Spettacoli teatrali Milano 2017: 25 settembre - 1 ottobre
 

Sei spettacoli teatrali da vedere a Milano dal 25 settembre all’1 ottobre 2017

Foto tratta da 'Sketches e Short plays', regia di M. Schmdt. Ph Pansera

Foto tratta da ‘Sketches e Short plays’, regia di M. Schmdt. Ph Pansera

Avete l’imbarazzo della scelta su cosa vedere a teatro? Vi state chiedendo come impiegare, culturalmente, quella sera libera o la domenica pomeriggio? Come ogni lunedì, Milano Weekend vi segnala alcune opere in cartellone nella nostra città: un nuovo appuntamento con lo #spiegoneteatri.

Ecco cosa vedere a teatro a Milano nella settimana dal 25 settembre 2017

Alcuni consigli sugli spettacoli in cartellone

— Cinéma Imaginaire (Triennale Teatro dell’Arte 28 – 30 settembre)

Si tratta della versione italiana di “Cinéma Imaginaire, una performance site-specific che viene creata ogni volta nella mente di ogni singolo spettatore. I partecipanti a Cinéma Imaginaire vengono infatti invitati a ‘girare’ il proprio film attraverso il proprio sguardo e, grazie a delle precise istruzioni, possono immaginare le cinque scene che andranno a comporre il racconto cinematografico. Questo percorso si trasforma in un’occasione per guardare in modo nuovo un paesaggio urbano apparentemente scontato e familiare” (dalla scheda). L’ideatore è il regista olandese Lotte van den Berg che per l’occasione si è incontrato col duo italiano Deflorian/Tagliarini, i quali avranno il ruolo di guida.

Questo spettacolo è l’occasione per vivere la città di Milano in un modo diverso perché, come sostiene l’artista olandese, “per creare immagini forti non c’è bisogno di attori, registi e scenografie. Basta solo il coraggio di guardare”.

Posti limitati. Prenotazione obbligatoria.

DURATA: 150′

ORARIO: ore 18 e 19,30 (doppia replica)

PREZZI: intero 15 euro; ridotto under30, over65 e gruppi 10 euro; ridotto studenti 7 euro

— Sketches & Short Plays (Teatro Out Off 26 settembre – 1 ottobre)

La stagione 2017-18 parte con un autore molto caro a questo teatro: Harold Pinter. Questa è “una occasione di vedere in scena un materiale molto poco frequentato – per la prima volta presentato nella sua compattezza – che ha le caratteristiche di una comicità leggera, sorprendente, intelligente. Ed è anche l’occasione per vedere alla prova un cast straordinario (Marco Sgrosso, Elisabetta Vergani e musica dal vivo Tano e l’ora d’aria, nda) che si riunisce per la prima volta per la particolarità dell’occasione” (dalla scheda). Regia di Maurizio Schmidt. Prima nazionale.

DURATA: 90′

ORARIO: da martedì a venerdì alle 20,45; sabato 19,30; domenica ore 16

PREZZI: intero 18 euro; under25 12 euro; over65 9 euro. Prevendita intero 1,50; prevendita ridotti 1 euro

Eventi teatrali

— A Porta Venezia ier sira pioveva – Cantata popolare per Nanni Svampa (Porta Venezia 26 settembre)

Il 26 agosto è scomparso un cantore della città meneghina, Nanni Svampa, da noi qui ricordato. A un mese dalla scomparsa gli si vuole rendere omaggio un po’ a modo suo, “ricordando il suo repertorio popolare con una grande cantata nella sua Porta Venezia. Un’osteria popolare in piazza, dove ognuno possa portare vino, chitarra, strumenti musicali, voce, amiche e amici per ballare, suonare e cantare liberamente insieme, alla vecchia maniera” (dalla nota ufficiale).

Nota bene: in caso di pioggia l’evento sarà rimandato.

ORARIO: 21

PREZZO: ingresso libero

— Dante Inferno 2.0 (Teatro Studio Melato 28 settembre)

La compagnia di San Patrignano porta in scena una sua versione dell’Inferno dantesco. “Per Coro e Soli è il nostro modo di fare teatro, ormai consolidato, la forma espressiva con la quale ci presentiamo e confrontiamo e che ci contraddistingue nel panorama teatrale nazionale”, ha spiegato Patrizia Russi, responsabile della Compagnia San Patrignano. “L’Inferno celebra la camminata umana, la misura e il ritmo dei passi, il piede e la sua forma. In viaggio quindi, in cammino, per contare i nostri passi, per rialzarsi se si cade, in cammino per restare in piedi. Amore e odio, dolore e gioia, condanna e salvezza, perdono e speranza; questa la materia da affrontare durante il viaggio con corpo ed anima” (dalla scheda). Un percorso suggestivo, in cui lo spettatore non potrà non sentirsi coinvolto. “Quello che succede nella realtà dei ragazzi di San Patrignano, che svolgono l’attività teatrale all’interno della comunità durante il loro percorso di recupero, si ricollega ai temi universali che il sommo poeta già portava nelle sue opere”, ha dichiarato il regista Pascal La Delfa, che da tempo si occupa di teatro sociale.

Le musiche sono originali di Nicola Rosti, eseguite dai ragazzi del SanpaGroup.

ORARIO: 19,30

PREZZO: 10 euro posto unico

Rassegne teatrali

— A seminar la buona pianta (Luoghi vari 29 settembre – 1 ottobre)

In quest’articolo vi raccontiamo della programmazione di un festival, firmato Aboca, che abbraccia il teatro e non solo.

— HORS House Of the Rising Sun (MTM 29 settembre – 8 ottobre)

HORS è un progetto di mentoring e sviluppo della creatività riservato a compagnie professioniste operative da alcuni anni (vocazionalmente nel territorio di Milano e della Lombardia), che abbiano intenzione di portare a maturazione un progetto artistico già strutturato. A curarlo i critici Renzo Francabandiera e Diego Vincenti. Qui tutti i dettagli sulla programmazione.