Bar Meraviglia Sanpellegrino Milano: concerti e drink speciali
 

Bar Meraviglia: gli agrumi del Mediterraneo e i migliori concerti grazie alle Bibite Sanpellegrino

bar_meraviglia_sanpellegrino_milano_eventi_e_drink_con_i_migliori_ingredienti

Foto: Sanpellegrino

Giallo e arancione, con sprazzi di rosso e blu: sono questi i colori che si troveranno davanti gli avventori del Bar Meraviglia di Bibite Sanpellegrino, che è stato da poco inaugurato in via Vincenzo Capelli 2. E se le ultime sfumature cromatiche non sono altro che la fedele rappresentazione del celebre marchio, i primi due elementi della tavolozza pittorica riflettono il concept di questo temporary bar, che si prefigge come obiettivo quello di portare l’atmosfera antica del Mediterraneo nell’avanguardistica City milanese, luogo della modernità per eccellenza.

Il locale sviluppato e ideato da Sanpellegrino, che rimarrà aperto fino a ottobre, rappresenta un ideale tuffo nel passato con il vantaggio del moderno design. All’ingresso gli avventuri troveranno a dar loro il benvenuto un agrumeto, giardino in cui fare quattro chiacchiere con gli amici, immersi nel verde ma a pochi passi dalla dinamicità della città, magari seduti sulle casse di arance.

All’interno invece la loro attenzione verrà catturata dall’Orangerie, dove trovano spazio limoni, cedri, aranci (di differenti varietà come Sanguinello, Ovale, Tarocco o Navel), lime rosse, pompelmi, calamondini e chinotti, a spalliera, in vaso, a cespuglio o in albero: insomma, un angolo di pace sullo stile delle dependance nobiliari nelle quali i ricchi gentiluomini potevano provare l’esperienza sensoriale delle coltivazioni mediterranee. Sulla loro destra una piazza sullo stile dei paesini sulla costa del Mediterraneo, nella quale sedersi al tavolino e godere di colori e sapori meravigliosi.

E sono questi gli elementi base su cui si concentra Citruspedia in 3D del Bar Meraviglia, l’enciclopedia degli agrumi che rappresenta parte dell’offerta artistica del locale e che intende raccontare in modo concettuale la nozione di Mediterraneità. In un certo senso anche i tavolini in pietra lavica possono essere considerati oggetti da ammirare, come eredità diretta di un artigianato figlio di una tradizione millenaria. Ma in senso più moderno ci riferiamo alla parete decorata con una distesa di arance dallo street artist Neve, e ai cortometraggi girati dal giovane video maker Vincenzo Caiazzo.

Bar Meraviglia Sanpellegrino: intenso profumo di agrumi in un angolo di Mediterraneo

L’offerta principale del Bar Meraviglia è però composta principalmente dalle bevande, che vengono realizzata con ingredienti scelti di alta qualità, utilizzati nella versione più conosciuta al grande pubblico delle Bibite Sanpellegrino – e quindi nei classici come i vari tipi di Aranciata, il Chinò, la Limonata, la Cedrata fino ai più recenti Limone e Menta, Arancia e Fico d’India, Chinotto e Mirto – e che inoltre fanno parte dell’esclusiva drink list studiata con la consulenza del barman Andrea Paci, il quale inserisce nel mix altri elementi, alcolici e non.

Naturalmente il rito dell’aperitivo, la pausa pranzo o la cena non potevano essere complete senza l’abbinamento di ogni bibita a un cibo di qualità. Tra i piatti forti va sicuramente citata la siciliana Muffoletta: originario della Sicilia (e qui nominato “Muffulettu”), questo panino ricoperto da semi di sesamo deve la sua notorietà alla fortuna incontrata negli Stati Uniti e più precisamente a New Orleans. Al Bar Meraviglia sarà possibile gustarne le varie reinterpretazioni: si va dal Rais (ventresca di tonno, cipolla caramellata agli agrumi, granella di pistacchi verdi di Bronte, valeriana) all’Emiliano al mare (mortadella IGP, piacentino siciliano, zucchine marinate con menta e olio) passando per il Levante (falafel, menta, cetriolo, hummus, succo di lime) e l’Alici nella meraviglia (alici, mozzarella di bufala, carciofini).

Ma le delizie del Mediterraneo sono tantissime, e non si potevano lasciare fuori dalla tavola le ricette di cous cous dello chef Andrea Provenzani del Liberty Milano, vincitore dell’edizione 2014 del Cous Cous Fest. Per terminare il pasto è d’obbligo un dolce, da scegliere fra i prodotti artigianali della pasticceria Martesana Milano, i frutti riempiti di gelato firmati da Matteo Napoli e le briciole di cannolo e la crema di ricotta di Alfonso Bottone.

Gli accostamenti sono fantasiosi ma calibratissimi, frutto dell’ingegno e dell’esperienza di un professionista. Per esempio il Chinò viene servito “nel baloon come un Barolo”, accompagnato da gocce di Ardbeg; la Cedrata “dolce e pizzicorina”, con vino bianco Aprigno; la Limonata secondo “l’antica ricetta del pescatore”, con tequila Espolon o birra La Virata del Birrificio Milano; l’Aranciata “alla coque”, impreziosita da vodka Grey Goose; o ancora l’Aranciata Amara “servita come il the delle cinque”, con Champagna Ayala.

