Pubblicato in: Guide

Notte di San Lorenzo: eventi e luoghi per ammirare le stelle cadenti a Milano

RedazioneRedazione 3 mesi fa
san-lorenzo-milano

Il 10 agosto è la notte di San Lorenzo, quando alzando gli occhi al cielo si vedono piovere stelle cadenti. Questa è la teoria, ma in pratica? La maggior parte degli anni nessuno di noi vede nulla, meno che mai il 10 agosto.

Nel 2020 abbiamo avuto per tutto il mese di luglio lo spettacolo della Cometa Neowise, che per un mese è passata vicinissima alla terra, con una visibilità incredibile. Lo spettacolo da Milano e da tutto il nord Italia è stato particolarmente suggestivo (se ve la siete persa dovrete aspettare 6683 anni, oppure date un’occhiata alle foto più belle raccolte dal Circolo Astrofili di Milano).

Dove vedere le stelle cadenti a Milano

Secondo l’Unione Astrofili Italiani, quest’anno il picco massimo relativo al passaggio dello sciame meteorico delle Perseidi, conosciute appunto anche come “Lacrime di San Lorenzo“, avverrà fra il 12 e 13 agosto, fino all’una di notte, quando sorgerà la luna che con la sua luce renderà più difficile osservare lo sciame di meteore, anche se quelle più luminose riusciranno a essere comunque visibili.

Per chi non vuole fare le ore piccole basta armarsi di coperta, spray anti-zanzare e la giusta compagnia. Le luci della metropoli non ci permettono di avere una visuale chiara del cielo, soprattutto se abitiamo in mezzo a strade trafficate o in zone residenziali. Se vogliamo trovare una stella cadente ed esprimere un desiderio (e quest’anno ne abbiamo particolarmente bisogno) dobbiamo andare in campagna, o almeno in un grande parco. A Milano i parchi sono numerosi, ma alcuni si rivelano più adatti di altri allo scopo.

Boscoincittà

Questo gigantesco parco occupa la zona sud di Milano, allungandosi fino a toccare diversi comuni fuori città. Stendere una coperta e cercare le stelle all’interno di questa immensa area verde può risultare molto più facile che cercarle dal balcone di casa propria. Oltre a essere più romantico.

Parco di Trenno

A poca distanza dal Boscoincittà si trova il Parco di Trenno, a pochi km dall’Ippodromo di San Siro. I lunghi viali del parco, la  tranquillità e la pace, nonostante non ci si trovi in aperta campagna, rendono il parco di Trenno perfetto per alzare gli occhi in direzione della volta stellata e cercare le scie luminose delle stelle cadenti.

Parco Nord

Dal lato opposto della città si trova uno dei parchi più belli e più grandi di Milano. Parco Nord è perfetto per osservare le stelle senza dover camminare in mezzo ai campi. Sedersi su una panchina o in mezzo al prato può rivelarsi una buona mossa per osservare le stelle.

Parco delle Groane

Questo enorme spazio verde di 8300 ettari si divide tra i comuni di Milano, Como e Monza-Brianza. All’interno ci sono numerose aree tematiche e spazi attrezzati. Una cena romantica nel parco con gli occhi puntati al cielo può rivelarsi un ottimo modo per vedere le stelle ed esprimere finalmente un desiderio.

Come fotografare le stelle cadenti

Ricordate di puntare lo sguardo, o la macchina fotografica verso sud, quasi allo zenit, per osservare più facilmente lo sciame di meteore. Per le foto consigliamo di impostare i tempi di posa sui 25 secondi e il diaframma alla massima apertura, mentre gli ISO andranno impostati a 4 mila. Nel caso la luna disturbasse troppo con la sua luce i tempi andranno ridotti a 8-10 secondi e gli ISO abbassati tra 800 e 1000.

Storia della Notte di San Lorenzo

Quella della Notte di San Lorenzo è uno degli appuntamenti più romantici e magici dell’estate. Ma conoscete la storia di questa ricorrenza?

Le stelle cadenti hanno suggestionato gli uomini fin dagli albori della civiltà: dalla mitologia greca agli zoroastriani dell’antica Persia, dagli astronomi cinesi agli antichi romani, le storie e leggende su questo spettacolare fenomeno del cielo affondano le loro radici nel passato più lontano dell’umanità. Ma è la tradizione cristiana, legata alla vita di San Lorenzo, che continua a influire sulla festività come la conosciamo ancora oggi.

Patrono di cuochi, librai, pasticcieri, pompieri e lavoratori del vetro, San Lorenzo è stato uno dei sette diaconi di Roma e uno dei martiri più venerati dalla Chiesa. Secondo la tradizione cristiana, il santo fu bruciato vivo sulla graticola il 10 agosto 258 d.C., sotto il regno dell’imperatore Valeriano. Ed è proprio alle lacrime versate durante il martirio che la leggenda paragona le stelle cadenti che piovono dal cielo. Per altri ricordano invece i carboni ardenti su cui fu bruciato il corpo del santo.

10 agosto: gli eventi a Milano

  • Il 10 agosto 2021, notte di San Lorenzo, il Castello Sforzesco organizza una serata da brividi con  fantasmi di San Lorenzo a cura di Parf – Percorsi d’Arte Funeraria. Un viaggio in 7 tappe nell’area intorno al Castello per scoprire le leggende legate alla notte delle stelle cadenti e agli spiriti che vagano sulla Terra il 10 agosto.
    Il costo del ghost tour è di 15 euro (ridotto per bambini e ragazzi sotto i 14 anni; gratuito per bambini sotto gli 8 anni). La partenza è in piazza Castello, l’arrivo in via Bagnera, sede degli omicidi del Jack lo Squartatore milanese. Prenotazione obbligatoria.
  • Al Carroponte di Sesto San Giovanni è in programma una serata musicale con il violinista Fabio Nico, che si esibirà nell’esecuzione di famosi brani della musica contemporanea. L’evento comincerà dalle ore 18 ed è a ingresso gratuito con prenotazione consigliata al numero 02 58118803.

Edizione 2019 a cura di Veronica Monaco

Non perderti i nostri articoli!

Ogni giovedì avrete le news più aggiornate, insieme a idee e iniziative per il weekend a Milano!

Aggiungiti agli altri 16.000 della community!

Etichette: