Pubblicato in: News

Orticola 2023: più di 80 eventi alla mostra mercato dedicata al gardening

Redazione 7 mesi fa
Orticola Milano

Torna la mostra mercato più conosciuta e amata di Milano: Orticola. L’esposizione principale dell’edizione 2023 si potrà visitare come sempre presso i Giardini Pubblici Indro Montanelli, e i giorni di attività sono quelli del weekend da giovedì 11 a domenica 14 maggio, a partire dalle ore 9.30 fino alle 19.30, prendendo tra le sue date anche la Festa della Mamma.

Da sempre punto forte della mostra-mercato, a Orticola 2023 sono ben 87 i momenti gratuiti de-
dicati al pubblico
. Si tratta di incontri, presentazioni di libri e di giardini, laboratori di decorazione e pittura, visite guidate alla mostra-mercato, corsi tecnici sulle piante e per imparare l’arte del gardening.

Le iniziative di Orticola proseguono anche fuori dai cancelli dei Giardini Pubblici con il FuoriOrticola che coinvolge la città attraverso una serie di eventi diffusi per i musei, le gallerie, le vie e i quartieri con iniziative da non perdere.

Main sponsor dell’iniziativa fin dalla sua fondazione è nuovamente Ceresio Investors, al quale si affiancano per la prima volta Italy Sotheby’s International Realty, attraverso il supporto all’organizzazione dei momenti d’incontro e dei Dialoghi in Giardino.

Dialoghi in Giardino, la seconda edizione a Orticola 2023

Seconda edizione quest’anno per i “Dialoghi in Giardino”, il nuovo ciclo di incontri, dibattiti e presentazioni con ospiti internazionali, personalità istituzionali ed esperti botanici che conta ben 9 appuntamenti distribuiti durante tutta la durata dell’evento. Tutti i Dialoghi in Giardino si tengono nell’Area Corsi Dugnani 1, nel cortile dell’omonimo palazzo all’ingresso di via Manin 2.

Il primo appuntamento sarà quello che darà il via alla manifestazione, giovedì 11 maggio alle 17, alla presenza di Kobayashi Toshiaki, nuovo Console Generale e Nabeshima Tokuko, Console Generale Aggiunto del Giappone a Milano con un incontro dal titolo “L’intelligenza dei fiori – Il rispetto per la Natura tra Oriente e Occidente”.

Questi gli appuntamenti successivi:

  • Venerdì 12 maggio alle ore 11 Il paesaggio in cammino. Dalle pagine del libro, Oliva di Collobiano, ci accompagna in un cammino lento, attento e rispettoso, durante il quale il paesaggio prende forma, si anima e ci conduce dove natura e uomo a volte si incontrano, altre si scontrano. Ne parlano Giuseppe Barbera, Francesca Marzotto Caotorta, Susanna Magistretti e Guido Taroni insieme con l’autrice.
  • Venerdì 12 maggio alle ore 15La bellezza e la vastità della biodiversità raccontata dai modelli pomologici: la Collezione Garnier Valletti. I 176 modelli di frutta realizzati a mano da Francesco Garnier Valletti nel 1871 rappresentanti numerose specie del panorama varietale italiano ed europeo, a cura di Ilaria Mignani, Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali, Facoltà di Agraria, Università Statale di Milano. Durante l’incontro è possibile visionare alcune pezzi della collezione.
  • Venerdì 12 maggio alle ore 17 – Le “peonie di Sonoma”. Conversazione sulle peonie, in particolare Paeonia ‘Sonoma Amethist’ e Paeonia ‘SonomaFloozy’, create da Irene Tolomeo a Sonoma e sul ruolo delle società botaniche nella diffusione e condivisione di conoscenze, promuovendo i contatti tra gli appassionati, con Roberto Gamoletti, ibridatore da 25 anni e socio dell’American Peony Society dal 2000.
  • Sabato 13 maggio alle ore 11 – Le intelligenze vegetali: introduzione alle piante carnivore. Introduzione alle specie, cenni di coltivazione, suddivisione dei diversi generi, a cura di Andrea Amici, “il pigliamosche”. In visione alcuni esemplari molto grandi e rari.
  • Sabato 13 maggio alle ore 15Perugino. In anteprima a Orticola il nuovo ibrido di rosa, creato in occasione del cinquecentenario della morte del divin pittore. Michele Castrini de La Rosa del Borghetto dialoga con Arianna Ravagli, giornalista paesaggista presso Rivista ACER – Il Verde Editoriale. Durante l’incontro è possibile vedere la rosa ‘Perugino’ e altri ibridi de La Rosa del Borghetto.
  • Sabato 13 maggio alle ore 17 – Le intelligenze vegetali: le piante carnivore. Sono le piante più intelligenti? Scopriamolo dal vivo osservando giovani piante con Andrea Amici, “il pigliamosche” e Valerio Guidolin di Diflora.
  • Domenica 14 maggio alle ore 11 – Le orchidee e le loro armi di seduzione. Raffinati apparati riproduttivi, trucchi e stratagemmi sorprendenti hanno portato al grande successo evolutivo di questa famiglia che ha colonizzato ogni habitat sulla Terra. A cura di Maria Grazia De Simoni, Responsabile scientifica di G.I.R.O.S. – Gruppo Italiano per la Ricerca sulle Orchidee Spontanee
  • Domenica 14 maggio alle ore 15 – Gli Healing Gardens: i giardini del benessere, un nuovo modo di progettare e riqualificare le aree verdi urbane con fini terapeutici. Il rapporto fra benessere dell’uomo e la natura. Conversazione tra AndreasKipar, architetto, paesaggista e urbanista, fondatore di LAND, GiuliaCapodieci, @la seccatrice “fondatrice TALEE”, e Matteo Foschi, fondatore di ODD Garden. Modera CinziaPetito, giornalista e divulgatrice.

