Pubblicato in: Concerti

JazzMi 2020: modifiche al programma dopo l’impennata di contagi

RedazioneRedazione 1 settimana fa
jazzmi-2020-locandina

Torna a Milano uno degli appuntamenti più attesi dagli amanti della musica jazz: JazzMi è una rassegna diffusa che porta i protagonisti del jazz internazionale sui grandi palcoscenici di Milano e nei quartieri delle periferie. Artisti emergenti e grandi nomi del jazz si alterneranno in un ricchissimo calendario composto da oltre 150 eventi, con un’attenzione particolare alla scena jazz italiana.

Dal Castello Sforzesco al Giambellino, dal Piazza Duomo all’Ortica e Chiaravalle, da Porta Nuova e City Life a Corvetto e San Siro JazzMi porta la musica jazz in tutti i quartieri con giovani emergenti accanto ai nomi di grandi artisti insieme a oltre 70 eventi gratuiti.

Faranno parte della rassegna anche alcune realtà esterne a Milano, con l’obiettivo di diffondere il più possibile l’evento, toccando anche comuni dell’hinterland. Rozzano, San Donato, Trezzano sul Naviglio, Carugate e San Donato Milanese saranno sede di concerti ed eventi legati a JazzMi.

Una ripresa in tutta sicurezza, quella che questa edizione di JazzMi offre alla città” ha commentato l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno durante la conferenza stampa di presentazione. “La musica ritorna nei grandi teatri e negli spazi pubblici, nei locali e nei musei, dentro e fuori i confini della città, con un programma di altissima qualità e una costante attenzione alle disposizioni necessarie a contenere la diffusione epidemica. Per questo il titolo di questa edizione è “Distanti ma vicini”distanziati fisicamente ma socialmente prossimi, per poter finalmente condividere la gioia della musica dal vivo

JazzMi 2020: eventi annullati e confermati

Dopo l’annuncio del coprifuoco a Milano e in tutta la L0mbardia JazzMi ha dovuto rivoluzionare alcune delle attività programmate. Tutti i concerti al Blue Note elencati in precedenza saranno anticipati alle 20.30 per il primo set e alle 22.30 per il secondo set.

  • Il concerto Standard Jazz and More sarà alle 19.00 anziché alle 19.30.
  • Tutti i concerti in programma al Castello Sforzesco sono su prenotazione obbligatoria
  • Tutti i concerti programmati alla Rotonda della Besana verranno spostati in Triennale Milano mantenendo gli stessi orari

Eventi annullati

  • La rassegna FUORI. C’È JAZZ! curata da i Distratti è stata annullata per tutta la durata del festival.
  • A causa della quarantena introdotta fra UK e Italia il concerto COMET IS COMING è stato annullato. I biglietti acquistati verranno interamente rimborsati come da comunicazione che arriverà direttamente dai canali di vendita.
  • OSPEDALE NIGUARDA, TO MARGARET WITH LIGHTNESS sostituiscono MERAKI TRIO
    Il concerto è dedicato agli ospiti dell’Ospedale ed è a porte chiuse, ma verrà trasmesso in streaming sulla pagina facebook di JazzMi.
  • I concerti a Palazzo Pirelli, Belvedere Enzo Jannacci si svolgeranno a porte chiuse, ma verranno trasmessi in diretta streaming sulla pagina facebook di JazzMi.
  • Il documentario JAMES, in programma per le ore 11.00 del 25 ottobre al cinema Anteo non è confermato. Seguiranno nuove comunicazioni
  • A causa della quarantena introdotta fra UK e Italia il concerto di MICHAEL LEAGUE & BILL LAURANCE è stato annullato. I biglietti acquistati verranno interamente rimborsati come da comunicazione che arriverà direttamente dai canali di vendita.
  • Il concerto 291 OUT LIVE + ABSTRACT DJ SET è stato annullato
  • A causa della quarantena introdotta fra UK e Italia il concerto di SARATHY KORWAR è stato annullato. I biglietti acquistati verranno interamente rimborsati come da comunicazione che arriverà direttamente dai canali di vendita.

JazzMi 2020: il programma dei concerti

Jazz Mi si svolgerà dal 22 ottobre al 1° novembre, per la sua quinta edizione. Pilastri dell’evento due luoghi storici del Festival: Triennale Milano Teatro e Blue Note Milano.

