Pubblicato in: News

Milano Pride 2021: tutti gli eventi della Pride Week

RedazioneRedazione 3 mesi fa
bandiera-pride-arcobaleno

Giugno è il Pride Month, mese dell’orgoglio LGBTQ+. La comunità arcobaleno celebra da 52 anni le diversità e scende in strada in tutto il mondo per rivendicare diritti negati a omosessuali e transessuali: è la famosa parata del Gay Pride, coronamento di un intero mese di incontri, iniziative ed eventi legati al tema.

Milano ospita da molti anni una delle comunità LGBTQ+ più grandi e attive d’Italia, che anche quest’anno celebra la Pride Week in città con tantissimi appuntamenti in forma mista, live e virtuale, con eventi diffusi per le strade per concludersi con un evento finale all’Arco della Pace sabato 26 giugno.

Milano Pride 2021: gli eventi principali

Sabato 19 giugno

OmoGirando L’orgoglio Prima Dell’Orgoglio

Dove: Torre del Filarete, Piazza Castello
Quando: alle 16
Cosa: Non un classico giro per monumenti, ma un itinerario pensato anche per milanesi tutto incentrato su personaggi omosessuali del passato più o meno noti soffermandoci sui luoghi che hanno frequentato o che conservano una loro memoria. Storie spesso avvincenti e non sempre note, che ci faranno scoprire quanto è antica la storia LGBT nella nostra città!
Info: https://omogirando.jimdofree.com/le-prossime-uscite/

Domenica 20 giugno

DEGENDERED CLOTHING

Dove: Porta Venezia
Quando: alle 10
Cosa: Come spiegare a una società a cui sono stati insegnati solo il rosa e l’azzurro il concetto di “non-binary”? Rendendo il non-binary parte del suo quotidiano. Degendered Clothing è un progetto che ha scelto di attuare questo processo di normalizzazione utilizzando una delle cose più ordinarie di sempre: le vetrine dei negozi. Con l’aiuto di 3 Influencer leader nella lotta contro gli stereotipi di genere verranno vestiti i manichini di tre negozi con outfit genderless.
Negozi aderenti: ES Collection Milano – Via Lecco, 6, VENTINOVE Panfilo Castaldi – Via Panfilo Castaldi, 29, Pepe Jeans – Corso Buenos Aires, 3
Info: @degenderedclothing

Martedì 22 giugno

ABBRACCIA I TUOI COLORI Con Muriel E Gloria Gorni

Dove: Percorsi – Libreria Antigone, Via Antonio Kramer, 32, 20129 Milano
Quando: alle 18.30
Cosa: Letture di favole con le drag queen Croce Atroce, Angel Mcqueen e Fay S. alla presenza dell’autrice Muriel e l’illustratrice Gloria Gorni.
Info: Richiesta la prenotazione inviando una mail a info@libreriantigone.com (specificare nome, cognome, numero di cellulare)

CICLISTE PER CASO ANTEPRIMA MILANESE

Dove: Mare Culturale Urbano, Via Giuseppe Gabetti, 15, 20147 Milano
Quando: alle 21
Cosa: ll MiX porta a Milano il film Cicliste per caso! Il documentario racconta il viaggio in bici di due donne milanesi attraverso gli Stati Uniti, dal Canada al Messico lungo la Great Divide. Un’avventura unica attraverso le zone più remote delle montagne rocciose, tra natura incontaminata e animali selvaggi. Un’impresa epica che le ha portate a percorrere 4.000 km e scalare 60.000 metri e che, giorno dopo giorno, le ha costrette a misurarsi con i propri limiti, con la propria forza e la propria fragilità, la quale ha messo alla prova il loro legame. Perché ogni viaggio in fondo è una storia d’amore. All’evento saranno presenti le protagoniste di questo fantastico viaggio, Silvia Gottardi e Linda Ronzoni, con le quali fare due chiacchiere prima della proiezione.

