Pubblicato in: Teatro

Cinque spettacoli teatrali da vedere a Milano nel weekend 8-10 aprile

Marco Valerio 3 anni fa
dapporto-solenghi-quei-due

Condividi su WhatsApp/e-mail:

Un’offerta sempre ricca e eterogenea, rivolta alle più disparate e diverse fasce di pubblico: Milano è la città del teatro, d’altra parte. Ma quali sono gli spettacoli da non perdere assolutamente, specie nel corso del fine settimana?

A partire da oggi, ogni lunedì Milano Weekend vi segnala cinque opere da vedere in cartellone nei principali stabili della nostra città: nasce così #lospiegoneteatri.

Ecco dunque nel dettaglio cosa vedere a Teatro a Milano nella seconda settimana di aprile:

SangheNapule (Piccolo Teatro Grassi, 5-17 aprile)

Roberto Saviano e Mimmo Borrelli trovano la centralità del loro lavoro nella parola: quella di Saviano come unica possibilità di resistenza; quella di Borrelli, cesellata ‘testorianamente’ in una costante contaminazione tra letterario e popolare. Entrambi hanno raccontato l’inferno della criminalità, Saviano attraverso la cronaca, Borrelli quasi in forma di tragedia classica. Le loro parole si intrecciano, in questa nuova produzione del Piccolo Teatro, per tornare a raccontare la ‘napoletanità’, frammenti della storia della città, intrecciati su una trama, tra il serio e il grottesco, attraverso il suo simbolo per eccellenza, il suo santo protettore, San Gennaro, e la ritualità che lo accompagna.

ORARI:

Martedì, giovedì e sabato, 19.30; mercoledì e venerdì 20.30; domenica 16

PREZZI:

Platea: intero € 33; ridotto card Giovani/Anziani € 21. Balconata: intero € 26; ridotto card Giovani/Anziani € 18

Rosso (Teatro Elfo Puccini, Sala Fassbinder, 4-17 aprile)

Torna in scena uno dei successi più sorprendenti del Teatro dell’Elfo, la pièce di John Logan ispirata alla biografia del pittore americano Mark Rothko: un biopic teatrale per un maestro dell’espressionismo astratto. Scritto da uno sceneggiatore del grande cinema americano, in patria era stato un caso vincendo sei Tony Award nel 2010, ma sulle scene italiane il testo e l’autore erano inediti e il tema inconsueto. Una sfida dal regista e dai due protagonisti. Protagonisti in scena Ferdinando Bruni e Alejandro Bruni Ocaña.

ORARI:

Lunedì-sabato 20:30/ domenica 16

PREZZI:

Intero € 30.50 / martedì posto unico € 20 / rid. <25 anni – >65 anni € 16 / rid. 6-10 anni € 11.50 / scuole € 12

Prova (Piccolo Teatro Studio Melato, 1-10 aprile)

Prova è il nuovo spettacolo scritto e diretto da Pascal Rambert: al centro, l’essere umano, l’artista, confusi, messi a nudo. In Prova troviamo Anna Della Rosa e Luca Lazzareschi insieme a Laura Marinoni e Giovanni Franzoni: in una sala prove, due attrici, uno scrittore e un regista assistono all’implosione della loro unione artistica. “Ho visto più verità in alcuni momenti di teatro, danza e letteratura che nella vita stessa” spiega Rambert. “Ho cercato di mostrare questo passaggio costante che caratterizza il mestiere dell’artista tra ciò che attingiamo dalla vita, la sua trasformazione in materia immaginaria e questo flusso continuo che è l’oggetto del nostro parlare. Per me la vita e la finzione sono sempre legate l’una all’altra. Non si interrompono mai. Questo flusso ininterrotto è uno dei possibili argomenti dello spettacolo”.

ORARI:

Martedì, giovedì e sabato, 19.30; mercoledì e venerdì 20.30; domenica 16

PREZZI:

Platea: intero € 33; ridotto card Giovani/Anziani € 21. Balconata: intero € 26; ridotto card Giovani/Anziani € 18

Quei due (Teatro Manzoni, 31 marzo-17 aprile)

Massimo Dapporto e Tullio Solenghi per la prima volta insieme in un’inedita coppia gay. Sono rispettivamente Charlie e Harry, due barbieri della periferia londinese che vivono insieme da una trentina d’anni tra litigi, battibecchi e la certezza di non poter fare a meno l’uno dell’altro. Una commedia che invita ad importanti riflessioni su temi sempre attuali e una gara di bravura tra due consolidati interpreti della scena italiana che si trovano per la prima volta a misurarsi con due personaggi davvero insoliti.

ORARI:

Martedì-sabato: ore 20.45; domenica: ore 15.30

PREZZI (compresa prevendita):

Poltronissima Prestige: 35,00 + 4,00; poltronissima: 32,00 + 3,00*; poltrona: 23,00 + 2,00*; poltronissima Prestige over 65: 32,00 + 3,00*; poltronissima over 65: 28,50 + 3,00*; poltrona over 65: 20,50 + 2,00*; poltronissima under 26: 15,00 + 2,00*

Bull (Teatro Franco Parenti, Sala Tre, 29 marzo-10 aprile)

Bull, è una commedia spietata e politicamente scorretta di Mike Bartlett, giovane scrittore tra i più interessanti e innovativi del Regno Unito. Con questa nuova produzione, il Parenti offre uno spazio e una sfida a giovani talenti che negli ultimi anni hanno partecipato al percorso artistico di questo teatro.Fabio Cherstich, giovane regista, assistente di Filippo Timi e Andrée Shammah; Linda Gennari, Pietro Micci, Andrea Narsi e Alessandro Quattro, nelle ultime due stagioni hanno fatto parte delle produzioni de Il Malato immaginario, Ondine,  Peperoni difficili e Il Marito di Lolò.

PREZZI:

Intero 25 €; Under 26/over 60 14€

ORARI:

Lunedì riposo; martedì, giovedì, sabato 20.45; mercoledì, venerdì 19.45; domenica 15.45

Forse sei interessato a: