Pubblicato in: News

Milano Design City 2020: i migliori eventi del Fuorisalone

isola-design-district-2020
Una delle soluzioni di arredo presso l'Isola Design District

Dal 28 settembre a 10 ottobre torna Milano Design City, dopo l’edizione totalmente digitale del Fuorisalone. Questa volta si fa sul serio, con oltre 350 eventi in showroom e location sparse su tutto il territorio milanese.

L’appuntamento, tra le “week” più amate dell’anno, sarà un’occasione per diffondere la bellezza e l’innovazione del design tra le strade della città: installazioni, opere d’arte e opening sono gli ingredienti storici del Fuorisalone e della Milano Design City.

Milano Design City 2020: gli eventi da non perdere

Tra workshop, tavole rotonde, mostre e appuntamenti legati alle eccellenze del territorio gli eventi non mancheranno durante i giorni del Fuorisalone. A partecipare numerosi brand di design, arredamento, moda e tessile, oltre che gallerie e musei; tra tutti ovviamente il Museo del Design di Triennale Milano, che dal 29 settembre organizza visite guidate nei propri spazi insieme a Joseph Grima, Direttore Museo del Design Italiano; Chiara Alessi, critica e curatrice; Marva Griffin, ideatrice e curatrice del Salone Satellite; Cristina Morozzi, critica e curatrice; Gabriele Neri, docente, membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Museo del DesignFabio Novembre, architetto e designer Italo Rota, architetto e designer.
Tutte le visite saranno alle 18.00 a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria sul sito di Triennale.

Abbiamo raccolto gli eventi imperdibili di questa edizione, divisi per distretto in cui si terranno: Brera, Durini Tortona, Isola, Bovisa e Procaccini.

Distretto Brera Design

  • Percorso Brera Design District:  realtà imprenditoriali che lavorano a stretto contatto all’interno del quartiere, creando un network di attività commerciali legate non solo al design, ma anche a lifestyle, food, arte e cultura. Sono state selezionate diverse realtà rappresentative dell’anima del quartiere, tra cui gli showroom Florim, Salvatori, Lago ecc. Insieme alle nuove proposte in fatto di design si uniscono le mostre dedicate alla fotografia, in concomitanza con Photofestival 2020 e l’apertura al pubblico delle spledide gallerie d’arte che rendono Brera il centro del panorama artistico milanese.

Distretto Cinque Vie

  • 5VIE ART+DESIGN propone 5VIE D’N’A – Design ‘n’ Art for a Better World, calendario di circa 50 eventi digitali (esposizioni, performance, dibattiti) e una ventina in presenza, con accesso previa prenotazione tramite il sito web ufficiale. La manifestazione 5VIE D’N’A – Design ‘n’Art for a Better World, attraverso la sinergia di diverse discipline artistiche e creative (design, arti visive, musica, poesia), propone di affrontare una complessa pluralità di temi (cultura del design, innovazione sociale, economia circolare, sostenibilità) e sarà fruibile sia in loco che da remoto grazie alla piattaforma web che ospiterà il corrispettivo digitale dell’evento.
  • HoperAperta, nella cornice di Palazzo Recalcati all’interno delle sale espositive della Casa d’Aste Wannenes, presenta la mostra Totem e Tabù ovvero Il Mondo Capovolto, una collezione di installazioni- oggetti concepiti come pezzi unici che rileggono e reinterpretano la relazione tra le figure totemiche e i tabù estetici nel mondo contemporaneo, tra la struttura degli oggetti d’uso e
    l’immaginario poetico dell’opera d’arte. In mostra le opere di art design di Angela Ardisson, Maurizio Barberis, Alfonso Femia, Dario Ghibaudo, Duccio Grassi, Steve Piccolo, Davide Valoppi e Alberto Vannetti. Dal 5 all’11 ottobre dalle 11 alle 19

