Pubblicato in: Teatro

Danza: l’Otello di Shakespeare rivive al Carcano

balletto otello carcano

Il testo shakespeariano rivisitato ponendo l’accento sugli snodi psicologici che determinano la dinamica dell’ambiguo e complesso intreccio tra i protagonisti Otello, Desdemona e Cassio. Shakespeare diventa danza contemporanea grazie a Fabrizio Monteverde che, dopo la ripresa per il Corpo di Ballo del Teatro di Corte San Carlo di Napoli del 2015, riallestisce per il Balletto di Roma Otello, su musiche di Antonin Dvořák, in scena al Teatro Carcano.

Una versione in cui nel triangolo di rapporti i tre vertici risultano costantemente intercambiabili, grazie agli intrighi di Iago e alle varie maschere del “non detto” con cui la Ragione combatte – spesso a sua stessa insaputa, ancor più spesso con consapevoli menzogne – il Sentimento.

Significativa anche l’ambientazione scelta, un moderno porto, dove il mare non rimane puro sfondo ma diventa protagonista: se Otello è – come è sempre stato – un “diverso”, un outsider, non tanto per il colore della pelle quanto per il suo essere “straniero”, abituato ad “altre regole del gioco”, è anche vero che la banchina di un porto è una sorta di “zona franca”, un limbo in cui si arriva o si attende di partire, un coacervo di diversità in cui tutte le pulsioni vengono pacificamente accettate come naturali e necessarie proprio per il semplice fatto che lì, nel continuo brulicare del ricambio umano, lo straniero, il diverso o il barbaro smettono di esistere.

Riassumendo

Otello 

Balletto di Roma
Coreografia Fabrizio Monteverde
Musiche Antonin Dvořák

Teatro Carcano, da venerdì 25 a domenica 27 gennaio 2019
Orari: venerdì e sabato ore 20,30 – domenica ore 16,00
Durata: 70 minuti + intervallo
Biglietti: poltronissima € 34,00 – balconata € 25,00 – over 65 € 22,00/18,00/17,00/14,50
under 26 € 15,00/13,50

Potresti essere interessato a: