Pubblicato in: Festival Food

Festa del Torrone 2021 a Cremona: gli eventi dal 13 al 21 novembre

Beatrice Curti 3 settimane fa
festa-torrone-cremona-min

Torna finalmente dal vivo in forma integrale la Festa del Torrone di Cremona, storico appuntamento nella città lombarda che ha dato i natali a uno dei dolci più amati d’Italia, specialmente sotto il periodo delle feste. Dal 13 al 21 novembre 2021 Cremona si animerà di eventi, degustazioni, showcooking e attività di ogni tipo nel nome del dolce inventato nel 1441 in onore delle nozze di Bianca Maria Visconti e Francesco Sforza.

Quest’anno, dopo la pausa obbligata del 2020, la Festa del Torrone torna alla sua versione storica di 9 giorni: due weekend da cogliere al volo per una gita fuoriporta da Milano alla scoperta di una delle città più belle della Lombardia!

Festa del Torrone di Cremona: gli eventi da non perdere

Ogni giorno della manifestazione, dalle 9 alle 20 in Piazza Stradivari, Via Gramsci e Cortile Federico II saranno presenti stand da tutta Italia di produttori di torrone, dolci e cioccolata. Insieme agli stand saranno presenti tutti i giorni dalle 10.30 alle 12.30 in Galleria XXV Aprile laboratori per bambini a cura dell’indirizzo Servizi per la Sanità e l’Assistenza Sociale dell’Istituto Einaudi di Cremona.

Sabato 13 novembre

  • Ti racconto Cremona. Percorso pensato per chi arriva a Cremona per la prima volta: si racconterà la storia della città in tre piazze attraverso gli eventi più significativi che saranno narrati guardando alcuni tra i monumenti più rappresentativi. Osservando con gli occhi e “ascoltando” le proprie gambe si potrà scoprire perché esiste Cremona e come è cambiato il suo aspetto nel corso dei secoli, diventando per due ore tutti cremonesi. Prenotazione almeno 12 ore prima scrivendo a visit@procremona.it o al +39 3388071208 (anche sms o WhatsApp). Partenza alle ore 10.30 e alle ore 14.30 in piazza Marconi presso la statua di Antonio Stradivari.
  • Un Po di Torrone gita a bordo del Battello “Mattei”: in occasione della Festa del Torrone sono previste gite sul fiume Po durante la quale i passeggeri saranno deliziati da una degustazione dolce salata del Torrone Artigianale Rivoltini e del Salame Cremonese Negroni, il tutto accompagnato da un buon pinot nero dell’Azienda Vinicola Ruinello o analcolico. La crociera avrà una durata di circa 1 ora e 45 minuti durante la quale il comandante descriverà il meraviglioso paesaggio fluviale, tra isole, lanche, giganteschi sabbioni tra i quali planano aironi e cormorani, luoghi come; l’Isola del Deserto, la lanca della Maginot, Punta del Cristo la confluenza del fiume Adda con il Po e la diga di Isola Serafini. I bambini inoltre potranno provare l’emozione di pilotare il battello. Prezzi: (navigazione + degustazione) fino a 4 anni gratuito, da 5 a 12 anni € 8, adulti € 18. Obbligatoria la prenotazione sul sito  www.cremonacrociere.com. Imbarchi alle ore 10.45, 12.30, 15 presso l’attracco fluviale pubblico sito in Lungo Po Europa a Cremona.
  • Degustazione torrone Sperlari e vini Cantine Bava. Il legame tra olfatto e gusto è più forte di quanto immaginiamo e quale miglior occasione per darvene prova se non invitandovi a partecipare ad una degustazione a tema torrone e vino? Un binomio d’eccellenza con due storici protagonisti: il torrone Sperlari e i vini delle cantine Bava di Cocconato d’Asti. Degustazione gratuita a numero chiuso. Per informazioni e prenotazioni: partecipafestadeltorrone@gmail.com entro l’11 novembre.
  • Infiorata omaggio a Dante. Una vera e propria opera d’arte che verrà realizzata sulla pavimentazione di Piazza del Comune che con il trascorrere delle ore verrà pian piano ricoperta prendendo forma e colore, fino alla creazione di un maestoso disegno in omaggio a Dante Alighieri. Grandi e piccini avranno la possibilità di essere coinvolti in questa inedita attività sia nella preparazione che nella colorazione del disegno. Attività a partire dalle 14.30