Distretto Durini Design

  • Milano Durini Design si fa portavoce della ferma volontà di ripresa dei propri associati che nella cornice di Milano Design City presenteranno novità di prodotto all’insegna del Design tra i più esclusivi al mondo. Una cornice internazionale che vedrà la presenza di numerosi architetti e designer di rilievo con momenti di confronto e dibattito sulla cultura del progetto. Il distretto Durini, stante l’alta concentrazione di Flagship Store, si trasformerà un ‘atelier di bellezza diffusa’, tra i brand presenti: B&B Italia, Cassina, Arclinea, Gallotti&Radice, Luxury Living Group, Marazzi, Molteni&C, Dada, Barovier&Toso, Giorgetti, Natuzzi Italia, Lea Ceramiche, Omnidecor, Nava / MH Way, Ceccotti Collezioni, Ivano Redaelli, Interni, Porro, Salvioni, Scic Italia, Technogym, L’Arabesque, Design Republic
  • Nilufar propone nella sua sede Nilufar Depot tre importanti progetti: TERRA (IN)FIRMA, mostra
    monografica dell’artista Flavie Audi; la seconda edizione del collettivo FAR – BRASSLESS, curata da Studio Vedèt, con 11 nuovi progetti di giovani designer internazionali; Nina Yashar’s Heritage – A Lifelong Collection, un compendio di opere raccolte dalla gallerista negli anni, che hanno segnato
    l’evoluzione di Nilufar nel design. Nilufar Gallery ospita invece la mostra It’s All About Colors di Studio Nucleo, che celebra i 10 anni di collaborazione attraverso collezioni passate e nuovi progetti.
    Nilufar Depot – Viale Vincenzo Lancetti, 34, Milano; Nilufar Gallery – Via della Spiga, 32

Distretto Tortona Design

  • Base Milano propone WE WILL DESIGN, Il futuro visto dal futuro. BASE lancia alle nuove generazioni e alle università italiane e internazionali una grande chiamata collettiva per ripensare, attraverso il design, nuovi modi di vivere e organizza un talk dal titolo “Il design antropologico” previsto per il 7 ottobre alle ore 18.30 (in presenza su registrazione). Via Bergognone, 34
  • Torneria Tortona apre i suoi spazi all’installazione “Crocevia, storie di sperimentazione materica e sentimento” della designer Sara Ricciardi. Sotto i marmi luminosi di Matlight e i racconti materici di Carlo Traviganti, gli spazi rievocheranno un crocevia onirico digitale, animato da simboli: un rebus dell’incontro, dove tutti passanti prenderanno parte tra azioni performative, letture e indagini , immersi tra luce ,pensieri, lune, sassi e un pianoforte.
  • Tortonalocations, nella sede della ex Drogheria in Via Tortona 19, propone un’installazione co-curata da Francesca Benedetto e Matilde Cassani che ha come tema il sottobosco.”The Underwood, il sottobosco come spazio simbolico tra natura e arte” invita a considerare il sottobosco come un
    nuovo spazio vivibile all’interno della città. L’installazione ricrea un frammento di questo habitat
    naturale dentro le mura della Drogheria di via Tortona. Come in un diorama vivente i visitatori
    potranno esplorare una topografia ondulata e velata da nebbia e qui scoprire la vita del sottobosco e delle specie che lo abitano. Sempre Tortonalocations con OPIFICIO 31, nella storica sede dell’ Emporio 31, ospita il progetto “L’Arte che tutto può by Decor Lab”: una rassegna di mostre, workshop, esposizioni ed eventi a tema. L’obiettivo è indagare il valore emozionale dell’opera d’arte, ridisegnare i luoghi del design, proponendo una formula in cui le due “arti” si incontrano, dialogano, diventano qualcosa di nuovo.

Distretto Isola Design

  • Isola Open Studios. Porte aperte per laboratori artigiani, gallerie e studi di design presenti nel quartiere Isola. Il programma di eventi spazierà dagli opening e le presentazioni di prodotto all’interno delle location del circuito, fino ai talk e workshop organizzati in versione “live” e in streaming sul sito web.

Distretto Procaccini Design

  • DOS Design Open’ Spaces, organizzazione che nasce dalla sinergia tra istituzioni pubbliche e attori privati con l’obiettivo di riportare alla comunità spazi urbani dimenticati attraverso le pratiche del design, propone 8 eventi fisici presso l’headquarter in Fabbrica del Vapore (con accesso gratuito previa registrazione sul sito), contemporaneamente fruibili tramite strumenti
    di realtà aumentata tramite il progetto Pixel City. Via Procaccini, 4 Milano

Distretto Bovisa Design

  • In/Bovisa, progetto culturale, di aggregazione e comunicazione, volto a valorizzare il distretto di
    Bovisa, presenta Fuorisalone in Miniatura, singolo evento in presenza con accesso libero previa registrazione.

