Pubblicato in: Teatro

Toni Servillo teatro Milano: le voci di dentro risuonano al Piccolo

“I testi di Eduardo sono fatti per essere incarnati, per essere palpitanti sul palco.”

Così uno straordinario Toni Servillo alla conferenza stampa di Le voci di dentro, la pièce di Eduardo De Filippo che interpreterà assieme al fratello Peppe, frontman degli Avion Travel, al Piccolo Teatro Grassi a partire dal 27 marzo in anteprima nazionale.

Le voci di dentro è l’ultima e la più amara delle cinque commedie in cui Eduardo riflette sulla condizione umana nell’Italia post-bellica: dopo Napoli milionaria!, Filumena Marturano, Le bugie con le gambe lunghe e Questi fantasmi! il Molière italiano scrive di getto, nel 1948, questo testo sospeso fra la realtà e il sogno che non solo non lascia scampo a nessuno dei protagonisti, ma condanna anche lo spettatore a riflettere sulle macerie morali di un’Italia che da sempre tenta di nascondere la polvere sotto al tappeto.

Alberto Saporito-Toni Servillo, noleggiatore di sedie e decoratore di feste popolari, è vittima di un incubo: sogna l’assassinio di un amico e ne denuncia gli esecutori immaginari, i Cimmaruta, ignara famiglia di coinquilini. L’indomani, denunciati e fatti arrestare i vicini, Alberto cerca invano i documenti che proverebbero la colpevolezza dei Cimmaruta: solo allora, all’improvviso, s’accorge di aver sognato il tutto, ma è troppo tardi. A mano a mano emerge la meschinità di tutti i personaggi coinvolti nella vicenda, per primo Carlo Saporito-Peppe Servillo, il fratello di Alberto.

Due fratelli nella vita che interpretano due fratelli anche sul palco: una scelta quasi naturale per Toni Servillo in una commedia autenticamente popolare in cui il crimine va messo nel bilancio di famiglia.

“In questo periodo così complicato, abbiamo bisogno di parole chiare. E, paradossalmente, abbiamo bisogno di invocare l’afasia per poter parlare.”, continua Toni Servillo.

Il richiamo è al personaggio dello Zi’ Nicola che, muto volontario, da sempre si esprime solamente attraverso lo scoppio dei petardi e alla difficile fase storica che stiamo vivendo in cui, come lo strano eroe della pièce Alberto, sembriamo rimanere inermi testimoni degli eventi.

Le voci di dentro verrà rappresentata al Piccolo fino al 28 aprile, per poi arrivare a Chicago, a Parigi e a San Pietroburgo.

I fratelli Servillo saranno accompagnati sul palco da un folto cast di giovani attori: Chiara Baffi, Betti Pedrazzi, Marcello Romolo, Lucia Mandarini, Gigio Morra, Antonello Cossia, Vincenzo Nemolato, Marianna Robustelli, Daghi Rondanini, Rocco Giordano, Maria Angela Robustelli, Franco Paglino.

Ulteriori informazioni sul sito www.piccoloteatro.org

Non perderti un evento a Milano!

Ricevi solo eventi utili grazie alla Newsletter curata da Andrea

Aggiungiti agli altri 16.000 della community!