Pubblicato in: News

Disponibile nuova autocertificazione per la fase 2: cosa cambia

polizia-municipale-paletta

Siamo finalmente entrati nella fase 2, con tutte le libertà che ne conseguono.

Il Viminale ha reso disponibile il nuovo modulo di autocertificazione, valido a partire dal 4 maggio. 

Chi compila il modulo dovrà dichiarare di essere a conoscenza delle nuove misure di contenimento, di non essere positivo al virus.
Inoltre, andranno dichiarati il luogo di partenza e quello di destinazione, con alcune righe per eventuali dettagli.
Non sono citati i famosi congiunti.

La differenza dal precedente qual è? Sono state eliminate alcune voci sulle restrizioni per spostamenti all’interno del Comune e sulle situazioni di assoluta necessità di spostamento.

Per spostamenti di lavoro non servirà più avere con sé l’autocertificazione, basterà mostrare ai Carabinieri il badge dell’azienda o un documento del datore di lavoro che giustifichi il viaggio.