Pubblicato in: Cinema

San Valentino 2014: al MIC un biglietto omaggio per chi si bacia in biglietteria

San_Valentino_2014_CasablancaAmarsi fa bene… e conviene! Per San Valentino 2014, il MIC – Museo interattivo del cinema propone una rassegna dedicata alle storie d’amore cinematografiche più emozionanti di sempre dal titolo L’amore che strappa i capelli, in omaggio a La canzone dell’amore perduto del grande Fabrizio De André. Nel giorno di San Valentino, le coppie che si baceranno in biglietteria riceveranno un biglietto omaggio.

Appuntamento, quindi, dal 14 al 20 febbraio in viale Fulvio Testi 121: prima di ogni proiezione verrà proiettato un documento unico, inedito ed estremamente sentimentale: Il bacio di Luca Comerio (1914) che ci mostra, per la prima volta al cinema, il primo reporter cinematografico della storia, Luca Comerio, filmato dalla sua stessa macchina da presa in un gesto intimo e appassionato. Comerio, infatti, si riprende in una sorta di home Movie ante litteram girato in 35mm in un momento privato e idilliaco: una passeggiata romantica con la moglie Ines Negri che si conclude con un bacio ardente…un documento solo per veri innamorati!

Ecco il bellissimo programma della rassegna:

Venerdì 14 febbraio

h 14.45 Voglia di tenerezza (James L. Brooks, USA, 1983, 132′). La cinquantenne Aurora e la figlia trentenne Emma hanno sempre avuto un rapporto difficile. Mentre la prima intreccia una relazione con un ex astronauta che abita accanto a casa sua, la seconda si trasferisce in un’altra città col marito. La vita sembra andare avanti per tutti, ma una notizia terribile cambierà le cose per sempre.

 h 17.00 Lettera da una sconosciuta (Max Ophüls, USA, 1948, 86′). Nella Vienna di inizio Novecento, il pianista Stefan Brand nota dopo mesi che la bella Lisa spasima per lui. Dall’amore di una notte nasce un figlio, ma il padre si dilegua e la fanciulla, per necessità, sposa il diplomatico Johann Stauffer. Anni dopo, in un teatro, Stefan e Lisa si rincontrano. Al gelosissimo Johann basta vederli insieme per sfidare a duello il musicista.

 h 19.00 L’amore (Roberto Rossellini, Italia, 1948, b/n, 78’). Film in due episodi, entrambi incentrati sulla grandezza di Anna Magnani. Il primo “La voce umana”, rispettoso adattamento da Cocteau, è un lungo monologo telefonico di una donna che conversa con l’amante pronto a lasciarla. Nel secondo “Il miracolo”, sceneggiato e interpretato da Fellini, la Magnani è un’ingenua campagnola che, incontrato uno sconosciuto vagabondo, lo scambia per San Giuseppe; l’uomo non si lascia sfuggire l’occasione.

 h 21.00 La vita di Adele (Abdellatif Kechiche, Francia, 2013, 187′, v.o.sott.it.). La 15enne Adèle sogna di trovare l’amore della sua vita. Quando incontra Thomas, un affascinante sconosciuto che si innamora di lei all’istante, il suo sogno sembra essersi avverato. Tuttavia, la serenità del loro rapporto potrebbe essere minata dalle fantasie erotiche di Adèle su una misteriosa ragazza dai capelli blu che ha incontrato per strada. Quando la bellissima e sensuale ragazza riappare e le si avvicina, scoppia tra le due una passione travolgente che provoca il caos.

 Sabato 15 febbraio

 h 15.00 Love Story (Arthur Hiller, USA, 1970, 99′). Oliver Barrett IV, figlio del ricchissimo finanziere Oliver Barrett III, si innamora di Jenny Cavalleri, figlia di un modesto pasticcere, e la sposa nonostante il parere contrario del padre. La loro esistenza serena terminerà a causa di una grave malattia che colpirà Jenny.

 h 17.00 I ponti di Madison County (Clint Easwood, USA, 1995, 134′). Iowa, estate del 1965. Giunto a una fattoria nei pressi dei ponti di Madison County, Robert Kincaid, fotografo di mezza età del National Geographic, vive un’appassionante storia d’amore con Francesca Johnson, una casalinga quarantenne il cui marito è partito con i figli per una fiera del bestiame.

 h 19.30 Il laureato (Mike Nichols, Usa, 1967, 105’). Il ventenne Benjamin Braddock, neolaureato a pieni voti e proiettato verso una brillante carriera nella ditta paterna, all’apparenza non avrebbe alcun motivo di essere scontento, eppure sembra assente, estraneo a quel sontuoso mondo in cui vive. L’unica distrazione è la relazione segreta con la signora Robinson, moglie del socio di suo padre. Ma nemmeno in questa esperienza di trasgressione Benjamin riesce a instaurare un serio contatto umano, finchè l’amore per Elaine, figlia della sua matura amante, ridesta in lui la speranza. La storia scivola nel dramma quando la relazione con la Robinson viene a galla ed Elaine, pur innamorata di Benjamin, decide di sposare un altro uomo.

Domenica 16 febbraio

 h 17.00 Ma l’amor mio non muore (Mario Caserini, Italia, 1923, 78’, muto). Le origini del diva-film italiano: nella versione restaurata del 2013 da Fondazione Cineteca Italiana, il primo film interpretato da Lyda Borelli. Star che dal teatro passa al cinema, Borelli sarà la diva più espressiva ed elegante, la più iconica e internazionale. Il suo film d’esordio è un melodramma d’amore, menzogna e morte un tuffo profondo nell’immaginario, nella cultura, nei costumi dell’epoca. Accompagnamento musicale dal vivo di Francesca Badalini

 h 19.00 Breve incontro (David Lean, Gran Bretagna, 1945, b/n, 85′). Una giovane casalinga vive col marito e i figli in un piccolo centro. Nel viaggio settimanale verso la città vicina, la donna incontra un chirurgo, e tra i due nasce un’amicizia che si trasforma ben presto in una passione che minaccia di sconvolgere le vite delle rispettive famiglie.

 h 21.00 Casablanca (Michael Curtiz, USA, 1942, 102’). Casablanca, Marocco, Seconda guerra mondiale. Una coppia di europei ricercati dai tedeschi ha bisogno di documenti falsi per lasciare il Paese. Li aiuterà Rick, il proprietario del locale più famoso della città, che ebbe con la donna in fuga una relazione da entrambi non dimenticata.

Martedì 18 febbraio. 

h 15.00 Love story (Arthur Hiller, USA, 1970, 99′) Replica

h 17.00 Lettera da una sconosciuta (Max Ophüls, USA, 1948, 86′) Replica

Giovedì 20 febbraio

h 15.00 Il laureato (Mike Nichols, USA, 1967, 105′) Replica

h 17.00 Breve incontro (David Lean, Gran Bretagna, 1945, b/n, 85′) Replica

Ulteriori informazioni: info@cinetecamilano.it, www.cinetecamilano.it, T 02 87242114

Biglietti: intero: € 5,50; ridotto: € 4,00; adulto + bambino: € 6,00

 

Non perderti un evento a Milano!

Ricevi solo eventi utili grazie alla Newsletter curata da Andrea

Aggiungiti agli altri 16.000 della community!