FuoriOrticola: gli appuntamenti in città e fuoriporta

FuoriOrticola, la rassegna diffusa che porta “il verde” a Milano quest’anno presenta una novità: “La voce di Orticola”, una serie di podcast, della durata di pochi minuti, per conoscere curiosità botaniche e approfondimenti sull’arte figurativa, coinvolgendo musei, mostre e giardini di Milano.

Musei e mostre di FuoriOrticola

I visitatori di Orticola conservando il biglietto di ingresso alla mostra-mercato dall’8 al 21 maggio hanno la possibilità di accedere, gratuitamente o a prezzo ridotto, a fondazioni e musei milanesi, per conoscere e approfondire alcune delle loro opere d’arte più famose, ispirate ai temi della natura e del paesaggio, come anche partecipare a laboratori e a percorsi tematici guidati. L’elenco completo degli eventi è sul sito di Orticola.

Alle Gallerie d’Italia dal 4 maggio al 4 giugno sarò ospitata la mostra fotografica Mario Carrieri. Amati fiori 2023. L’esposizione è composta da opere nelle quali i fiori-attori recitano la tragedia della fragilità della bellezza, e propone una selezione di immagini di grandi dimensioni, alcune delle quali esposte al pubblico per la prima volta, frutto di una crescente evoluzione espressiva nella tecnica di ripresa e di illuminazione del soggetto. Un’occasione per conoscere la ricerca artistica che Mario Carrieri (Milano, 1932), noto fotografo milanese, dedica da oltre quarant’anni al tema della “tragicità dell’umana esistenza”.

Parteciperanno a FuoriOrticola i musei “storici”, che affiancano l’iniziativa fin dalle prime edizioni, cioè Castello Sforzesco, Galleria d’Arte Moderna, Gallerie d’Italia, Museo Bagatti Valsecchi, MuBa, Museo Botanico Aurelia Josz, Mudec, Museo del ‘900, Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci, Museo Poldi Pezzoli, Orto Botanico di Brera, Palazzo Reale e Triennale. A loro si aggiungono le new entry di quest’anno: Palazzo Morando | Moda Costume Immagine, Casa Museo Boschi Di Stefano, Museo del Risorgimento a Palazzo Moriggia, Pac, Museo di Storia Naturale e Fondazione Luigi Rovati, oltre a Salamon Fine Art con la mostra “Alberi da frutto” e l’Orto Tintorio di via Nervesa con una visita guidata.

Anche quest’anno le ville del Lago di Como, Villa Carlotta a Tremezzina, Villa Melzi d’Eril a Bellagio, Villa Monastero a Varenna e il Castello di Miradolo a Pinerolo (To) aprono i loro giardini ai visitatori di Orticola con mostre, percorsi sensoriali e passeggiate storico-culturali e, per il secondo anno, gli Orti Condivisi di via Padova accolgono grandi e piccini con incontri e attività gratuite.

Orticola 2023: info utili per la visita

Orari:

  • Giovedì dalle ore 15 alle ore 19.30
  • Venerdì, sabato e domenica dalle ore 9.30 alle ore 19.30

Biglietti:

  • Ingresso intero: 10 €
  • L’ingresso è gratuito per i ragazzi fino a 14 anni e ai diversamente abili con un accompagnatore

L’acquisto dei biglietti è esclusivamente on line sul sito orticola.org e midaticket.it.