Pubblicato in: Mostre

Cinque mostre da vedere a Milano dal 22 al 28 settembre

mostre milano settembre 2016

Primo weekend di autunno e Milano offre tante mostre, alcune inaugurate da poco, pochissimo, altre sul finire. Con #lospiegonemostre anche questa settimana selezioniamo quelle che, secondo noi, tra un’uscita e l’altra, non dovreste proprio perdervi.

Mostre a Palazzo Reale

Sicuramente avrete visto i cartelli in giro e vi sarete chiesti di cosa si tratta, eccoci qui a rivelarvi l’ “arcano”. Parliamo di Ho visto un re, promossa e prodotto dal Comune di Milano Comune di Milano – Cultura e Alcantara che animerà le stanze dell’Appartamento del Principe fino al 23 ottobre e sarà visitabile in modo del tutto gratuito.

Un’esposizione che vale sicuramente la pena vedere perché si tratta di opere realizzata ad hoc da nove artisti internazionali provenienti da mondi diversi come quello dell’arte, del teatro, del suono e della moda che “rivisitano” e sperimentano all’interno delle 10 stanze dell’Appartamento del Principe di Palazzo Reale. Chi sono gli artisti? Maurizio Anzeri, Arthur Arbesser, Paola Besana, Gentucca Bini, Matthew Herbert, Taisuke Koyama, Francesco Simeti, Adrian Wong & Shane Aspegren. Il titolo della mostra, poi, riprende una celebre canzone di Enzo Jannacci.

Ho visto un re
20 settembre – 23 ottobre
Palazzo Reale
Per ulteriori informazioni: www.palazzorealemilano.it

Mostre alla Galleria Cardi di Milano

Ha aperto i battenti il 19 settembre ed è anch’essa gratuita e da non perdere. Parliamo della mostra Mimmo Rotella. Blanks, organizzata dalla Galleria Cardi di Milano e dedicata a una selezione di lavori realizzati dall’artista calabrese morto nel 2006.

L’esposizione, visibile fino al 22 dicembre, mette in mostra i “blanks”, con cui Rotella, ispirandosi proprio alla città di Milano, rivisitò i manifesti coperti da carte monocrome diffusi in giro per la città. Blanks che, presentati nella città meneghina nel gennaio del 1981, è un privilegio vedere visto che vennero esposti pochissime volte.

La mostra si inserisce all’interno di “Mimmo Rotella 2016″, un percorso, legato al decennale della scomparsa dell’artista, che vede coinvolte altre gallerie e istituzioni milanesi con lo scopo di testimoniare il rapporto tra l’artista e Milano.

Mimmo Rotella. Blanks
19 settembre – 22 dicembre 2016
Galleria Cardi
Per ulteriori informazioni: www.cardigallery.com

Mostre allo Spazio Tadini

Se non siete mai stati allo Spazio Tadini, dedicato al celebre scrittore e scultore Emilio Tadini, in via Jommelli 24 (non lontano dalla stazione di Lambrate), vale la pena farci un salto per il Sony World Photography Award.

Lo Spazio è stato infatti scelto, per la prima volta, per accogliere le fotografie vincitrici della storica competizione che nel 2016, ha visto tra i premiati anche italiani come Marcello Bonfanti (categoria Ritratto), Alberto Alicata (fotografia in posa) e Francesco Amorosino (natura morta), oltre al vincitore del National Award Christian Massari e alla vincitrice dello Youth Award Anais Stupka.

E le novità non finiscono qui: sapevate che lo Spazio Tadini fu uno dei primi a essere costruito, nel ‘900, in cemento armato e che ancora custodisce un antico torchio, attrezzature tipografiche e stampe dei primi del ‘900? Era infatti una storica tipografia e sede della casa editrice Grafiche Marucelli.

Sony World Photograph Award
16 settembre – 16 ottobre
Spazio Tadini
Per ulteriori informazioni: www.spaziotadini.it/

Mostre alla Galleria Carla Sozzani

Da Lambrate potete prendere la metro verde o qualsiasi altro mezzo e recarvi in Corso Como, con esattezza al 10 dove, fino all’1 novembre, ci sono altre foto da vedere. Anche se in questo caso parliamo di moda.

Alla Galleria Carla Sozzani è infatti possibile vedere la prima mostra italiana dedicata a David Seidner, uno dei massimi esponenti della fotografia di moda negli anni’80 e ’90. Nato a Los Angeles nel 1957, formatosi a Parigi e purtroppo deceduto a soli 42 anni, era noto per il fatto di –  come amava dire lui stesso – “evocare lo spirito della pittura attraverso la piega di un tessuto, la posizione di una mano, la qualità della luce sulla pelle”.

Cinquanta le fotografie che sono ricomposizioni costruite attraverso il riflesso di uno specchio, collage, sovrapposizioni, manipolazione diretta delle stampe o l’utilizzo di luci dinamiche e flash. Non mancano poi i ritratti cui Seidner si dedicò a partire dagli anni ’90 lavorando, tra gli altri, per Vanity Fair e ritraendo i dipendenti dei soggetti dipinti dal pittore John Singer.

David Seidner
4 settembre – 1 novembre 2016
Galleria Carla Sozzani (c.so Como 10)
Per ulteriori informazioni: www.galleriacarlasozzani.org/

Mostre alla Pinacoteca di Brera

Ultimi, anzi ultimissimi giorni, fino a domenica 25, per fare un salto a Brera e ammirare il Secondo Dialogo Attorno a Mantegna. Un dialogo “virtuale” tra questa splendida opera, il dialogo con Il Cristo morto con gli strumenti della passione di Annibale Carracci, proveniente dalla Staatsgalerie di Stoccarda e il dipinto Compianto sul Cristo morto, sempre raffigurante la stessa tematica, realizzato da Orazio Borgianni nel 1615 e proveniente dalla Galleria Spada di Roma.

Potete andare nel weekend o approfittare della promozione e andare giovedì 22 (ancora attiva fino al 29 settembre), grazie alla quale il giovedì, si entra nella splendida Pinacoteca a soli 2 euro, contro i 10 soliti. Aperta fino alle 22.15, è sicuramente un’occasione da non lasciarsi scappare, non solo per ammirare il dialogo Attorno a Mantegna, ma anche tutte le opere, da Piero della francesca a Caravaggio, da Hayez fino a Modigliani (solo per dirne alcuni) presenti in uno dei quartieri più belli di Milano.

Secondo dialogo Attorno a Mantegna
16 giugno – 25 settembre
Pinacoteca di Brera
Per ulteriori informazioni: pinacotecabrera.org

 

Etichette:

Forse sei interessato a: