Pubblicato in: News Sport

Italia-Croazia a San Siro. La strada per Euro 2016 passa da Milano

AvatarMarco Valerio 6 anni fa
Antonio Conte - Foto: Comune di Milano

(aggiornato al 16/11/2014 ore 22.30)

Parte della curva che ospita gli ultrà croati è stata sgombrata. Partita sospesa al 28′ secondo tempo per continuo lancio di fumogeni

***

Fumogeni in campo a #SanSiro, qualche attimo di paura in tribuna per il lancio di un razzo. Partita regolarmente ripresa pochi minuti dopo il pareggio. #ItaliaCroazia 1- 1 dopo 23′

Mario Balotelli non sarà a San Siro per la sfida con la Croazia. L’attaccante del Liverpool ha accusato “un affaticamento agli adduttori con lieve pubalgia”; stessa sorte per il difensore della Juventus, Angelo Ogbonna, che resterà a riposo precauzionale per evitare un sovraccarico muscolare.
La Figc fa sapere inoltre che è stata superata quota 56.000 tagliandi per  la partita di domenica sera.

***

La Figc rende noto che sono già state superate le 50mila presenze a San Siro per Italia Croazia e invita a comprare i biglietti online per evitare code allo stadio nel giorno della partita.

***

La strada azzurra verso la Francia passa per Milano: domenica 16 novembre (ore 20.45) allo Stadio Meazza di San Siro va in scena la sfida clou del girone H delle Qualificazioni Europee verso Euro 2016 tra Italia e Croazia, capolista a punteggio pieno dopo tre giornate.

Per l’occasione, il capoluogo lombardo potrà tingersi d’azzurro e sostenere con l’entusiasmo dei suoi tifosi la Nazionale che torna a Milano un anno dopo l’amichevole contro la Germania, Campione del Mondo in carica.

Quest’oggi a Palazzo Marino, la FIGC (Federazione Italiana Gioco Calcio) e il Comune di Milano hanno presentato l’evento. Sono intervenuti il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, l’assessore allo sport Chiara Bisconti, il vice presidente vicario della FIGC e presidente di Lega Serie A Maurizio Beretta e il commissario tecnico della Nazionale Antonio Conte. Tra gli ospiti, inoltre, presenti il responsabile del Settore Tecnico Gianni Rivera e il Team Manager Lele Oriali.

“Tutta Milano il 16 novembre farà il tifo per la Nazionale” – ha dichiarato il sindaco Pisapia – . “Avere nuovamente gli ‘Azzurri’ a San Siro è per noi una gioia e motivo di orgoglio. Quella con la Croazia sarà una partita interessante e una sfida ai vertici del girone in vista della qualificazione per Euro 2016. Una gara prestigiosa, che conferma Milano capitale dello sport ad alto livello, e incorona ulteriormente San Siro come uno degli stadi più belli al mondo, la Scala del calcio, come già dimostrato con l’assegnazione della finale di Champions League proprio nel 2016. Sono certo che Milano farà sentire tutto il proprio sostegno ed entusiasmo alla squadra del Ct Antonio Conte. Vogliamo arrivare alla competizione europea in testa al girone di qualificazione e mi auguro che la sfida tra Italia e Croazia ci permetta di proseguire con il massimo dei punti”.

“Sono sicura che San Siro si riempirà di passione e di calore per sostenere la Nazionale, con un tifo sano, autentico, sportivo – aggiunge l’assessore  Bisconti – sarà una festa per tutta la città grazie anche alle iniziative che stiamo organizzando in collaborazione con la FIGC. I milanesi amano lo sport e da qualche tempo vedono tornare qui i grandi appuntamenti, dal basket alla pallavolo al calcio. Sono convinta che anche in questo caso Milano saprà dare del suo meglio e spingere gli Azzurri verso tre punti fondamentali per la qualificazione agli Europei di Francia 2016″.

“Milano per la Nazionale – commenta Maurizio Beretta – è molto di più di una delle sue sedi: è la sua culla, l’inizio di una storia straordinaria lunga 104 anni, il ricordo epico della prima volta e poi della prima maglia azzurra all’Arena Civica, del ritorno in campo dopo la Grande Guerra al Velodromo Sempione e dopo la Liberazione a San Siro, dove è imbattuta”.

“Spero che il pubblico di Milano – aggiunge Antonio Conte – risponda con entusiasmo all’arrivo della Nazionale: abbiamo bisogno del sostegno di tutto lo stadio per battere la Croazia in una gara molto importante per le sorti del girone. San Siro è una scelta importante perché giochiamo contro la squadra più forte del nostro gruppo di qualificazione. La partita contro la Croazia ci dovrà dare delle risposte e farci capire a che punto siamo di questo percorso. Ci auguriamo di vedere uno stadio pieno e che ci dia entusiasmo, ma anche di essere bravi noi a dare entusiasmo allo stadio”.

Quella di domenica 16 novembre sarà la cinquantacinquesima partita giocata a Milano dalla Nazionale italiana.

BIGLIETTERIA:

I biglietti di Italia-Croazia sono acquistabili sul sito www.ticketone.it; per tutte le informazioni sulle modalità di acquisto è possibile consultare inoltre il sito www.figc.it.

Le donne, i ragazzi fino ai 16 anni (nati dopo il 16/11/98), gli over 65 (nati prima del 16/11/49) ed i possessori della Card Vivo Azzurro potranno acquistare i biglietti ridotti.

Etichette: