una libreria che apre è sempre una bella notizia. Se poi si tratta di un ritorno, dopo un periodo di chiusura, il messaggio positivo è ancora più grande. A Milano riapre la Libreria Centofiori, di piazzale Dateo, nata nel 1975 come libreria specializzata in psicologia, la prima in città, ampliatasi poi con il tempo e diventata un punto di riferimento del quartiere e non solo. La sua chiusura ha privato la città di un presidio culturale. Restituire alla comunità un luogo di valore gestito da professionalità forti e preparate è la sfida che hanno raccolto i nuovi soci.
Hanno rilevato la gestione della Libreria Centofiori Vittorio Graziani, ex responsabile della libreria Feltrinelli di Piazza Piemonte, Ada Carpi e Andrea Palombi, titolari della Casa editrice Nutrimenti, Fabio Masi, libraio de L’Ultima Spiaggia di Ventotene e Camogli e de L’Amico Ritrovato di Genova, Marco e Guido Garavoglia di Milano.
La libreria, nei suoi 100mq, ha subito una profonda ristrutturazione ed è divisa idealmente in tre sale: narrativa, saggistica e letteratura per l’infanzia. Perché i bambini possano scoprire il piacere di leggere, avranno una sala interamente dedicata e studiata per interagire con i libri in completa libertà.
Volete andare a scoprirla? Appuntamento giovedì 27 settembre alle 18.30, con un bicchiere di vino e musica jazz.

 

Hai visto un re? La magia dei libri fin da piccoli

Siete d’accordo anche voi che il piacere di leggere comincia da piccoli e piccolissimi? E per i nostri bimbi le occasioni e i luoghi a Milano sono davvero tanti (a proposito, potete dare un’occhiata al nostro spiegone bambini). Tra questi vi segnaliamo una rassegna da non perdere nell’autunno milanese, un ntero festival dedicato ai libri per bambini e ragazzi. Hai visto un re? è una festa dedicata all’editoria per l’infanzia, rivolta a tutti i bambini e ragazzi della città di Milano e oltre, ai loro genitori e a tutti coloro che vogliono trovare, o ritrovare, il piacere di scegliere i libri e leggerli insieme.

Da venerdì 28 a domenica 30 settembre 2018 letture, laboratori, percorsi itineranti, mostre e incontri di formazione, gratuiti e per tutte le età, animeranno dal centro alla periferia 18 librerie indipendenti e 22 biblioteche grazie all’aiuto di 17 editori. 

Il programma della terza edizione sviluppa dieci percorsi inediti che collegano librerie e biblioteche per Ascoltare, Cambiare, Conoscere, Crescere, Errare, Esplorare, Guardare, Immaginare, Raccontare e Viaggiare con i libri.

La Sherlockiana, omaggio a Tecla Dozio

Tecla Dozio è stata una dei massimi esperti di letteratura di genere in Italia. Ha gestito la Sherlockiana, libreria del giallo a Milano, pe roltre venti anni e la sua scomparsa nel 2016 ha lasciato un grande vuoto. E ora amici  e appassionati la ricordano in un weekend a lei dedicato. La Sherlockiana, un omaggio a Tecla Dozio, è la manifestazione che si terrà sabato 29 e domenica 30 settembre a Milano presso la Biblioteca Cassina Anna. Diversi gli incontri, organizzati nei pomeriggi del sabato e della domenica, che affronteranno temi legati all’editoria e naturalmente al giallo.

Occasioni d’inchiostro riapre in festa al Villaggio Barona

Occasioni d’inchiostro è la libreria Mondadori del Villaggio Barona e domenica 30 settembre riapre dopo il restyling, presentando il suo cafè “Occasioni d’incontro”. Appuntamento a partire dalle 11.30 con l’inaugurazione della libreria. Alle 15 slam poetry e Performance Haikoodle di Simone Savogin e Martina Dirce Carcano. Alle 16.30 “Il ponte di via Ponti” Performance artistica di Maria Francesca Rodi Art e le sciure. Alle 17.30 appuntamento con Daria Bignardi nel reading del suo libro Storia della mia ansia. Alle 19 “Rìding tristocomico” con Arianna Porcelli Safonov.

Lettere alla madre: un  “racconto” intimo e corale

Venti autori, venti firme italiane, sono state chiamate a confrontarsi con il delicato e toccante tema del rapporto con la madre attraverso una narrazione di tipo epistolare. Nasce così Lettere alla madre, l’antologia a cura di Anna Di Cagno e pubblicata da Morellini Editore. Ogni lettera ripercorre in modo intimo e personale la memoria e i ricordi della propria origine, confrontandosi con passato, scorrere del tempo, perdita e dolore.
La prima presentazione del volume si tiene da Open Milano lunedì 1 ottobre alle 18.30.