Per non dimenticare l’aspetto estetico ogni bibita viene proposta in un servizio tailor made, che ne rispecchia la forte personalità attraverso le forme di calici e bicchieri ma anche nella fruizione. I cocktail vengono infatti portati al tavolo in modo “scomposto”, ovvero con gli ingredienti separati: toccherà dunque al cliente dosare e miscelare liquidi e spezie a seconda delle proprie preferenze

Tra le ultime novità dell’offerta del Bar Meraviglia si segnalano anche le apprezzatissime granite, che vengono prodotte riprendendo i metodi risalenti alla colonizzazione araba della Sicilia. Quella impreziosita dalla Limonata e dal Chinò Sanpellegrino non è la neve raccolta sull’Etna come una volta, ma il ghiaccio viene lavorato allo stesso modo: l’unica differenza apportata è quella del tumbler alto e stretto in cui viene servita, il cui vetro spesso mantiene freddo più a lungo il prodotto. Le granite alla Limonate vengono impreziosite da una fogliolina di basilico mentre quelle al Chinò da una scorza d’arancia. Le due bevande sono disponibili anche in versione alcolica, con l’aggiunta di tequila e stecca di vaniglia per la Limonata e gocce di Ardberg per il Chinò.

Bar Meraviglia San Pellegrino: 3 serate musicali sulle note di un cocktail raffinato

Il Bar Meraviglia non è tuttavia solo il luogo ideale per un aperitivo in tranquillità, ma anche il locale ideale per chi è in caccia di divertimento serale. Lo ha dimostrato per esempio l’esibizione della cantautrice siciliana Levante, autrice della hit Non me ne frega niente, la quale con la sua calda voce e la sua presenza carismatica ha inaugurato la prima Sanpellegrino Mediterranean Live Exhibition.

La vita notturna del fine settimana milanese si arricchisce infatti di uno spazio in cui divertirsi in compagnia e ascoltare della musica elegante e raffinata grazie ai numerosi ospiti che suoneranno nel temporary bar; terminata l’esibizione live arriverà il momento di scatenarsi grazie ai dj set a supporto che forniranno il materiale sonoro per delle scatenate danze.

Rimanendo in tema di qualità legata alla sperimentazione, non possiamo non segnalare anche i tre giovedì musicali dedicati a un cocktail particolare, creato a partire da un ingrediente specifico di Bibite Sanpellegrino. A partire dalle 19 si potranno sorseggiare le bevande sulle note della musica live degli artisti coinvolti, i quali poi alle 21.30 lasceranno spazio al dj set della serata che proseguirà su ritmi più ballabili.

Questi gli appuntamenti previsti, che seguono il successo delle serate dedicate al Gin Tonic, all’Aranciata amara e allo Champagne:

  • 22 giugno Meravigliosa Festa d’Estate. Performance & dj set by Dumbo Gets Mad, duo di rock psichedelico orgoglio italiano, dalle cadenze delicate e sognanti e dai suoni soffusi e ipnotici. Emersi nel 2010 e quindi emigrati a Los Angeles, la coppia per la propria musica attinge dalla scena italiana library anni ’60 e ’70 di artisti come Piero Umiliani e Bruno Nicolai, ma anche dal panorama soul sperimentale americano degli anni ’70 e animerà la festa dell’estate con un dj-set e una live performance che mixa stili e generi diversi.
  • 6 luglio Serata Birra tra Gassosa e Limonata – in collaborazione con Birrificio Milano. Si celebra la Panaché, cocktail leggermente alcolico, fresco e dissetante che mixa in porzioni diverse birra e gassosa e il cui nome in francese significa proprio “mischiato”. La Virata, birra “Blanche” in perfetto stile belga, leggera e beverina, prodotta dal Birrificio Milano si mescolerà con la Gassosa di Bibite Sanpellegrino, in un incontro fra due eccellenze che darà vita a un cocktail fresco e dissetante, come richiede la stagione e come lo sono i classici del rock’n’roll degli anni ’50 e ’60 suonati dalla one-man-band belga Big Horse, che con chitarra e grancassa darà nuova vita a brani di Elvis Presley, The Cramps e Little Richard.
  • 13 luglio Serata Verticale di Whisky e Chinò in collaborazione con Gruppo Meregalli. Protagonista della serata una delle bevande amare più iconiche delle Bibite Sanpellegrino, il Chinò, proposto sia in versione liscia, nel classico calice ballon, sia miscelata con alcune gocce di Ardberg, uno dei whisky più apprezzati al mondo. Ad animare il party vi saranno due dj molto conosciuti sulla scena milanese, Daniele Becce e Tommaso Garofalo, che si alterneranno alla consolle. La musica proposta sarà realizzata ad hoc per la location e mischierà dance, funky e ritmi latini, per un aperitivo allegro e ballabile.

Per maggiori informazioni e per non perdere le tante attività del Bar Meraviglia si consiglia di visitare il sito ufficiale e di seguire la pagina ufficiale Facebook.

Si ricordano gli orari di apertura del Bar Meraviglia: dal lunedì al mercoledì dalle 8 alle 23; da giovedì a venerdì dalle 8 alle 24; il sabato dalle 10 alle 24; e la domenica dalle 10 alle 23.

A cura di Milano Weekend Adv