Mostra Pissarro Pavia, Scuderie del Castello: foto e recensione
 

Pissarro, l’anima dell’impressionismo: foto e recensione della mostra di Pavia

Dopo il successo della mostra dedicata a Monet, il Castello Visconteo di Pavia (che aveva già ospitato Degas e Renoir) rilancia il ciclo impressionista con un altro grande nome dell pittura francese: Camille Pissarro, l’anima dell’impressionismo: questo il titolo della nuova esibizione allestita nell’ambiente soffuso delle Scuderie, visitabile fino al 2 giugno 2014.

“Spesso il movimento impressionista viene presentato in modo idilliaco, come se fosse stato unitario. Forse un giorno si farà una mostra sui retroscena” ha spiegato il curatore Philippe Cros. “Pissarro è stato allo stesso tempo il padre generoso del movimento, per motivi anagrafici, ma anche colui che ne ha permesso la continuazione: ha innovato e compreso subito che l’impressionismo doveva trovare la via della modernità”.

Interessante la scelta di introdurre il visitatore con un audio-racconto che riporta le parole dell’artista, ispirato al libro Vortici di gloria. Il romanzo degli impressionisti dello scrittore Irving Stone. Lungo il percorso espositivo troviamo anche Tête de jeune paysan di Paul Gauguin e il Portrait of an old man di Vincent Van Gogh, a testimonianza dei fecondi rapporti con altri grandi artisti dell’epoca.

Contrariamente alle apparenze, trattandosi di una mostra impressionista, l’aspetto più intrigante della visita non risiede soltanto nelle tele che rappresentano la natura, ma anche nei paesaggi urbani tipici dell’ultimo periodo di Pissarro: costretto a rinunciare alla pittura en plein air per evitare un’eccessiva esposizione alla luce, l’artista immortalò Parigi dalle finestra della sua camera nell’Hotel du Louvre. Celebre a questo proposito la vista della Avenue de l’Opéra (Garnier).

La mostra è promossa dal Comune di Pavia e prodotta da Alef – cultural project management.

Orari 
Dal lunedì al venerdì: 9 – 19
Sabato, domenica e festivi: 9 – 20
La biglietteria chiude un’ora prima

Biglietti
Intero: 15 euro
Ridotto: 13 euro
Ridotto speciale: 10 euro (solo per i singoli visitatori) dal lunedì al venerdì nella fascia oraria 13 -14 e dal sabato alla domenica  nella fascia oraria 9 – 10.

Il biglietto include la web app ufficiale della mostra e l’ingresso alla Quadreria dell’Ottocento e alla Collezione Morone dei Musei Civici del Castello Visconteo di Pavia.

Informazioni
Tel: 0382 309879 – 02 45496874
www.scuderiepavia.com
info@scuderiepavia.com