Pubblicato in: Food

Pasqua e Pasquetta 2022 a Milano, i menù speciali dei ristoranti

menu-pasqua-pasquetta-milano

Pasqua e Pasquetta 2022 saranno le prime dopo due lunghi anni in cui ci sarà permesso fare tutto (o quasi) quello che vogliamo. I ristoranti saranno finalmente aperti, per godersi in pieno un pranzo o una cena di Pasqua con tutti i crismi. Scopriamo allora quali sono le proposte speciali dei ristoranti di Milano per le feste pasquali!

Ristorante VIVO

crudi-vivo-milano
La selezione di crudi di VIVO Milano

Per Pasqua e Pasquetta, i ristoranti VIVO di Milano, Firenze, Parma e Capalbio, propongono un viaggio culinario alla scoperta di portate sfiziose realizzate con freschissime materie prime. Il pesce della filiera sarà, come da tradizione, il protagonista indiscusso delle differenti proposte, con una ricercata selezione di piatti tipici della tradizione mediterranea, rivisitati dagli chef dei ristoranti secondo una lettura più moderna, con abbinamenti originali e contemporanei.

Pensato per questi giorni di festa, il menù alla carta propone cinque piatti gourmet, tre antipasti, quattro primi, quattro secondi e quattro dolci fra i quali scegliere ciò che più soddisfa il proprio palato. Dai grandi classici di mare come le alici fritte, gli spaghetti alle vongole o la frittura mista di stagione agli abbinamenti più moderni e sfiziosi come quelli dell’insalatina di gamberi rosa dell’Argentario con rucola, pomodorini e scaglie di Parmigiano, o del risotto con spigola e carciofi, o, ancora, del trancetto di tonno in crosta di panko e maionese piccante.

Inoltre, i ristoranti VIVO hanno pensato anche ai più piccoli, a cui è dedicato il menù bambino, al prezzo di 25 € (bevande e dolce inclusi), composto da piatti semplici e gustosi, che rispecchiano i valori fondanti del ristorante – controllo della filiera, sostenibilità e rispetto per il mare. Le proposte del menù vedono come primo gli spaghetti alle vongole, il “re” tra i piatti di pesce, come secondo a scelta tra anelli di calamari o fish & chips, due pesci magri e facilmente digeribili, proposti in ricette divertenti da mangiare.

Info e prenotazioni: 378 3025797 (Moscova), 333 8827511 (City Life)

Dry Aged

Fonte: pagina Facebook del ristorante. Tutti i diritti riservati

Dry Aged è nato da un’idea condivisa dallo chef Matteo Ferrario e il maitre Stefano Carenzi: un luogo dove il relax e la ricercatezza camminano di pari passo. Il focus del locale è sulle carni, come suggerisce il nome stesso: la “dry aging”, è un tipo di frollatura della carne a secco, a una temperatura attorno ai 0-4 gradi. Ad accompagnare i deliziosi piatti dello chef una selezione di vini da far girare la testa: un centinaio di etichette, tra vini biodinamici, nuove proposte e vini naturali.

Per la Pasqua Matteo Ferrario e Stefano Carenzi hanno pensato a una sintesi dei sapori tipici del periodo, con il tradizionale agnello, qui proposto alla scottadito, asparagi, nocciole e coniglio. Tra i dolci ovviamente non lesina sul cioccolato, protagonista della Pasqua. Queste le portate:

  • Amouse bouche + calice di benvenuto
  • Uovo&Asparagi
  • Battuta di manzo tagliata al coltello affumicata, crema di pomodoro bruciato, stracciatella e nocciole
  • Ravioli di coniglio, salvia e parmigiano croccanti
  • Scottadito d’agnello al rosa, caponata di verdure e tegole alle erbe
  • Entrana alle braci, cipolla caramellata, soffice di patate e paprika
  • Brownie al cioccolato fondente, mousse al latte di mandorla, mandorle salata e zeste d’arancia candita
  • Piccola pasticceria e caffè 

Prezzo a persona: 74 €, bevande escluse

Info e prenotazioni: 02 58107932 (Via Cesare da Sesto 1, Milano)

Daniel Canzian

menu-pasqua-daniel-canzian

Se l’anno scorso la proposta di Pasqua era obbligatoriamente delivery, oggi lo chef Daniel Canzian torna ad accogliere i suoi ospiti nella splendida cornice del suo locale di Brera. La scelta può ricadere sugli interni in stile chic e informale o sul dehor “invaso” da piante di ogni tipo.

