Pubblicato in: Viaggi

Giornate Nazionali dei Castelli 2018: la lista dei siti da visitare

Arianna De FeliceArianna De Felice 1 settimana fa
Giornate Nazionali dei Castelli 2018

L‘Istituto Italiano dei Castelli ha organizzato anche per quest’anno le Giornate Nazionali dei Castelli aprendo 33 siti turistici in 19 regioni italiane. Si terrà sabato 19 e domenica 20 maggio 2018 la 20esima edizione della manifestazione che permetterà a tutti di scoprire le ricchezze dei castelli e dei siti medievali di un tempo.

Ecco quindi la lista dei castelli visitabili.

Castelli nel Nord Italia

In Lombardia due saranno i siti visitabili gratuitamente e non tramite passeggiate, workshop e racconti. Prima di tutte la più chiacchierata di quest’anno, le mura venete di Bergamo Alta, entrare recentemente come sito storico del Patrimonio dell’Unesco. Nella giornata di domenica si svolgeranno delle visite guidate dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19 accessibili a tutti gratuitamente e senza prenotazione.

Spostandoci più verso il bresciano invece si potrà ammirare la Rocca di Palazzolo sull’Oglio nella giornata di sabato dalle 14 alle 16.

Il Piemonte invece aprirà le porte del bellissimo castello di Grinzane di Cavour per far conoscere la sua storia e vedere come visse per un certo periodo il conte Camillo Benso. Infine, grazie alla sua ottima posizione, sarà possibile ammirare le Langhe da una prospettiva diversa e magica. Sarà possibile visitarlo gratuitamente, solo su prenotazione dalle 9.30 alle 19 nelle giornate di sabato 19 e domenica 20.

La Liguria, ricca di borghi e meraviglie da scoprire, aprirà la fortezza di Sarzanello, nel comune di Sarzana. Il sito caratteristico della fine del 1400, sarà visitabile dalle 10.30 alle 13 e dalle 15 alle 19 con ultimo ingresso fino a 30 minuti prima della chiusura.

In Veneto invece, nella giornata di domenica 20 maggio sarà possibile passeggiare ammirando il Forte Monte Tesoro edificato nei primi anni del 1900. Dalle 10 alle 16 l’ingresso sarà consentito, previa prenotazione, per una visita guidata.

Di costruzione del 1200 circa invece il Castello del Buonconsiglio che sarà visitabile in Trentino Alto Adige, nella provincia di Trento. Sabato e domenica dalle 10 alle 18 si terranno visite guidate del costo di 10 euro per conoscere la storia e l’architettura di questo antico tesoro.

Infine, in Friuli Venezia Giulia, nella giornata di sabato, sarà possibile entrare nel Castello di Rubbia, edificato nel comune di Savogna d’Isonzo, dalle 10 alle 11.

Castelli aperti nel Centro Italia

Nella bellissima Emilia Romagna due saranno i siti aperti, entrambe in provincia di Modena. La prima è la Rocca di Vignola, una tra le rocche meglio conservate del nostro Belpaese. Sarà visitabile sabato pomeriggio e domenica mattina e pomeriggio, su prenotazione. La seconda invece è il Castello di Savignano sul Panaro col suo relativo Borgo che sarà visitabile solo durante la domenica mattina.

La Toscana invece aprirà il Castello dell’Imperatore nel comune di Prato. Il sito sarà visitabile gratuitamente tramite una visita libera domenica mattina dalle 10 alle 13 e tramite visita guidata dalle 16 alle 20 sempre della domenica.

Nelle Marche ad attirare i curiosi sarà invece il Centro storico di Caldarola col Castello di Pallotta. La visita gratuita sarà domenica dalle 11 alle 13.

Tra le regioni con un maggiore numero di eventi in questa 20esima edizione delle Giornate Nazionali dei Castelli c’è l’Abruzzo che aprirà diversi siti storici di rilievo durante domenica 20 maggio dalle 10 alle 17. Solo su prenotazione sarà possibile visitare luoghi come Il Castello Piccolomini, Alba Fucens e la Scurcola Marsicana.

Il Palazzo Cesi di Acquasparta sarà invece il sito umbro visitabile dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 18 di sabato 19 maggio.

Il Lazio invece, terra ricca di storia, porterà gli interessati alla scoperta del Castello di Cecchignola tramite delle visite guidate su prenotazione alle ore 10.30 della giornata di domenica 20 maggio.

Autore sailko

Sud Italia e Isole tra borghi e castelli storici

Altra regione ricca di storia e che in questa occasione permetterà la visita a più siti è la Campania che aprirà diversi borghi e castelli. Il più noto è il Castel dell’Ovo a Napoli dalle 10 alle 13.30. Nella vicina Sorrento invece sarà possibile un tour guidato, alle ore 10, delle mura.

Castello di Montesarchio, proprietà del MIBACT, sarà visitabile dalle 10 alle 13 durante il fine settimana.

Il Borgo e il Castello Marzano Appio saranno invece aperti dalle 10 alle 11.30; infine a Salerno sarà possibile visitare, alle ore 11, il Castello di Agropoli e il Castello di Castellabate.

Il Molise lascerà tutti stupiti alla vista del Castello d’Evoli, costruito nella roccia ai tempi dei Longobardi, che sarà visitabile nella giornata di sabato dalle 9 alle 13. Inoltre, nella provincia di Campobasso saranno aperti molteplici siti tra cui i castelli di Termoli, Tufara, Gambatesa, Campobasso, Castropignano, Civitacampomarano, Palazzo Baronale di Macchia e le Torri di Riccia e Colletorto. Infine in provincia di Isernia, saranno visitabili il Castello di Macchiagodena, il Castello Pandone di Venafro, il Castello di Alessandro di Pescolanciano e il Borgo murato di Fornelli.

La Basilicata offrirà invece uno sguardo al Castello di Laurenzana attraverso visite guidate su prenotazione ogni ora e con orari di apertura dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19; e al Castello di San Mauro Forte con visite, senza necessità di prenotazione, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 20.

Bari invece, meraviglierà tutti con suo Castello Svevo alle 9,30 con visite senza necessità di prenotazione.

In ultimo la penisola offrirà la visita di un sito calabrese: il Castello di San Michele a Catanzaro, aperto dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 19.

L’isola sicula invece aprirà la Chiesa Fortificata dei S.S. Pietro e Paolo d’Agrò, nella giornata di domenica con visita guidata dalle ore 13, e il Castello di Spadafora  dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20 durante il sabato e la domenica.

La Sardegna accoglierà i turisti e interessati dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19 nel Castello di San Michele.

Per avere maggiori informazioni e per prenotare le visite visitate il sito ufficiale della manifestazione.

Castello di San Michele
Foto_ Wikipedia – Chris