Photofestival 2016 Milano: cento mostre gratis in città
 

Photofestival 2016 Milano: cento mostre gratis in città dedicate alla fotografia d’autore

Condividi su WhatsApp/e-mail:

Photofestival-2016-milano

Strada Facendo – Mattia Vigliarolo

Tutto pronto per Photofestival 2016, la rassegna di fotografia d’autore, appuntamento tradizionale della primavera milanese. Organizzato da AIF – Associazione Italiana Foto & Digital Imaging, il festival, in programma dal 20 aprile al 12 giugno 2016, sarà quest’anno dedicato al design, in occasione dell’apertura della XXI Esposizione Internazionale della Triennale.

Un centinaio le mostre fotografiche aperte gratuitamente al pubblico in diverse sedi espositive del territorio, tra gallerie d’arte, spazi istituzionali e palazzi storici, come Palazzo Bovara, Palazzo Castiglioni, Palazzo Giureconsulti e Palazzo Turati.

Ecco alcune anticipazioni sulle mostre in programma:

– “AA.VV. X-Change“, a cura di Anna D’Ambrosio, dal 5 al 15 maggio presso Amy D Arte Spazio in Via Lovanio 6: tre autori la cui arte fotografica si pone a servizio di un problema ecologico, svelando i cambiamenti che l’ambiente
subisce.

– “Ming Li, Il Nastro“, dal 3 al 12 maggio presso l’Associazione Apriti cielo! in Via Spallanzani 16: tutto nella vita ha una duplice interpretazione, visione e punto di vista. Ogni minimo segmento del Nastro consentirà al visitatore di collocarsi su più piani e aumentarne la sua visione.

– “Felice Beato,Alla scoperta del Giappone. Felice Beato e la scuola fotografica di Yokohama 1860-1910“, dal 27 aprile al 30 giugno presso la Fondazione Luciana Matalon

Photofestival-2016-milano

Felice Beato

– “Ghosts from the past (Fantasmi dal passato)” di Karl Mancini, a cura di Gigliola Foschi, dal 5  maggio al 4 giugno presso la Galleria San Fedele: reportage sulle mine anti uomo che in Cambogia continuano a mietere vittime.

– Paolo Nicola Rossini “In Black“, a cura di Stefania Carrozzini, dal 21 aprile al 12 maggio presso MyMicrogallery in Via Giovanni Boccaccio 24: una serie di immagini di forte impatto che modellano lo scuro rivelandone il chiaro, creando così nuove percezioni

– Roberto Ferrario, “Looking for the Lady (brevi cronache birmane)“, a cura di Roberto Ferrario, dal 16 al 29 maggio presso l’Ostello Bello Grande in Via R.Lepetit 33:  reportage che ha luogo in una terra lontana e affascinante alla vigilia delle elezioni 2015

– “Strada Facendo. Quando la fotografia incontra la letteratura“, a cura di Roberto Mutti, dal 27 aprile al 13 maggio, presso Palazzo Giureconsulti in Piazza dei Mercanti 2: progetto svolto in cinque anni dagli studenti dell’Istituto Italiano di Fotografia che hanno interpretato in modo creativo alcuni dei capolavori della letteratura mondiale

– Stefano Pia, “Kilometri Zero“, dal 30 aprile al 22 maggio, presso SpazioRaw in Corso di P.ta Ticinese 69: trasposizione in reportage del chilometro zero in coltivazione, con immagini che sanno di etnografia ma anche di Cartier Bresson

Photofestival-2016-milano

Aldo Salucci

– Aldo Salucci, “Acquaticus“, a cura di Massimiliano Bisazza, dal 4 al 17 maggio presso la Galleria d’Arte Contemporanea in Via Statuto 13: ricerca artistica che ha per oggetto l’acqua, decontestualizzata dall’insieme

– “Oliviero Toscani, 50 Anni di Magnifici Fallimenti“, dal 7 aprile al 15 maggio presso Sabrina Raffaello Arte Contemporanea in Via Gorani 7

Per maggiori informazioni: www.milanophotofestival.it