Mercoledì 23 giugno

IIF E Milano Pride: 4 Anni Di Campagne

Dove: Istituto Italiano di Fotografia, Via Enrico Caviglia, 3, 20139 Milano
Quando: alle 18.30
Cosa: In occasione della Pride Week 2021, Istituto Italiano di Fotografia propone la mostra “IIF e Milano Pride: 4 anni di campagne” a cura di Sanni Agostinelli, dal 23 giugno all’8 luglio 2021 presso la IIFWALL (Istituto Italiano di Fotografia, via Enrico Caviglia 3, Milano). La mostra darà visibilità agli scatti realizzati, sotto il coordinamento di Alice Redaelli, per le campagne pubblicitarie di Milano Pride in quattro anni di collaborazione tra IIF e Milano Pride. L’esposizione sarà l’occasione per valorizzare il talento, la creatività, la sensibilità e l’entusiasmo degli studenti di IIF nell’approcciarsi alle tematiche e alle battaglie portate avanti da Milano Pride.
Info: https://www.istitutoitalianodifotografia.it/eventi/iif-e-milano-pride-4-anni-di-campagne/

“Queer. Storia Culturale Della Comunità LGBT+”

Dove: Sulla pagina Facebook della Libreria Antigone di Milano
Quando: alle 18.30
Cosa: Presentazione del libro con l’autrice Maya De Leo e la ricercatrice Sara Garbagnoli. Questo volume rappresenta la prima storia completa delle sessualità e delle identità LGBT+ in Occidente dal XVIII secolo al tempo presente. Intrecciando nell’analisi una varietà di fonti, dalle memorie alla letteratura, dalla trattatistica alla cronaca, il libro offre una lettura inedita della storia contemporanea: dal ruolo della sessualità nella formazione degli stati-nazione, alle guerre mondiali, dal giro di vite del dopoguerra alla rivolta di Stonewall, dalla crisi dell’Hiv alla rivoluzione queer degli anni Novanta, fino alle nuove sfide degli anni Duemila con la loro apertura verso il futuro. Finalmente un’opera italiana completa e di riferimento per la storia delle sessualità e identità LGBT+.

Giovedì 24 giugno

“Il Delitto Di Giarre. 1980 Un “Caso Insoluto” E Le Battaglie Del Movimento Lgbt+ In Italia”

Dove: Pride Square Cultura, Piazza Santa Francesca Romana, 20129 Milano
Quando: alle 20
Cosa: Dialogo con l’autore e giornalista di Linkiesta Francesco Lepore dialogano Franco Grillini, presidente di GayNet, e Monica Romano, presidente di ACET (Associazione per la cultura e l’etica transgenere). Quasi abbracciati e mano nella mano, uccisi entrambi da un colpo di pistola alla testa. Furono trovati così, il 31 ottobre 1980, sotto un enorme pino marittimo nella Vigna del Principe a Giarre, i corpi del venticinquenne Giorgio Agatino Giammona e del quindicenne Antonio Galatola, detto Toni. I due erano scomparsi quattordici giorni prima. Subito, nella cittadina del catanese, si inizia a vociferare di doppio suicidio, o di omicidio-suicidio. Per tutti, in paese, le vittime erano i ziti – «i fidanzati» – e Giorgio veniva ormai da tempo additato quale puppu cu bullu: un «f****o patentato», insomma, accusato di aver traviato un giovane innocente. A rendere inaccettabile quella relazione è, in realtà, solo l’orientamento sessuale dei due: a quella stessa società sembra assolutamente normale che una sorella di Toni sia andata via di casa a dodici anni, e a quindici sia già madre. Intanto, mentre i parenti delle vittime si affannano a negarne l’omosessualità, le indagini si infrangono contro un muro di silenzio e i punti da chiarire restano tanti. 

Venerdì 25 giugno

La Nuova Giurisprudenza Della Corte Costituzionale In Tema Di Omogenitorialità

Dove: Sulla piattaforma Zoom
Quando: alle 14
Cosa: Rete Lenford Avvocatura per i diritti LBGTI+ con la Rete regionale dei CPO presso gli Ordini forensi lombardi organizza un convegno formativo accreditato dal Consiglio Nazionale Forense sul tema del riconoscimento giuridico dell’omogenitorialità alla luce delle recenti sentenze nn. 32 e 33 pronunciate dalla Corte costituzionale nel marzo del 2021.