Eventi collaterali a Milano

  • La Galleria Rossana Orlandi propone, presso i chiostri del Museo Nazionale Scienza e Tecnologia, appena restaurati grazie al contributo del Comune di Milano e di Regione Lombardia, due differenti iniziative dedicate alla cultura del design: “We Are Nature” un’esposizione dedicata all’arte e al design responsabile dove le opere sono create in armonia con la convivenza tra uomo e pianeta e nel rispetto della natura. “RO Plastic Prize 2020” il “Premio Internazionale” dedicato ai temi del riuso e del riciclo della plastica ed esposizione dei progetti finalisti.
  • SUPERSTUDIO presenta in MyOwnGallery Nelle Mani delle Donne, un progetto espositivo
    composto da due anime complementari. I Fiori della Materia a cura di Gisella Borioli mette insieme designer e architette di età e background molto differenti: Isabella Angelantoni Geiger, Vera Belikova, Mavi Ferrando, Francesca Gasparotti, Adriana Lohmann, Ilaria Marelli, Paola Navone, Elena Salmistraro. Dagli oggetti di arredo alla scultura all’architettura, ogni donna presenta il proprio essere e il proprio lavoro, lasciando liberi i confini disciplinari, così come i preconcetti e i limiti di sesso e genere. Narcisi Fragili a cura di Sabino Maria Frassà promosso da Cramum è un approfondimento che indaga la bellezza e la precarietà dell’esistenza umana. Le opere inedite “Scars” (Cicatrici) di Laura de Santillana, la grande maestra del vetro, costituiscono l’inizio di un percorso che condurrà lo spettatore a riflettere sul futuro attraverso e grazie ai lavori di Daniela Ardiri, Flora Deborah, Giulia Manfredi, Francesca Piovesan.
  • 1 +1 + 1. Ospitata come sempre negli spazi al piano terra di Assab One, 1+1+1 continua a esplorare i legami tra architettura, arte e design. Questa quarta edizione si lascia alle spalle la configurazione di tre installazioni personali in parallelo e si presenta come un’unica mostra. 1+1+1/2020 include Arborescence in 2 suites, installazione che vede le strutture modulari di Loris Cecchini disporsi nello spazio attraverso uno sviluppo simile a quello delle piante; le architetture di tappeti, omaggio all’artigianato di Michele De Lucchi con AMDL CIRCLE in Many Hands Make One; le video-poesie di Pentagram & Friends dal titolo Home Poems, girate durante il recente lockdown, che mettono in scena i tweet del poeta Henry Ponder.
    Assab One – via Privata Assab, 1 – Esposizione dal 23.09 al 14.11 dal mercoledì al sabato dalle 15:00 alle 19 o su appuntamento – Ingresso libero per i tesserati
  • ADI (Associazione per il Disegno Industriale) che oltre ad aver assegnato lo scorso 9 settembre il XXVI Compasso d’Oro, il più celebre premio del design italiano sarà presente a Milano Design City con Le Vie del Compasso D’Oro, mostra diffusa con tappe in studi di progettazione, aziende produttrici, showroom, scuole, fondazioni e istituzioni di Milano e dintorni che espongono almeno uno dei prodotti legati al Compasso d’Oro dal 1954 ad oggi. Con “Il Design aiuta a guarire” ADI  collaborazione con AIRC Lombarda premierà i migliori giovani designer, chiamati a progettare per migliorare la qualità delle attrezzature e dei servizi dedicati a chi affronta patologie importanti.
  • Oppo, Main Sponsor di Fuorisalone Design City Edition, presenta Opportunity Creative Contest, un’installazione che dal 30 settembre al 7 Ottobre, in Piazza XXV Aprile, proporrà un playground fisico e digitale finalizzato alla partecipazione attiva dei visitatori e dei cittadini. Disegnata da Dontstop Architettura, studio milanese da sempre attento ai temi del social design guidato da Michele Brunello, con Marco Brega e Andrea Angeli, l’installazione proporrà un contest partecipativo dove raccogliere e premiare le migliori proposte di design finalizzate al miglioramento della vita urbana nella new normality. Un’installazione partecipativa che, tramite la tecnologia, promuove le idee dei designer e dei cittadini

Per conoscere l’elenco completo dei 350 eventi consulta la pagina ufficiale del Fuorisalone, dove è anche possibile prenotare gli ingressi agli appuntamenti desiderati.