Pubblicato in: Cinema

Al cinema con Meryl Streep: i film per festeggiare i 70 anni dell’attrice

Veronica MonacoVeronica Monaco 4 settimane fa
meryl-streep-Kramer
Kramer vs Kramer

È una delle attrici hollywoodiane più apprezzate, ha interpretato ruoli iconici come Miranda Priestly in “Il diavolo veste Prada” o l’ex primo ministro britannico Margaret Thatcher in “The Iron Lady“, detiene 21 nomination agli Oscar, record di candidature nella storia del premio. Biondissima e sempre affascinante, Meryl Streep il 22 giugno ha spento 70 candeline: per festeggiare il MIC – Museo Interattivo del Cinema organizza una rassegna per rendere omaggio all’attrice americana.

Dal 2 al 25 agosto sarà possibile rivedere tredici film che hanno reso celebre l’attrice, da “Kramer contro Kramer” con cui ha vinto l’Oscar come migliore attrice non protagonista nel 1979, a “The Post” (2017), fino a “The Hours” (2002), “I ponti di Madison County” (1995), “La morte ti fa bella” (1992), “La mia Africa” (1985).

BUON COMPLEANNO MERYL from Fondazione Cineteca Italiana on Vimeo.

Programma Buon compleanno Meryl: i film in rassegna

Ecco tutti i film in rassegna per “Buon compleanno Meryl” al MIC Museo Interattivo del Cinema:

venerdì 2 agosto, ore 16 – “Kramer contro Kramer” (1979) di Robert Benton, tratto dall’omonimo romanzo di Avery Corman, con Dustin Hoffman: abbandonato dalla consorte, Ted Kramer, un brillante pubblicitario, riserva mille attenzioni al figlioletto. Diciotto mesi dopo la donna ne reclama la custodia, inizia così una battaglia legale che mette a dura prova l’ex coppia.

venerdì 2 agosto, ore 18 – “The Post” (2017) di Steven Spielberg, con Tom Hanks: un dramma politico alle massime sfere con segreti e rivelazioni, sui diritti e le responsabilità della stampa.

sabato 3 agosto, ore 16 – “Florence” (2016) di Stephen Frears, con Hugh Grant: la leggendaria ereditiera newyorkese Florence Foster Jenkins prosegue ossessivamente il sogno di diventare cantante lirica, convinta di avere una voce fantastica.

sabato 3 agosto, ore 18 – “The Hours” (2002) di Stephen Daldry, con Nicole Kidman: episodi quotidiani della vita di una giovane Virginia Woolf nel 1923, il dramma di Laura, casalinga americana degli anni Cinquanta, e le preoccupazioni di Clarissa, poetessa lesbica nella New York contemporanea.

domenica 4 agosto, ore 18,15 – “La mia Africa” (1985) di Sydney Pollack, con Robert Redford: la danese Karen sposa il barone von Blixen solo per partire con lui alla volta dell’Africa. Qui inizierà una relazione con un cacciatore di elefanti. Il nuovo continente ha in serbo per lei grandi amori, ma anche grandi drammi.

meryl-streep-la-mia-africa
La mia Africa

martedì 6 agosto, ore 16 – “La morte ti fa bella” (1992) di Robert Zemeckis, con Goldie Hawn: Helen Sharp è un’aspirante scrittrice, fidanzata con il chirurgo plastico di successo Ernest Menville. L’incontro con un’amica di vecchia data, Madeline Ashton, rovina la loro relazione: Ernest si sposa con Madeline e Helen crolla in depressione. Anni dopo, ancora intente a contendersi lo stesso uomo, le due rivali ricorreranno a una strana pozione per evitare di invecchiare.

mercoledì 7 agosto, ore 16 – “Ballando a Lunghasa” (1998) di Pat O’Connor, con Michael Gambon: l’armonia della famiglia Mundy, composta da cinque sorelle nubili, dal piccolo figlio illegittimo di una di loro e dal fratello prete, padre Jack, è turbata dall’arrivo del gallese Evans.

giovedì 8 agosto, ore 16 – “Innamorarsi” (1984) di Ulu Grosbard, con Robert De Niro: Frank, sposato con due figlie, e la grafica pubblicitaria Molly si incontrano quotidianamente sul treno che li porta al lavoro.Capiscono di essersi perdutamente innamorati, ma non è facile abbandonare il solido status famigliare.

venerdì 9 agosto, ore 16 – “The Iron Lady” (2011) di Phyllida Lloyd, con Jim Broadbent: l’ex primo ministro britannico Margaret Thatcher, ormai ottantenne, vive nella sua casa di Chester Square. Nonostante il marito Denis sia morto da anni, la decisione di sgombrare il suo guardaroba risveglia in lei un’ondata di ricordi.

meryl-streep-The-Iron-Lady
The Iron Lady

venerdì 9 agosto, ore 18 – “I ponti di Madison County” (1995) di e con Clint Eastwood: fugace, appassionata e indimenticabile storia d’amore tra la casalinga sfiorita Francesca Johnson e il non più giovane fotografo Robert Kincaid, nel caldo Iowa dell’estate 1965.

martedì 20 agosto, ore 16 – “Il dubbio” (2008) di John Patrick Shanley, con Philip Seymour Hoffman: la rigida preside di una scuola cattolica, suor Aloysius, si convince che uno dei preti che insegnano nell’istituto abbia abusato sessualmente di un giovane studente. Crede di avere in pugno il parroco, ma quest’ultimo saprà come sorprenderla, gettandola nello sconforto.

mercoledì 21 agosto, ore 16 – “Kramer contro Kramer”, replica

giovedì 22 agosto, ore 18,15 – “La donna del tenente francese” (1981) di Karel Reisz, con Jeremy Irons: un film nel film nel quale la vicenda dell’infelice Sarah, messa al bando nell’Inghilterra vittoriana per la sua fugace relazione con un tenente francese, si intreccia con la storia d’amore dell’attrice che, dallo stesso romanzo, sta girando un film.

venerdì 23 agosto, ore 18,15 – “I ponti di Madison County”, replica

meryl-streep-Madison-County
I ponti di Madison County

sabato 24 agosto, ore 16 – “The Iron Lady”, replica

sabato 24 agosto, ore 18 – “La mia Africa”, replica

domenica 25 agosto, ore 16 – “The Hours”, replica

domenica 25 agosto, ore 18,15 – “La scelta di Sophie” (1982) di Alan J. Pakula, con Kevin Kline: Sophie è un’emigrata polacca sfuggita all’orrore dei campi di sterminio, che cerca di sopravvivere al rimorso, l’incontro con uno scrittore farà emergere segreti inconfessabili.

Biglietti: 6,50 euro (5 euro ridotto; 7 euro  bambino + adulto; dai 16 ai 19 anni ingresso gratuito)

Scopri tutti i film in uscita nelle sale con il nostro #spiegonecinema