“Fuori I Nomi” Con Simone Alliva, Laura Caruso E Felix Cossolo

Dove: Tempio del Futuro Perduto, Via Luigi Nono, 9, 20154 Milano
Quando: alle 19
Cosa: presentazione del libro Fuori i nomi. Intervista con la storia lgbt  (Fandango Libri). Con l’autore Simone Alliva, dialogano: Diego Passoni – Radio Deejay, Felix Cossolo – attivista LGBT, Laura Caruso – ACET (Associazione per la Cultura e l’Etica Transgenere). Il primo Movimento di liberazione omosessuale italiano è stato il FUORI!, nato nel 1971, e la comunità e i suoi protagonisti a distanza di cinquant’anni si raccontano. Una raccolta unica di parole e storie di chi ha resistito alla violenza della destra religiosa, alla piaga mortale dell’Aids che ha spazzato via un’intera generazione, all’omotransfobia, politica e sociale, che ancora oggi frena la piena uguaglianza di diritti e la piena accettazione. Simone Alliva rintraccia e mette in luce le radici storiche di un Movimento di liberazione e di conquista di diritti, attraverso le parole di chi quelle battaglie le ha combattute in prima persona, vincendo, perdendo, ma non smettendo mai di pensare di essere nel giusto. Una raccolta di tasselli mancanti per capire fino in fondo la storia del nostro Paese.

GOOD TIMES For A Change

Dove: Pride Square Cultura, Piazza Santa Francesca Romana, 20129 Milano
Quando: alle 19.45
Cosa: Il Mix Festival lancia la sua edizione 2021, in arrivo dal 16 al 19 settembre, invitando sul palco Gianmarco Negri, primo sindaco transgender d’Italia e protagonista del documentario “Good Time For a Change” Con lui i filmmaker Elena Comoglio e Mick d Paola. Per l’occasione sarà lanciato anche MiX Queer Shorts To Be con la partecipazione della compositrice Camila Fawape.

Love Me Tender

Dove: Pride Square Cultura, Piazza Santa Francesca Romana, 20129 Milano
Quando: alle 20
Cosa: Tutte le dipendenze nascono da quella affettiva. LOVE ME TENDER è uno spettacolo teatrale che parla della ‘madre’ di tutte le altre dipendenze. Se ne parla poco, proprio perché è un fenomeno estremamente diffuso. La dipendenza affettiva è infatti un disturbo che può coinvolgere tutti, anche chi non ne è cosciente. Non a caso LOVE ME TENDER nasce in una condizione estrema, in cui la pandemia globale ci ha costretti a condividere tempo e spazio con le stesse persone e ci ha isolati dal mondo esterno. La dipendenza affettiva si ciba di bisogni e ansie latenti e genera dolori così profondi che solo l’attaccamento morboso verso qualcosa sembra placare. Ma la soluzione può essere solo frutto di uno straordinario percorso di rinascita. ‘Love-me tender’ è un contributo a quel percorso, per smascherare le cause di quell’insaziabile sofferenza che ci lega al passato e troppo spesso ci impedisce di vivere il presente e vedere un futuro. Un percorso alla ricerca di una verità alla quale ci si può avvicinare grazie all’arte. Scritto a quattro mani da Shi Yang Shi e dalla drammaturga Renata Ciaravino dopo una profonda indagine sul campo, ‘Love-me tender’ sarà uno spettacolo forte che rompe dei tabù; perché solo l’arte può cambiare lo stato delle cose. Perché credere nell’arte è come credere nell’amore.

Dal Vivo!

Dove: Pride Square Cultura, Piazza Santa Francesca Romana, 20129 Milano
Quando: alle 23
Cosa: Festeggiamo il ritorno dal vivo, su e giù dal palco, con la Dual Band, una compagnia che da sempre si destreggia sul crinale sottilissimo che separa (o unisce) la musica e il teatro. Una carrellata di sketch e canzoni starring: Mina Mazzini, Satana, il Mario (in bicicletta), i Monty Python, Don Giovanni, Franca Valeri, John Lennon, il gemello (quasi fratello) dell’Armando. Per un fine serata di divertimento puro in versi e in prosa!

Sabato 26 giugno

RainbOM Yoga @ PAC Milano

Dove: PAC Milano, Via Palestro, 14, 20121 Milano MI
Quando: alle 10.30
Cosa: RainbOM Yoga celebra la giornata del Pride del 26 giugno con una speciale lezione al PAC (Padiglione d’Arte Contemporanea) di Milano. Avrete l’occasione di vivere una RainbOM Experience negli splendidi spazi di uno dei musei più famosi in Italia. A disposizione dei praticanti anche la visione, post lezione, della mostra fotografica AUTORITRATTO dell’artista Luisa Lambri, allestita negli spazi al piano terra del PAC. La lezione vedrà susseguirsi tre affermati insegnanti di Yoga: Deborah Gheller (10-30-11), Marco Migliavacca (11-11.30) e Vittorio Pascale (11.30-12).
Info: prenotazioni e info al link https://forms.gle/p7ZXjUEoArVaWC9u7. Massimo 30 partecipanti.