Pubblicato in: News Teatro

IT Independent Theatre Festival taglia il nastro della quinta edizione

Paolo CrespiPaolo Crespi 2 anni fa
it_festival
Ph Anna Paola Montuoro

È possibile presentare e valutare in 20 minuti d’orologio il cuore di un progetto teatrale? Ne sono convinti gli organizzatori di IT – Independent Theatre Festival, il festival del teatro indipendente promosso insieme al Comune di Milano e alla Fondazione Cariplo presso la Fabbrica del Vapore di via Procaccini, dal 9 all’11 giugno, con un’anteprima di due giorni (7 e 8) riservata agli operatori. Quello dei trailer, perfetti per un mondo che corre veloce, è in realtà un vecchio format, adottato già trent’anni fa, in Italia, da un contest storico come il Premio Scenario, tuttora in esercizio, più o meno con le stesse modalità degli anni ’80 del secolo scorso.

Funziona a meraviglia e macina decine di ore di spettacolo, spesso di ottima qualità, al vaglio del pubblico e dei “responsabili di acquisto” dei vari teatri e delle altre istituzioni culturali in grado di scegliere e programmare solo una piccola parte di quanto prodotto annualmente dalle compagnie e dai gruppi teatrali di base. Diviso in due sezioni, Adults (9, 10 e 11 giugno, dalle 18 alle 23,30) e Young (10 e 11 giugno dalle 15 alle 18,30), il festival milanese ospiterà la lunga maratona teatrale offerta da una task force di 300 artisti, utilizzando la Fabbrica in una logica multisala, con più (estratti di) spettacoli rappresentati in contemporanea dai diversi soggetti.

Lo scorso anno IT ha catturato l’attenzione di circa 5000 spettatori e l’edizione 2017, che nasce sotto l’egida del claim We Are Animals for a New Era, rappresentata graficamente da un grosso animale proteiforme, fatto di un puzzle di creature diverse, rischia di surclassarne il successo.

Alcuni titoli, per gradire, tra gli oltre 80 in cartellone: ‘La telefonista’, di e con Antonella Morassutti, da un testo di Dino Buzzati; ‘Donne in ostaggio’, presentato da TeatroeDintorni, con Marzia Manoni (dramaturg e regista) e Valentina Patruno; ‘Domani mi alzo presto’ del gruppo Amor Vacui diretto da Lorenzo Maragoni; ‘E.C.G. – Piccola avventura di un cuore a Venezia’ di Bitols, regia collettiva; ‘Body Concert’, della Compagnia Nut.

Il programma completo della manifestazione, ideata da IT Associazione, è consultabile qui. Sul sito ufficiale del festival troverete anche uno stimolante Decalogo dello spettatore ideale (ma reale) di IT Festival. Ingresso a partire da 5€. Su prenotazione, nelle sere del 10 e 11, è disponibile un apposito Kindergarten, molto utili per chi arriva al Festival con figli piccoli al seguito.

RIASSUMENDO

IT  Independent Theatre Festival 5^ edizione

Fabbrica del Vapore, dal 9 all’11 giugno 2017

Date e orari

– Gli spettacoli ADULTS si svolgono, dal 9 all’11 giugno, dalle h 18 alle h 23,30
– Gli spettacoli e i laboratori YOUNG si svolgono 10 e 11 giugno pomeriggio dalle h 15 alle h 18,30
– Kindergarten (su prenotazione) 10 e 11 giugno sera: dalle h 18 alle h 21

Nota: sono previsti due giorni, a porte chiuse, dedicati solo agli operatori (7 e 8 giugno)

Prezzi a partire da 5€

Etichette: