Pubblicato in: Cinema

‘Karenina & I’: teatro, letteratura e vita in un film. Allo Spazio Oberdan

Karenina & I Spazio Oberdan

Karenina & I di Tommaso Mottola non è un film convenzionale sul teatro è molto di più: un incontro tra le arti, in cui viaggio nell’interiorità è la parola chiave. Dopo esser stata presentata in diversi festival internazionali e le presentazioni in teatro, questa chicca è in programmazione all’Oberdan di Milano durante la fatidica settimana di Salone e Fuorisalone.

Karenina & I: sinossi

Il film racconta la sfida umana e professionale dell’attrice Gørild Mauseth che ha accettato di interpretare Anna Karenina nel paese natale di Tolstoj. A questa sfida si aggiunge quella di voler recitare il ruolo di Anna in Russo, una lingua che non ha mai parlato prima. Sulle tracce di Anna, e per scoprire i veri motivi per cui Tolstoj ha scritto il romanzo, l’attrice viaggia da Venezia al fiordo delle sue origini sulle coste Artiche della Norvegia, e poi in treno attraverso l’immensa Russia, fino a Vladivostok, l’estremo oriente del Paese, alla ricerca dei segreti che Tolstoj aveva nascosto nel personaggio. L’esperienza la riporta inaspettatamente alle sue radici e ai suoi dolori più profondi, che in un gioco di specchi con l’eroina di Tolstoj, dà alla luce un’interpretazione unica. Ruolo della vita, Anna Karenina cambierà Gørild per sempre.
Il film è un invito all’amore, a perseguire le speranze e i sogni, e a vivere la vita al massimo!

Karenina & I: note di Liam Neeson

È stato un onore per me avere una piccola parte in questo film speciale. Ho accettato di esserci perché mi è veramente piaciuta l’idea di un film su una meravigliosa attrice (Gørild Mauseth) e la sua ricerca per scoprire chi fosse Anna Karenina, forse una delle donne più celebri e complesse della letteratura. Anche perché Tolstoj è uno dei più grandi scrittori, se non il più grande, dopo Shakespeare, a descrivere la condizione umana. E poi perché sono pochissimi i film che raccontano il lavoro dell’attore.

Karenina & I: la protagonista: Gørild Mauseth

Gørild Mauseth, immedesimandosi profondamente nel personaggio e studiandone la lingua ci restituisce una Anna Karenina mai vista, trascinando lo spettatore nelle pieghe più nascoste del capolavoro di Tolstoj e in un viaggio fisico, attraverso le immensità del territorio russo, oltre che spirituale dentro se stessa; la sua interpretazione ci conduce ai confini dell’amore e dell’identità, fino a fondere arte e vita, vissuto personale e finzione romanzesca, alla ricerca dell’essenza di uno dei personaggi più straordinariamente complessi della letteratura moderna.
Per ottenere questo risultato Gørild Mauseth ha dovuto affrontare una sfida con se stessa pressoché totalizzante: come attrice, accettando di recitare in una lingua che non conosceva; come madre e moglie, allorché il regista e marito, Tommaso, le ha proposto una sfida nella sfida. Compiere il viaggio in treno, da un capo all’altro del continente russo, portando con sé il loro figlio di 5 anni. E alla fine di questa avventura “spericolata” si può senz’altro dire che il rischio corso ha pagato.

Nel cast anche Sonia Bergamasco, Fekla Tolstoy, Valentin Zaporozhets.

NOTA BENE: lunedì 8 aprile saranno presenti in sala l’attrice Gørild Mauseth e il regista Tommaso Mottola.

Riassumendo

Karenina & I, dall’8 al 14 aprile 2019

Spazio Oberdan

ORARI: lunedì h 21,15; mercoledì h 17; giovedì h 19; domenica h 15

PREZZI: intero 7,50€; ridotto con cinetessera 6€
Gratuito per ragazzi dai 16 ai 19 anni

Potresti essere interessato a: