Pubblicato in: Viaggi

Domenica alla scoperta di castelli e borghi nella provincia di Bergamo

Castello-Malpaga
Castello di Malpaga

In un’unica giornata castelli, palazzi e borghi medievali della provincia di Bergamo aprono le porte al pubblico con visite guidate, eventi, mostre, mercatini e laboratori per bambini. In occasione dell’iniziativa “Giornate dei castelli, palazzi e borghi medievali aperti 2016“, domenica 5 giugno 2016 in sette comuni della Bassa Bergamasca sarà possibile visitare centri ed edifici storici, alcuni dei quali normalmente non accessibili al pubblico. Ecco cosa visitare.

Borgo di Torre Pallavicina aprono le sontuose stanze di palazzo Barbò con l’allestimento della mostra di arte contemporanea “Un racconto in sei stanze”, allestita fino al 17 luglio 2016. I visitatori potranno inoltre proseguire nell’adiacente Torre di Tristano e nel grande parco verde del palazzo. Visite guidate dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18 (ultimo ingresso 17.30), al costo di 5 euro. I bambini potranno poi divertirsi in laboratori creativi e giochi a squadre.

 

L’antico borgo romano di Martinengo ospita un itinerario che comprende i resti della torre del castello di origine alto-medievale, il monastero di Santa Chiara e i portici quattrocenteschi di Via Tadino, che per tutta la giornata ospiterà un mercato dell’antiquariato e del collezionismo. Orari delle visite al centro storico: ogni ora dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18, durata 1 ora; ritrovo in Via Allegreni 33.

 

Un altro borgo apre le sue porte ai visitatori: è il borgo di Romano di Lombardia, che ospiterà una serie di visite dall’esterno della Rocca con la sua massiccia costruzione caratterizzata da quattro imponenti torri e da un cortile interno. In più saranno organizzate visite alla Casa Museo del tenore Giovan Battista Rubini, al centro storico con i caratteristici “portici della Misericordia”, al cimitero Vecchio e al Palazzo della Ragione (dalle 15 alle 17; ritrovo davanti alla Rocca in piazza della Rocca). Sarà inoltre possibile visitare il M.A.C.S.- Museo di Arte e Cultura Sacra con un biglietto ridotto al costo di 3 euro. Fino al 10 luglio sarà aperta anche la mostra a ingresso gratuito “MisericordiaeVultus: Capolavori fiamminghi del Banco Popolare”, allestita presso la sala Mons. Alberti con i seguenti orari: sabato, domenica e festivi dalle 9.30 alle 12 e dalle 16 alle 19.

 

Aperto anche il Castello di Malpaga a Cavernago con le sue sale arredate con ricostruzioni di mobili d’epoca e affrescate da famosi artisti  (dalle 10 alle 18, ultimo ingresso ore 17; costo: 7 euro per adulti e 4 euro per i bambini dai 6 ai 12 anni, gratuito fino a 5 anni). Domenica 5 giugno, inoltre, nella Piazza d’Armi del castello dalle 10 alle 21 si terrà il Dejavu Market, con espositori di accessori vintage, arredi, bijoux, vinili, modernariato, un’area per bambini con attività ludiche e musicali, musica live, lezioni gratuite di chitarra.

 

Alla Rocca di Urgnano in programma un visita completa al Castello Albani, con tour alla Sala dei Satiri, alla Sala Rossa con il suo monumentale camino in pietra, alla Sala delle Grottesche con i suoi affreschi di soggetto mitologico, il Passaggio degli Ovali, e la Sala degli Stemmi. Aperta anche la Sala Pio V, nel Mastio, dove, secondo la tradizione, dormì Fra Michele Ghisleri, ospite nella rocca e successivamente eletto Papa. Il tour prosegue nel giardino pensile, arricchito dal vialetto delle statue grottesche e nel Cortile del Pozzo. Visite dalle 14.30 alle 18.30 con partenza ogni mezz’ora; ritrovo in via Rimembranze Urgnano. Costo: 3 euro, per i bambini fino ai 12 anni gratuito.

 

Domenica 5 giugno sarà possibile inoltrarsi anche nelle sale del Palazzo visconteo di Brignano a Gera d’Adda, per un tour che permetterà di scoprire nel dettaglio gli affreschi del ‘600 e del ‘700, con particolare attenzione alla componente mitologica delle decorazioni. Verrà inoltre presentata la figura di Francesco Bernardino Visconti, l’Innominato dei Promessi Sposi, e della famiglia Visconti, e sarà possibile visitare l’esposizione permanente “Le maschere di Palazzo Visconti”, sculture
lignee del XVII sec. Visita alle 15 e alle 16.30, mentre alle ore 17 parte il percorso multimediale interattivo (ritrovo di fronte al Palazzo in via Vittorio Emanuele II 36.

 

Da poco restaurato, il Castello di Pagazzano aprirà le sue stanze riallestite con ambientazioni correlate alla civiltà contadina. La visita prosegue agli spalti del Castello e del Parco attraverso la ponticella lignea mobile, al Museo Multimediale “Castelli di confine” e al MAGO, Museo Archeologico Grandi Opere (solo su prenotazione). Orari di apertura: dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18.30; ritrovo di fronte al castello in piazza Castello. Prenotazione obbligatoria.

 

Per ulteriori informazioni: info@bassabergamascaorientale.it