Domenica 14 novembre

  • Il treno del torrone. In Viaggio per Cremona sul treno d’epoca a vapore. Per chi vorrà provare il fascino e l’amarcord di un tuffo nel passato avrà un vero e proprio treno a vapore a sua disposizione. I viaggiatori potranno accomodarsi nelle mitiche carrozze “Centoporte” trainate dalla locomotiva a vapore FS Gr. 740-278, costruita nel 1922 e quindi quasi centenaria. E’ uno dei pochi esemplari rimasti di questo gruppo utilizzato in passato sia per treni merci che viaggiatori, oggi a disposizione per raggiungere Cremona e la Festa del Torrone. Prezzi: adulti da Milano e Treviglio € 35, Prezzo bambini e ragazzi 4/12 anni: da Milano e Treviglio € 15. Bambini gratis fino a 4 anni (uno per adulto pagante e senza garanzia di posto a sedere). Visite, escursioni e pranzi sono liberi. Per informazioni e prenotazioni: Agenzia Viaggi “Visione del Mondo” – e-mail: booking@visionedelmondo.com – tel. 0577 48003
  • Maxi scultura Sperlari: L’abbraccio. Anche quest’anno Sperlari presenterà la tradizionale maxi costruzione. Un’opera unica, originale, interamente fatta di torrone per la prima volta presentata a Cremona. La costruzione gigante di torrone, rappresentante un abbraccio, sarà terminata live durante la giornata di domenica direttamente dai dipendenti della storica azienda cremonese che con ogni singolo torroncino vorranno omaggiare il percorso fatto insieme nel corso degli anni a celebrazione del 185° anno di Sperlari.
  • Bottega del liutaio. Visita alla bottega di un liutaio per scoprire il fascino della liuteria cremonese: verrà illustrata la costruzione del violino secondo il metodo classico cremonese ispirato ai modelli dei grandi maestri del passato, gli Amati, i Guarneri e Antonio Stradivari. Nelle botteghe torneranno a vivere i segreti di questa antica arte, fatta di esperienza e di amore per la musica e la liuteria: il profumo delle vernici naturali, i legni esposti per la stagionatura, i grandi e piccoli attrezzi dell’artigiano, i disegni e le “forme interne” peculiari della tradizione cremonese, gli accessori e il collaudo finale. In omaggio a tutti i partecipanti un segnalibro con immagini di Cremona e una Welcome Card valida 1 anno con sconti in tutti i monumenti e musei, nei ristoranti, negozi e gastronomie. Prezzo: 15 € a persona. Per info e prenotazioni: Tel. 0372 407081 – Cell. 347 6098163 – info@targetturismo.com. È possibile prenotare anche in loco presso Infopoint di Piazza del Comune 5.
  • La regina degli scacchi. La campionessa italiana under 18 di scacchi, Melissa Maione, sfiderà tutti i volontari del pubblico che vorranno liberamente partecipare. Verrà realizzata una scultura di torrone rappresentante una scacchiera dove ogni singolo pezzo: torri, cavalli, alfieri, donne e re saranno realizzati con torrone e cioccolato fedelmente e interamente fatti a mano. Una scacchiera di torrone in scala 1:1 farà bella mostra di sé nella splendida cornice in una delle Piazze di Cremona.  Dalle 14, Pagoda di Piazza Roma.

Da lunedì 15 a venerdì 19 novembre

  • Raccontati. Aperitivo insieme a Duo Diamanti. Dalla tradizione della musica italiana e internazionale alla ricerca di sonorità nuove, in equilibrio sulle corde di un contrabbasso. La formazione gioca con la musica, racconta storie e mescola assieme i colori del jazz e della canzone d’autore. Consumazione e piatto gustoso della gastronomia il Carrobbio €15. Prenotazione e green pass obbligatori 0372-027044   info@teatrodanza.org. Venerdì 19 novembre alle ore 19.30 – auditorium Teatrodanza – Via Magazzini Generali 1, Cremona
  • Degustatour. Il centro storico si trasformerà in un grande salone del gusto, in cui le migliori gourmandises verranno proposte gratuitamente in percorsi di degustazione delle prelibatezze del territorio. Dal 15 al 19 novembre tutti i visitatori della Festa del Torrone potranno tuffarsi in un vero e proprio viaggio gastronomico-culturale, il Degustatour, per andare alla scoperta delle filiere delle eccellenze cremonesi nei negozi storici della città!

