Pubblicato in: Mostre

In anteprima a Milano la mostra su Nikola Tesla, tra tempeste di fulmini e macchine interattive

Veronica MonacoVeronica Monaco 1 settimana fa
tesla-mostra-milano

Arriva in anteprima a Milano la mostra interattiva su Nikola Tesla, il geniale scienziato padre del sistema elettrico a corrente alternata e detentore di oltre 300 brevetti.

Dal 5 ottobre 2019 al 26 gennaio 2020 la mostra itinerante apre le sue porte presso lo Spazio Ventura di Milano Lambrate, per una full immersion a 360 gradi nel mondo dello scienziato che rivoluzionò il XX secolo.

Realizzata da Venice Exhibition, in collaborazione con il “Nikola Tesla Museum” di Belgrado, la mostra si snoda su un’area di 2000 metri quadri, e ospita macchine originali funzionanti, postazioni scientifiche interattive, segreti e curiosità sulla vita di Nikola Tesla, con ricostruzioni dei luoghi di origine e dei progetti dell’inventore. Sarà inoltre possibile entrare nella riproduzione reale e fedele del laboratorio di “Colorado Springs” dove lo scienziato riprodusse i suoi famosi fulmini artificiali, e osservare la ricostruzione ad effetto della famosa camera n. 3327 del New Yorker Hotel dove Tesla venne ritrovato morto nel 1943.

tesla-mostra-milano

L’esposizione si divide in due parti: la prima sezione è dedicata alla vista e al mondo di Nikola Tesla, tra cui la celebre “guerra tra le correnti” con Edison, e si conclude con lo show del Tesla Coil, la bobina che riproduce i fulmini. La seconda sezione è un’area libera interattiva in cui i visitatori possono approfondire in maniera autonoma  i principi dinamico-elettrici studiati da Tesla attraverso l’interazione con macchine interattive.

Il percorso all’interno della mostra dedicata a Nikola Tesla dura oltre 2 ore, con visita guidata compresa nel biglietto d’ingresso. La visita è organizzata su fasce orarie ogni 15 minuti per gruppi da 25/35 persone.

Giorni e orari di apertura: da martedì a domenica, dalle 10 alle 20 (ultimo ingresso ore 19).

Biglietti: da 12 euro (si consiglia l’acquisto in prevendita per avere la priorità d’ingresso, è possibile acquistare il biglietto anche in loco presso la biglietteria della mostra ed aggregarsi ad un gruppo in base ai posti disponibili).