Pubblicato in: Guide

10 cose da fare a Milano quando piove

Milano-pioggia-arcobaleno

I giorni di pioggia sembrano non passare mai, e l’umore ne risente parecchio. Cosa fare per svagarsi durante le giornate uggiose, così frequenti in questo periodo dell’anno?

Abbiamo raccolto 10 suggerimenti per trascorrere una giornata di qualità anche quando il clima non è dei migliori o non sappiamo come passare il weekend.

Vedere un film

Durante le giornate piovose preparate un bel secchiello di pop-corn e spuntate la lista dei film da vedere assolutamente: di sicuro uno lo avete saltato! Se invece siete cinefili incalliti potete sempre farvi tentare dai film originali rilasciati ogni mese dalle piattaforme di streaming. Il successo è assicurato e la pioggia sarà solo un gradevole rumore di fondo.

Andare in biblioteca

Sembra un’attività noiosa, ma le biblioteche possono essere posti molto affascinanti e rilassanti. Siete mai entrati alla Sormani? La biblioteca ospita 650 mila volumi all’interno di uno splendido palazzo del Cinquecento in Corso di Porta Vittoria. Per non parlare della splendida Biblioteca Braidense, con oltre un milione e mezzo di libri riposti in scaffali settecenteschi in legno di noce.

Entrare nel Duomo

Tantissimi milanesi DOC non sono mai entrati nella cattedrale più importante della città. Approfittate di un giorno di pioggia per visitare il Duomo, conoscerne la storia e restare a bocca aperta davanti ai giganteschi pilastri della quarta chiesa più grande al mondo. Tra le moltissime statue presenti all’interno del Duomo è presente anche un San Bartolomeo scorticato di impressionante realismo, realizzato da Marco d’Agrate nel 1562. Trovatelo tra le numerosissime sculture, alte anche 3 metri!

Prendere il tram

Può sembrare un’idea folle, ma fare i turisti nella propria città permette di scoprire angoli e paesaggi mai notati, nella fretta degli spostamenti quotidiani. Salire su un vecchio tram Carelli degli anni ’20, ancora in circolazione sulle rotaie ATM, respirare l’atmosfera di un altro secolo e guardare dal finestrino Milano, scoprendo che non è poi un luogo così grigio come viene descritto.

Entrare in una galleria d’arte

Spesso le gallerie d’arte vengono viste come luoghi un po’ snob, dove entrano solamente ricchi mecenati interessati a spendere milioni di euro per opere d’arte da appendere in salotto. In realtà le gallerie sono luoghi vivi, ricchi di contaminazioni da ogni parte del mondo e in attesa di scrollarsi di dosso un pregiudizio di lunga data. In questo periodo sono tantissime le mostre visitabili nelle gallerie di Milano, ognuna dedicata a temi diversi e tutti da scoprire!

Riordinare casa

Sembra una sciocchezza, eppure il “decluttering” funziona tantissimo per rilassare anche il più incallito dei metereopatici. Mettere a posto le proprie cose, riordinare i cassetti e fare spazio nel nostro ambiente (che sia la casa o la scrivania dell’ufficio) porta benefici enormi alla mente, liberandola dal peso delle cose “in più”.

Leggere un libro

Mettersi in poltrona e aprire un libro è una pausa dal mondo che possiamo prendere senza spendere nulla. Immergersi nelle avventure di un romanzo con il ticchettio della pioggia sui vetri è una sensazione impagabile!

Meditare

La meditazione è come un massaggio fatto senza essere toccati. Basta chiudere gli occhi e farsi guidare dall’istruttore per scacciare tutte le tensioni, anche quelle più pesanti. Sono necessari pochi minuti, un divano o una sedia e un video tutorial (è arrivato a gennaio su Netflix Headspace, guida per la meditazione) per spegnere la mente e ripartire da zero. Se poi in sottofondo c’è lo scrosciare della pioggia il contatto con la natura sarà totale.

Ascoltare un podcast

Non c’è niente di meglio che assecondare il clima e immergersi in storie noir di cronaca nera e intrighi storici. Se non volete stare seduti sul divano a guardare un documentario la soluzione migliore sono i podcast: ne esistono di ogni tipo e argomento, dalla storia allo sport, dalla cronaca nera alla scienza. Abbiamo selezionato i 10 podcast da non perdere per tutti gli amanti del genere. Premete play e buon ascolto!

Andare al museo

Ebbene sì, dopo lunghissimi mesi di chiusura i musei di Milano potranno finalmente riaprire e accogliere i visitatori infreddoliti da una giornata grigia e piovosa. Ce c’è per tutti i gusti: dal museo dedicato al Risorgimento fino alle numerose pinacoteche, una più ricca e più bella dell’altra! Perché non trovare riparo dalla pioggia ammirando la Canestra di frutta di Caravaggio o Il bacio di Hayez?