Sabato 20 novembre

  • Apertura straordinaria Teatro Ponchielli. Apertura straordinaria del Teatro Ponchielli in occasione della Festa del Torrone. Sarà possibile ammirare la splendida sala e godere dell’atmosfera di uno storico teatro all’italiana. L’ingresso è libero e gratuito. I gruppi organizzati dovranno concordare con la Segreteria del Teatro (telefonando al numero 0372 022012) l’arrivo in Teatro.
  • Audizione speciale Una viola “reale” per Cremona. Al Museo del Violino è possibile ascoltare i magnifici strumenti di Stradivari, Amati, Guarneri affidati ad abili solisti per attimi di indimenticabile poesia. Palcoscenico naturale per questi capolavori è l’Auditorium Giovanni Arvedi, un luogo unico dove l’architettura prova a “catturare” il suono per tradurlo in immagine; la musica, immateriale per sua natura, diviene forma, sostanza: permanente ed effimero in un dialogo senza tempo nel luogo della celebrazione della grande tradizione liutaria cremonese. Paul Silverthorne , viola Antonio e Girolamo Amati 1620c – Royal Academy of Music – Londra Ilan Kurtser – pianoforte. Prenotazioni: tel. 0372 080809, oppure biglietteriamdv@teatroponchielli.it. Ore 12, Auditorium Giovanni Arvedi- Museo del Violino, Piazza Guglielmo Marconi 5
  • Il tipico pranzo cremonese incontra le arti performative. PosainOpera Company, compagnia di arti performative ad alto livello, composta da giovani talenti cremonesi, propone un appuntamento presso la loro sede di Cremona dove la musica e la danza si incontreranno nel piatto. Verrà abbinata l’arte di Cremona a 360°: un’occasione per gustare un tipico pranzo cremonese contornato da spettacoli di danza e musica. Menù a cura della gastronomia del Carrobbio: salame della tradizione cremonese con giardiniera artigianale di verdure, tortelli al ripieno di zucca con granella di amaretti e grana padano, polenta concia al sugo di salsiccia fresca con mostarda alla cremonese, torta morbida al cioccolato con crumble di torrone. Spettacolo e pranzo €35. Per informazioni e prenotazioni: info@teatrodanza.org – 0372027044
  • Degustazione cioccolato e mostarda: un viaggio di emozioni tra dolce e piccante. Chi ha detto che gli abbinamenti tradizionali sono i migliori? Dedicato a chi ama il rischio, una degustazione tra il dolce del cioccolato e il piccante della mostarda, prodotto tipico di Cremona insieme ovviamente al torrone! Appuntamento a cura dell’azienda Tosca Cremona, produttrice di cioccolato, e dell’azienda Luccini, produttrice di mostarda. Prenotazioni scrivendo a partecipafestadeltorrone@gmail.com entro il 18 novembre.
  • Aerografie sul torrone: showcooking con Nicola Giotti. Uno showcooking che vedrà coinvolto il Maestro Pasticcere Nicola Giotti e la pasticcera Damaride Russi. Il Maestro pugliese, terza generazione dei maestri Giotti che da oltre 70 anni portano avanti la loro attività nel borgo antico di Giovinazzo, nonché Presidente dei Pasticceri della Puglia, metterà in pratica e spiegherà tutti i passaggi necessari per la creazione di un’opera d’arte con l’utilizzo dell’aerografo secondo una tecnica di sua invenzione. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Domenica 21 novembre

  • L’arte di Sperlari: Associazione artisti cremonesi. Sperlari in collaborazione con l’Associazione Artisti Cremonesi realizzerà in Piazza del Comune delle opere a celebrazione della tradizione che si rinnova da ben 185 anni. Un evento live che desterà sorpresa e stupore nei passanti che potranno vedere in diretta la nascita e la realizzazione di una vera e propria opera d’arte. Le opere, realizzate il pomeriggio di sabato 20 novembre, resteranno in esposizione anche domenica 21 novembre. Al termine della Festa del Torrone verrà organizzata una vendita con scopo benefico.
  • Showcooking “The Plate”. Achille Mazzini, titolare dell’Enogastronomia Mazzini di Cremona, presenterà la ricetta che lo ha proclamato vincitore di “The Plate”, il contest targato Festa del Torrone. Il piatto che illustrerà sarà il coniglio ripieno di torrone: una ricetta squisita che ha voluto dedicare al produttore di torrone Massimo Rivoltini. Evento gratuito su prenotazione. Per info e prenotazioni: partecipafestadeltorrone@gmail.com entro il 18 novembre Ore 10, PalaTorrone, Piazza Roma
  • Violino in barrique. Incontro-degustazione nella cornice di una suggestiva bottega liutaria, dove il Maestro Liutaio Riccardo Bergonzi con un esperto sommelier illustreranno l’interessante percorso parallelo tra il processo di produzione del vino  e la creazione degli strumenti della famiglia del violino: in entrambi i casi il legno e il tempo giocano un ruolo fondamentale, il legno come materiale vivo, dotato di una propria identità e di un proprio respiro, e il tempo come protagonista assoluto in grado di cambiare e condizionare il risultato finale, nel bene o nel male, di entrambi. Durata 1 ora. Ingresso libero a numero chiuso con prenotazione obbligatoria. Tel 335 5848938, mail riccardobergonzi@libero.it. Ore 17.00, Bottega Bergonzi, Corso Garibaldi, 45