Dal palco della Triennale suoneranno Danilo Rea,Massimo Moriconi e Alfredo Golino con il loro “Tre per una” speciale omaggio a Mina in compagnia di Massimiliano Pani. Giorno per giorno si alterneranno grandi maestri come Franco D’Andrea e il suo trio New ThingsGiovanni Falzone e Glauco VenierEnrico Pieranunzi con la dedica a Federico Fellini, Paolo AngeliRoberto Gatto con la sua interpretazione del progressiveAntonello Salis e Simone Zanchini, e nuove scommesse della scena jazz internazionale: Tommaso Cappellato e il suo Collettivo ImmaginarioC’Mon Tigre e i film d’animazione di Gianluigi Toccafondo, il sound irriverente di Don Karate, le contaminazioni napoletane di NeaCo’Musica Nuda ovvero Petra Magoni e Ferruccio Spinetti, una delle più raffinate autrici e interpreti della canzone italiana alle prese con un “canzoniere dell’acqua” Cristina Donà & The FishwreckDario Napoli con Modern Manouche Project e finale col trio guidato dal pianista franco-israeliano Yaron Herman, oltre al B-Black Duo di Omar Sosa & Ernesttico. 

Al Blue Note Milano inaugura JazzMi il talento di Serena Brancale in una serata con ospiti speciali, il fuoriclasse Kurt RosenwinkelConfirmation 5tet feat. Francesco Cafiso celebrano un gigante del jazz come Charlie Parker. Seguono la all-star band Balkan Roots feat. Danny Grissett & Ameen Saleem, il progetto Sula Madiana del percussionista francese Mino Cinelu e del trombettista norvegese Nils Petter Molvær, il ritorno tra jazz e chanson francaise della cantante Camille Bertault, il cantante, percussionista, polistrumentista e producer Gegè Telesforo e infine la vocalità tra jazz e pop di Chiara Civello. 

Per la prima volta sul palco di via Borsieri salirà anche Vinicio Capossela pronto a festeggiare il trentennale del suo primo disco “All’una e trentacinque circa” con il progetto “‘Round one thirty five”. Chiude la violinista e cantante cubana Yilian Cañizares con il Resilience Trio.

Al Teatro dal Verme il grande ritorno dei Napoli Centrale capeggiati da James Senese, che ha da poco festeggiato i cinquant’anni di carriera, e per la prima volta a JazzMi The Comet is Coming, cosmonauti musicali capeggiati da Shabaka Hutchings.

Al Conservatorio di Milano due grandi ritorni: Paolo Fresu in scena con Around Tŭk, pronto a festeggiare i 10 anni della sua etichetta discografica, accompagnato da alcuni dei nomi più interessanti dell’attuale panorama musicale nazionale, collegati a filo doppio con l’etichetta discografica diretta dal trombettista sardo. A corollario del concerto la mostra delle copertine dei dischi prodotti, il film documentario TUK TEN e un incontro pubblico dedicato alla storia della label.

Stefano Bollani, chiuderà il festival con un doppio set di Piano Variations on Jesus Christ Superstar, personale versione totalmente inedita e interamente strumentale del capolavoro di Andrew LIoyd Webber & Tim Rice.

JazzMi 2020: come partecipare

Gli eventi di JazzMi si dividono in 5 categorie, ognuna delle quali ha caratteristiche differenti per location, prezzi e tipologia di evento.

  • Artist: Grandi artisti sui palchi principali della città.
  • Free: concerti, eventi e mostre gratuite in luoghi non convenzionali per la musica (musei, portici, cortili ecc.)
  • Around: itinerari musicali alla scoperta dei quartieri periferici della città
  • Jazzdoit: Incontri speciali, concerti ed eventi dedicati al mondo del jazz italiano
  • Night & Day: Eventi prodotti da spazi culturali partner del festival che producono musica jazz durante tutto l’anno

Tutti gli eventi sono soggetti a prenotazione obbligatoria, compresi quelli gratuiti. Il programma completo, la mappa dei luoghi del festival e le prenotazioni sono consultabili tramite la app JazzMi, disponibile per Android e iOS.