 

Carta e penna: torna il Festival delle Lettere

Si svolgerà dal 4 al 7 ottobre tra il Laboratorio Formentini, il Teatro Filodrammatici e il Teatro Franco Parenti a Milano la XIV edizione del Festival delle lettere, che celebra la scrittura epistolare.

Il tema di quest’edizione è Lettera a chi ha cambiato la mia storia. L’edizione 2018 del Festival delle lettere aprirà con la mostra Buste Dipinte, giovedì 4 ottobre dalle ore 14:00 alle 18.00 e venerdì 5 ottobre dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00, presso il Laboratorio Formentini.  A seguire, sempre giovedì 4 ottobre alle ore 18.00 presso il Laboratorio Formentini, il cartellone prevede Figli dell’anima, una lettura scenica di stralci di narrativa per raccontare in modo inedito ed emozionante il tema dell’adozione. Da segnalare venerdì 5 ottobre alle ore 18.00 al Teatro Filodrammatici Lettere e sport: proprio in questa edizione che celebra il cambiamento il Festival dà voce agli sportivi che hanno deciso di raccontarsi, emozionare ed emozionarsi, scrivendo una lettera. Uno spettacolo guidato dalle voci di Fabio Caressa e Matteo Caccia, con le lettere raccolte grazie alla collaborazione del Comitato Olimpico Nazionale Italiano e del Comitato Italiano Paralimpico.

Sabato 6 ottobre alle ore 18.00 presso il Teatro Filodrammatici ci sarà Movieletters, con Lo Stato Sociale: un incontro tra la scrittura epistolare e l’arte del cinema.  A seguire, alle ore 21.00, Serata musicale, con la conduzione di Omar Pedrini. Domenica 7 ottobre alle ore 16.00 presso il Teatro Filodrammatici avrà luogo il tradizionale spettacolo del Festival, Le migliori lettere, dedicato alla lettura e alla premiazione delle più belle lettere iscritte al concorso.

L’ingresso a tutti gli eventi del Festival delle Lettere 2018 è gratuito fino ad esaurimento posti. Consigliata la prenotazione.

Infine, il Festival delle lettere sarà ospitato presso il Teatro Franco Parenti dove alle 21.00 di domenica 7 ottobre andrà in scena Questioni di cuore, durante il quale Lella Costa darà voce alle lettere protagoniste della rubrica di Natalia Aspesi su Il venerdì di Repubblica. I biglietti per questo spettacolo sono in vendita sui canali del Teatro Franco Parenti.

Leggere Marsiglia in noir

Amate i libri di Jean-Claude Izzo? Che ne dite di un viaggio letterario nella sua Marsiglia? Leggere Marsiglia in noir significa abbandonare lo sguardo del turista e ritrovare vicoli, porticcioli, bar, piccoli ristoranti, negozi, botteghe e piazzette ignote ai più. Ma, soprattutto, significa incontrare quello che è diventato il suo autore simbolo che, insieme ad altri scrittori francesi, ha fatto della città francese il cuore dei suoi romanzi polizieschi. Per scoprirne di più l’appuntamento è giovedì 11 ottobre alle 18.30 al Circolo dei lettori di Milano, presso Casa Manzoni. L’incontro sarà tenuto da Marco Modenesi, professore ordinario di Letteratura francese presso l’Università degli Studi di Milano. L’ingresso è libero fino a esaurimento posti.

La Fabbrica delle Storie riparte dal brunch letterario

Non siete solo fervidi lettori ma anche la scrittura vi ha sempre appassionato? Torna la Fabbrica delle Storie. Dopo l’edizione 2018 e l’imminente uscita dell’antologia La vita vista da qui che raccoglie i testi elaborati dagli iscritti al corso, in attesa della seconda edizione del corso di scrittura di Sara Rattaro, quest’autunno saranno avviati sei seminari indipendenti che comprendono altri ambiti letterari e che vedranno il coinvolgimento di alcune delle più importanti firme della narrativa italiana, tra le quali la stessa Sara Rattaro: Erica Arosio, Giorgio Maimone, Elena Mearini e Paolo Roversi.​
L’offerta di quest’autunno comprende sia seminari di scrittura che intendono dare una visione generale dei metodi della narrazione, sia approfondimenti  professionalizzanti su specifici generi letterari. Si comincia a settembre.

Etichette: