Pubblicato in: Evergreen

Criptovalute: dalle mining farm alla Serie A con Inter e Milan

News PartnerNews Partner 2 settimane fa
cryptovalue-bitcoin-mining-min

L’ingresso del mondo criptovalutario nello sport ha fatto molto rumore, soprattutto quest’anno con le nuove sponsorizzazioni di Milan e Inter. A partire dalla stagione 2021/22 il club rossonero ha stretto una partnership con l’azienda BitMEX, una piattaforma specializzata negli strumenti crypto derivati nel campo delle soluzioni di finanza decentralizzata DeFi. Lo sponsor sarà presente sulla manica dei giocatori del Milan della formazione maschile, femminile e del team per gli eSports.

Il valore dell’operazione avrebbe un valore di circa 3-4 milioni di euro per ogni stagione, una cifra ben inferiore rispetto a quella ottenuta dall’Inter tramite l’accordo da 20 milioni con Socios per la sponsorizzazione della maglia. Quest’ultima è una piattaforma specializzata nei Fan Token, risorse digitali il cui funzionamento è simile agli NFT (Non Fungible Token), infatti si tratta di token acquistabili dai fan della squadra per acquisire alcuni vantaggi, come accedere a promozioni riservate o partecipare ai sondaggi che condizionano le decisioni del club.

Queste due collaborazioni hanno consolidato la presenza delle tecnologie crypto nella Serie A, dove da un lato le aziende del settore stanno cercando di ottenere maggiore visibilità e autorevolezza, dall’altro stanno avviando delle nuove attività di business con le squadre calcistiche alla ricerca di nuove entrate. I Fan Token rappresentano una delle innovazioni più promettenti, in quanto i tifosi possono comprare questi “gettoni digitali” e contribuire attivamente alla vita del club, un modello di condivisione decentralizzato, flessibile e 100% digitale.

Come investire in criptovalute oggi: mining, exchange e trading

La crescita del settore criptovalutario sta portando sempre più persone ad interessarsi agli investimenti nelle tecnologie crypto, con la possibilità di scegliere una delle tre opzioni principali disponibili oggi. Nel primo caso bisogna sapere come farmare criptovalute per fare mining delle monete digitali partecipando alla gestione delle reti blockchain. Ciò consente di impiegare i propri dispositivi hardware, usandoli per il mantenimento delle infrastrutture criptovalutarie.

Questo processo può essere realizzato anche con il proprio pc di casa, basta installare un apposito software e consentire alla rete blockchain di usare il computer, con l’obiettivo di elaborare i complessi calcoli essenziali per la validazione dei token e incassare le ricompense previste. Ovviamente non tutte le criptovalute possono essere minate, inoltre è indispensabile valutare con attenzione la convenienza di tale attività. In particolare bisogna calcolare il costo dell’investimento, in termini di acquisto degli elementi hardware e del consumo energetico.

In alternativa è possibile scegliere il trading CFD di criptovalute per investire nei crypto token, una soluzione più versatile per speculare sulle variazioni di prezzo delle monete digitali, utilizzando i contratti per differenza e le piattaforme di trading proposte dai broker regolamentati. Questa modalità è adatta a chi vuole imparare l’analisi tecnica, alle persone che vogliono iniziare con un piccolo capitale, oppure a chi non desidera esporsi finanziariamente con investimenti ingenti e orizzonti temporali di lungo periodo.

Altrimenti c’è sempre la compravendita di criptovalute negli exchange, piattaforme di cambio dove si possono trasformare valute fiat legali come l’euro in Bitcoin e altri crypto token. Dopodiché è necessario depositare le chiavi crittografiche in un wallet digitale o fisico, con l’obiettivo di rivendere le monete digitali se il prezzo aumenta nel tempo, oppure usarle per effettuare pagamenti, acquisti e transazioni. Queste tre opzioni permettono di investire nelle criptovalute con modalità differenti, ognuna delle quali si adatta a diverse esigenze e profili.

Qual è il futuro delle criptovalute nello sport?

L’ingresso delle aziende che si occupano di tecnologie criptovalutarie all’interno dello sport non è evento casuale, ma una strategia precisa che dimostra come le criptovalute siano diventate ormai una realtà concreta. Non a caso le stime indicano come ci siano oggi oltre 200 milioni i crypto portafogli attivi, con proiezioni di forte crescita per i prossimi anni. Allo stesso tempo sempre più persone vogliono investire nelle soluzioni crypto, con una rapida espansione di queste tecnologie come gli NFT, le applicazioni di finanza decentralizzata DeFi e i sistemi di yield farming.

Molti club sportivi hanno già sperimentato con successo i token non fungibili, come ormai fa l’NBA negli Stati Uniti che dispone perfino di una piattaforma dedicata, un sito dove si possono acquistare video tokenizzati dei migliori momenti del basket americano. Oggi anche il Calcio italiano sta accelerando la sinergia con le criptovalute, ottenendo nuovi sponsor desiderosi di finanziare le squadre calcistiche. Inoltre i club stanno gettando le basi per creare nuovi business, sempre più orientati verso la digitalizzazione e l’integrazione tra lo sport fisico e quello virtuale.