Il menù di Pasqua rispecchia i piatti tradizionali del Veneto, regione di origine dello chef, con incursioni dall’estero, specialmente dalla Francia, dove Canzian ha lavorato e studiato per molti anni:

  • Chicche e bon-bon di apertura (cannoli di polenta e baccalà mantecato, Torta Pasqualina, Crostatina al parmigiano e piselli)
  • Scampi in guazzetto primaverile di ortaggi
  • Asparagi “en plein air”
  • Mezzelune di patata alle ortiche, caviale e prosecco
  • Nocetta di agnello agli agrumi, sedano rapa e mentuccia
  • Tiramisù alla colomba, fragole di bosco e rosmarino
  • Piccola pasticceria 

Prezzo a persona: 90 €, abbinamento vini 50 € a persona

Info e prenotazioni: 02 63793837 (via Castelfidardo, angolo via San Marco, Milano)

Mi View

Fonte: pagina Facebook del ristorante. Tutti i diritti riservati

Un pranzo di Pasqua ad alta quota quello di Mi View, il ristorante più elevato di Milano, al 20esimo piano del World Join Center. Lo chef Cristian Spagnoli seleziona le materie prime dei propri menù con un’attenzione quasi maniacale, dando spazio a realtà agroalimentari italiane che da decenni producono e conoscono ogni varietà di ingrediente.

Il menù di Pasqua dello chef rispecchia questa filosofia, dando il via a un percorso che esalta i sapori della natura e della primavera, con erbe e verdure di stagione ad accompagnare carni e pesci tipici della Pasqua.

  • Uovo di quaglia e luppolo
  • Fiore di zucchina ripieno, concassè di pomodoro e timo
  • Flan di asparago bianco
  • Halibut, zabaione salato al cardamomo, flan al Grana Padano e crocchetta
  • Carnaroli al Parmigiano Reggiano stravecchio e crema di asparagi rosa di Mezzago
  • Raviolo ripieno di fonduta, emulsione di “Vacche Rosse”, ragù di capretto
  • Sella di agnello, cicorino novello, cotto crudo di carciofo
  • Pastiera 2022
  • Colomba artigianale

Prezzo a persona: 110 €, abbinamento vini (tre calici) 140 € a persona

Info e prenotazioni: 02 78612732 o info@miview.it (Viale Achille Papa 30, Milano)

Cittamani

Fonte: pagina Facebook del ristorante. Tutti i diritti riservati

Si fa presto a parlare di cucina indiana: i sapori del subcontinente sono innumerevoli e non si fermano certo a curry e tandoori. Lo spiega bene Ritu Dalmia, che con il suo ristorante Cittamani racconta la vera essenza della cucina indiana, proposta anche nei suoi due menù pensati per la Pasqua, dove ovviamente non mancano i sapori dell’Italia: uno vegetariano e uno con piatti di carne e pesce. Durante il pranzo sarà possibile assaporare anche il drink creato per l’oocasione, il June Bug di Pasqua a base di rhum, ananas, cocco e liquore alla banana.

Menù vegetariano:

  • Millefoglie di poori, il pane azimo indiano, ripieno di jackfruit e servito con haleem di grano, lenticchie e piselli
  • Nargisi kofta con salsa kafir
  • Uova tradizionali indiane al curry
  • Tikki di zucca e castagne con salsa di arachidi piccante
  • Serviti con:
    • mutter pulao – riso pilaf con spezie e piselli
    • cucumber pachadi – raita con cetrioli, cocco e semi di senape
    • lachha paratha – croccante pane integrale indiano
    • kerala stew – con curry e verdure
  • Colomba con composta di frutti di bosco
  • Serradura

Menù non vegetariano:

  • Millefoglie di poori, il pane azimo indiano, ripieno di jackfruit e servito con haleem di grano, lenticchie e piselli
  • Seekh kebab di manzo affumicato, con pomodoro e chutney di anacardi
  • Orata alla griglia con salsa Moilee
  • Stinco di agnello arrosto con upma
  • Serviti con:
    • mutter pulao – riso pilaf con spezie e piselli
    • cucumber pachadi – raita con cetrioli, cocco e semi di senape
    • lachha paratha – croccante pane integrale indiano
    • kerala stew – con curry e verdure
  • Colomba con composta di frutti di bosco
  • Serradura

Prezzo a persona: 75 € a persona. Include un calice di Prosecco di benvenuto, acqua e caffè

Info e prenotazioni: 02 38240935 (Piazza Carlo Mirabello 5, Milano)

Ristorante Pizzeria Maruzzella

pizza-maruzzella-milano-min

Maruzzella è una vera istituzione a Milano. Nato nel 1978 nella centralissima Piazza Oberdan, oggi il ristorante della famiglia Battaglia conta anche su una seconda sede in Viale Zara 118. Quest’ultima rimarrà aperta per accogliere gli ospiti durante la domenica di Pasqua con un ampio menù alla carta.

Giuseppe, Barbara e tutto lo staff propongono ai propri clienti un’ambiente accogliente e familiare proprio come la loro cucina, che parla tutte le lingue d’Italia. Dalla pizza napoletana cotta nel forno a legna fino ai piatti di pesce della tradizione campana e siciliana, senza dimenticare la carne, fondamentale per un pranzo di Pasqua da tradizione.

Ad accompagnare l’ampia scelta del menù anche una grande selezione di vini, che premia le etichette di tutto lo Stivale.

Info e prenotazioni: 02 6880282 (Viale Zara 118, Milano)