Pubblicato in: News

Milano Pride 2015: l’anteprima al Padiglione americano di Expo 2015

Marco Valerio 3 anni fa
milano-pride-1
Foto: Milano Pride

L’ultima settimana di giugno sarà dedicata al Milano Pride 2015 che culminerà con la grande manifestazione prevista per sabato 27 giugno.

Ma una speciale anteprima della Milano Pride Week è ospitata a Expo 2015 dove sabato 20 giugno si terrà un’intera giornata dedicata alla comunità LGBT milanese: il Padiglione americano, infatti, ospiterà numerosi eventi che faranno da ideale preludio alla Milano Pride 2015 della settimana successiva.

AGGIORNAMENTO 20/6/15

Le foto della giornata:

**************************************************************

Sulla terrazza del Padiglione, insieme alle bandiere arcobaleno, sono presenti corner dedicati alla decorazione di cupcake, angoli per scattare fotografie, un’area per la realizzazione di tatuaggi temporanei, magliette con i colori arcobaleno.

La giornata sarà ricchissima di musica e momenti colorati, il cui culmine sarà la sfilata delle protagoniste del musical Priscilla, la regina del deserto.  Alle 18.30 la terrazza si trasforma in un party, animato dai deejay del Join the Gap.

Ad aprire l’evento al Padiglione americano di Expo 2015 dedicato alla Milano Pride 2015 è stata una conferenza stampa in cui erano presenti, fra gli altri, il sottosegretario al ministero delle Riforme e dei Rapporti con il parlamento Ivan Scalfarotto, Monica Cirinnà, senatrice Pd e relatrice del disegno di legge sulle unioni civili, il commissario unico di Expo Giuseppe Sala e Fabio Pellegatta, presidente di Arcigay.

Ospite d’onore della giornata l’ambasciatore americano Douglas T. Hickey, commissario generale del Padiglione. “Uno dei temi del padiglione Usa è la diversità, intesa come varietà della provenienza dei nostri cittadini e delle nostre idee. Siamo felici di ospitare il primo evento LGBT nella storia di Expo. Siamo al fianco di tutte le nazioni e i padiglioni che si sono uniti a noi oggi per supportare l’uguaglianza di diritti a livello globale, così come siamo impegnati insieme ad essi nell’affrontare la sfida della sicurezza alimentare” ha dichiarato l’ambasciatore.

Etichette: