Pubblicato in: News

Nasce al Parco Sempione la Casa del Verde di Milano

Marco Valerio 3 anni fa
Foto: Comune di Milano

Nel cuore del Parco Sempione, a pochi metri dalla Triennale e dalla torre Branca, seminascosto dalla vegetazione c’è un piccolo edificio con tetto a coppi e con un ampio cortile. Questo luogo ospita, dal dopoguerra, gli uffici dei tecnici del parco oltre ad alcuni magazzini e per decenni è stato utilizzato come ripostiglio, semi- abbandonato e invisibile ai milanesi.

Oggi, grazie a un bando pubblico del Consiglio di Zona 1 condiviso con l’assessorato comunale al verde, benessere e qualità della vita, quel luogo si trasforma in uno spazio aperto a tutti, dedicato ai temi del verde urbano e della sostenibilità. Un edificio che copre un’area di oltre 3.500 metri quadri, di cui 1.200 coperti e 2.300 scoperti.

Il luogo ospitato all’interno del Parco Sempione si chiamerà Cascina Nascosta – Casa del Verde e la sua gestione è stato assegnata a una cordata di associazioni: Legambiente, Arci Pareidolia, CIA – Confederazione Italiana Agricoltori e Alterazioni che hanno vinto il bando lanciato dal Comune di Milano.

La Casa del Verde sarà gestita da queste associazioni che si sono aggiudicate il bando per 23 anni, grazie ad un progetto ambizioso che intende portare i temi della sostenibilità e della cultura ambientale al centro di una grande parco metropolitano. Ciascuno metterà a disposizione le proprie abilità ed esperienze nella costruzione di uno spazio partecipato. A dare una mano ci sarà anche una fitta rete di sostenitori, associazioni, oltre che il mondo delle università e della cultura. Ma anche architetti, apicoltori e agricoltori.

Insieme al nuovo spazio è stato presentato anche il progetto giardiniere condotto: l’idea è quella di mettere a disposizione dei milanesi un professionista del verde per tutti coloro che vogliano creare un giardino o curare un’area verde pubblica. Un servizio reso possibile grazie alla collaborazione con gli operatori di CFU – Centro per la Forestazione Urbana, struttura operativa di Italia Nostra – Bosco in Città.

Il giardiniere condotto sarà dotato di un furgoncino con attrezzatura motorizzata per la cura dl verde e attrezzatura manuale da imprestare ai volontari. Per richiedere l’intervento del giardiniere condotto è sufficiente contattare il CFU presso il Bosco in Città al numero di telefono 024522401.

Etichette: