Pubblicato in: Cinema

Film in uscita novembre 2014: le novità al cinema

AvatarMarco Valerio 6 anni fa

SIls-MariaTitoli molto attesi, ritorni di grandi autori e piacevoli sorprese: il calendario cinematografico del mese di novembre è davvero ricchissimo e pronto a soddisfare i più disparati gusti.

Fin dalla prima settimana del nuovo mese l’offerta filmica si presenta variegata e decisamente allettante. Giovedì 6 novembre è, infatti, il giorno del debutto di una delle pellicole più attese dell’anno, vale a dire Interstellar di Christopher Nolan, il kolossal fantascientifico interpretato da Matthew McConaughey, Anne Hathaway, Jessica Chastain e Michael Caine.

Un altro grande film che arriverà nelle sale italiane e milanesi nel primo weekend novembrino è Sils Maria (nella foto) di Olivier Assayas, splendida opera metacinematografica con protagoniste due straordinarie interpreti, ovvero Juliette Binoche e (una sorprendente) Kristen Stewart, finalmente svincolata dalle insulsaggini melense della saga di Twilight. Il 6 novembre tocca anche a due interessanti biopic: Get on Up di Tate Taylor, storia della vita di James Brown, e Non escludo il ritorno di Stefano Calvagna, dedicato alla vita mai scevra dagli eccessi di Franco Califano. Completano il quadro del primo weekend di novembre Andiamo a quel paese di Salvatore Ficarra e Valentino Picone e Torneranno i prati, il ritorno del Maestro Ermanno Olmi con un film sulla Prima Guerra Mondiale.

Il 13 novembre è la volta di altri due grandi autori del cinema contemporaneo: i belgi Jean-Pierre e Luc Dardenne presentano la loro ultima fatica Due giorni, una notte con un’intensa e struggente Marion Cotillard. Una grande prova (almeno stando alle voci provenienti da oltre Oceano) è anche quella di Jake Gyllenhaal, protagonista de Lo Sciacallo – Nightcrawler, thriller di Dan Gilroy sul mondo del giornalismo d’assalto. Uscite interessanti di questo weekend sono anche il fantasy italiano La foresta di ghiaccio di Claudio Noce, la commedia La scuola più bella del mondo di Luca Miniero con Cristian De Sica e il demenziale Scemo & + scemo 2 di Bobby e Peter Farrelly che ripropone la coppia Jim Carrey – Jeff Daniels.

Il 20 novembre due titoli che più agli antipodi non potrebbero essere monopolizzeranno, con ogni probabilità, l’attenzione dei cinefili: Goodbye to Language, primo film in 3D firmato dal Maestro della Nouvelle Vague Jean-Luc Godard, e Hunger Games: Il canto della rivolta – Parte 1 di Francis Lawrence, terzo capitolo della celeberrima saga young adult con protagonista Jennifer Lawrence. Potrebbe far parlare di sé anche la commedia romantica I toni dell’amore: Love is Strange di Ira Sachs con Alfred Molina, John Lithgow e Marisa Tomei che ha riscosso un discreto successo di pubblico e critica negli Stati Uniti.

Il mese di novembre si conclude esattamente nello stesso modo in cui si è aperto con una ricchissima offerta, presumibilmente di qualità. Il 27 novembre arriva finalmente nelle sale italiane Mommy di Xavier Dolan, geniale talento canadese che a soli 25 anni ha già scritto e diretto cinque lungometraggi di enorme successo. Eppure Mommy è il primo film di Dolan a uscire nei cinema nostrani, forte anche del Premio della Giuria al Festival di Cannes 2014. Dalla Mostra di Venezia, invece, arrivano due titoli che hanno fatto parlare molto di sé: l’iraniano Melbourne di Nima Javidi e il francese Tre cuori di Benoît Jacquot con Charlotte Gainsbourg, Chiara Mastroianni e Catherine Deneuve. Da non perdere la commedia italiana Ogni maledetto Natale di Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre e Luca Vendruscolo, autori della serie di culto Boris. Merita una menzione sicuramente anche Trash di Stephen Daldry con Rooney Mara e Martin Sheen, film che ha vinto il Premio del pubblico al Festival Internazionale del Film di Roma conclusosi pochi giorni fa.